sabato 15 dicembre 2018

Campionato Under 14 Elite, 10^ giornata

Libertas Cernusco - Leonessa Brescia 53-57 (18-8, 27-26; 32-40)

Cernusco: Cerea, Conca 4, Grassi, Frokku, Meier 15, Radatti, Grioni 6, Scozzesi, Varisco 3, Timis, Mandelli 24, Valent. All. Cornaghi-Tornari

Brescia: Boni 3, Brescianini 16, Berta, Gerardi, Ghidini 5, Giacalone, De Martin 10, Grasso 7, Morelli 2, Novaglia NE, Prandini 6, Tanfoglio 8. All. Alberti

Referto giallo per la Libertas che cede il passo a Brescia con il punteggio di 53 a 57 dopo un finale in volata.
L'avvio è in equilibrio e dopo 5' il punteggio è 8-7 con le difese a farla da padrone, poi Cernusco sale di colpi in difesa e riesce a confezionare un importante break che vale il +10 alla sirena grazie ad alcune valide giocate in transizione ed in taglio. Dopo il massimo scarto (+12) griffato Mandelli (top scorer a quota 24p) sono gli ospiti ad alzare il livello offensivo e prima dell'intervallo lungo accorciano il margine fino al -1 con le iniziative di Brescianini e De Martin, rispettivamente 16 e 10 punti ciascuno. Alla ripresa delle operazioni i ragazzi di coach Alberti aumentano la fisicità nella propria metà campo e fanno valere il maggior atletismo: i Bufali non trovano la via del canestro per oltre 5' e la Leonessa fa l'andatura affidandosi a Grasso (7p) che propizia l'allungo ospite. Conca al ferro e Varisco dalla lunetta provano a tenere in scia i locali tuttavia i biancoblù  replicano da fuori area (piazzato e tripla) per il +8 del 30' dopo un eloquente terzo parziale di 5-14. Nel quarto quarto la squadra di Cornaghi, spinta da Meier (15p con tre dardi), ritrova intensità e riesce e riaprire la gara grazie a due jumper di Grioni (6p), dall'altra parte Tanfoglio (5p in fila) sembra mandare i titoli di coda sul +11 esterno del 37' ma i cernuschesi con un colpo di coda tornano a contatto: 2/2 ai liberi e due triple consecutive per il -3 con una trenitina di secondi da giocare. Nelle battute finali Brescia rischia di perdere il possesso decisivo ma riesce a subire fallo e chiudere i conti con un punto a cronometro fermo che fissa il definitivo 53-57. Per Cernusco battuta d'arresto che deve servire come crescita per il proseguio dell'annata ; soprattutto da migliorare l'efficacia nelle situazioni senza palla. Un plauso alla Germani che ha fatto la voce grossa sotto le plance chiudendo tanti spazi nel pitturato. 
Prossimo impegno previsto per martedi (ore 18.30 in casa) con Mantova. 
Forza Bufali !