martedì 14 febbraio 2017

U16 Ecc :: 5a giornata ritorno

VANOLI CREMONA - LIBERTAS CERNUSCO 76 - 87 (16-21; 37-36; 52-63; 76-87)

Cremona: Ariazzi 21, Avello 3, Baggi 12, Bandera 7, Bonazzoli 4, Feraboli NE, Garini 11, Piazza, Quarantani NE, Corsico 6, Tolasi 1, Villa 11. All: Malavasi-Beluffi-Premoli

Cernusco: Genini NE, De Gregorio 9, Bologna, Casati 3, Luisari 9, Pigliafreddo 15 , Paravella 4, Cremaschi 12 Franco 16, Giulietti, Bassi, Porcelli 18.  All: Cornaghi-Corvi-Righi

Bella vittoria per i Bufali che espugnano con autorità il "PalaRadi" di Cremona dopo una prova sostanziosa da parte di tutto il collettivo: 76 a 87 il finale e rilevante 2-0 negli scontri diretti.
Sponda Libertas da segnalare dopo oltre due mesi il rientro del lungo Genini, a referto per onor di firma.
Inizio positivo per i biancorossi che provano a prendersi qualche incollatura di margine facendosi ben valere in avvicinamento con ficcanti penetrazioni che generano tiri liberi (4/6 iniziale) mentre i locali realizzano da lontano con il mancino Villa (11p).
La prima girandola di cambi tiene alto il profilo d'attacco dei cernuschesi che trovano con continuità la via del canestro (ben sette atleti diversi a segno nei primi 10') e si portano sul +5 con una spettacolare azione di Paravella, nata da un recupero di Bologna.
Il solito Ariazzi (21p, top scorer di gara) con un paio di guizzi talentuosi riporta la partità ma prima del gong ci pensa un efficace Cremaschi (12p) con tripla e penetrazione per il 16-21.
Nella seconda frazione i ragazzi di coach Malavasi proseguono nel fare bella mostra di sè con le triple (ottimo 4/9 nel periodo) e quando l'ala Baggi sigla due bombe consecutivi dall'angolo è sorpasso Vanoli.
Cernusco "lascia li" qualche appoggio di troppo anche da vicino ma riesce a salire di colpi in difesa con Bassi e Giulietti e si prosegue con le squadre a stretto contatto, massimo un possesso di distanza.
Bonazzoli in entrata sigla il +3 interno ma un piazzato di Casati manda tutti negli spogliatoi sul 37-36.
Dopo il cambio di campo i Bufali cambiano passo offensivamente con un positivo De Gregorio (9p) e con il consistente Pigliafreddo (15p) che scardina la retroguardia cemonese sia dalla media sia nel pitturato: totale generale è +8 biancorosso al 27'.
Il time-out locale scuote la VY che prova ad accorciare il divario con le scorribande di Garini (11p) ma le giocate di personalità di capitan Franco (16p) dilatano il margine in doppia cifra sul 52-63 di fine periodo ; da rimarcare i 27p realizzati dai ragazzi di coach Cornaghi nel terzo quarto.
Il gap resta sulla decina per diversi minuti poi un break dei gialloblu' griffato Bandera-Corsico sembra poter riaprire i giochi sul +3 Libertas del 35' pero' stavolta ci pensa l'estroso Porcelli (18p) che nel giro di 2' mette due triple ed un difficile jumper per il nuovo rassicurante vantaggio milanese: +11 al 37'.
La Vanoli non molla e grazie ad un'altro dardo (alla fine saranno nove triple realizzate) cerca di tenere vive le speranze rimonta, Cernusco risponde colpo su colpo con la giusta lucidità e chiude i conti con due precise iniziative di Luisari (anch'esso 9p) che fissano il punteggio sul 76-87.
Referto rosa meritato ed ottenuto con una prestazione di alto spessore in attacco ed una buona "tenuta" difensiva nei momenti-chiave della partita.
Domenica prossima altro match difficile: ore 11.00, tra le mura amiche, contro l'Aurora Desio.
Forza Bufali!