domenica 12 febbraio 2017

U15 Ecc :: 5a giornata ritorno

Libertas Cernusco - Olimpia Milano 50-69 (16-13, 27-26, 41-47, 50-69, parziali 16-13, 11-13, 14-19, 9-22) 

Cernusco: Mastrangelo 4, Colombo 7, Loda, Ratti, Barretta 6, Volpin, Panzera, Macrì 9, Della Torre 9, Picozzi 1, Casati 12, Naldini 2. All. Pirri 

Milano: Castoro 3, Piccinin 12, Signorile, Bianco 6, Invernizzi n.e., Musumeci, Boglio 2, Di Caro 16, Sgura 6, Barbieri 3, Gravaghi 21, Pezzoni. All. Rabbolini 

"Giornata no" dei Bufali che culmina in una meritata sconfitta contro gli amici dell'Olimpia, oggi insolitamente schierati a zona 1-3-1 per alcuni tratti di partita. 
Rispetto alle ultime partite è palese il passo indietro, soprattutto mentale contro una squadra che ha ben giocato in attacco e in difesa; le motivazioni della sconfitta, oltre al merito degli avversari, risiedono soprattutto in un blackout verificatosi soprattutto negli ultimi 14' di partita, quando i Bufali smettono praticamente di giocare e subiscono ben 36 punti! 

Nel primo quarto è partita vera con intensità difensiva da ambo le parti; al 5' si è sul 4-4 poi l'Olimpia prende un lieve vantaggio (+4 a 2'06") prima che la Libertas faccia un break di 7-0 che a 1' dall fine fa dire +3 Cernusco, divario con cui si chiude il periodo. La mano dei padroni di casa non pare però calda e soventi sono gli errori dalla media e dalla lunga.   
Nel secondo periodo i padroni di casa si portano sul +5 ma subiscono un break Olimpia (0-6 in un minuto) che vale il +1 Milano del 13'. Cernusco impatta e mette il naso avanti (+2) a metà periodo e per due minuti c'è gloria solo per le difese a tutto campo.  Olimpia segna 5 punti in 40" e Cernusco risponde nel minuto successivo con uno 6-0 che vale sempre +3 per i padroni di casa; a 7" dalla sirena di metà tempo due liberi Olimpia mandano tutti al riposo sul 27-26 
Al rientro dalla pausa lunga i Bufali realizzano subito due canestri e, dopo un canestro Olimpia, si portano sul +7 a 7'22 dalla fine periodo. Da questo momento si "spegne la luce" e rimane in campo una squadra sola: Olimpia reailzza con una certa continuità e Cernusco risponde con qualche sporadica realizzazione, non certo sufficiente a impensierire gli avversari precisi e fortunati: due triple di tabella e canestro sulla sirena da posizione un po' disagiata che vale il +6 per gli ospiti di fine periodo. 

Nell'ultimo periodo nulla sarebbe concluso, avendo i Bufali solo due possessi di svantaggio e 10' da giocare. Olimpia si porta subito sul +7 ma i padroni di casa realizzano cinque punti in sequenza per il -3 a 7' dalla sirena finale. 
l'Olimpia segna 6 punti per il +9 ospite e a metà periodo i Bufali hanno l'ultimo sussulto che li porta al -5. 
Poi è solo Olimpia che realizza uno 0-14 frutto sì del loro gioco efficace ma, soprattutto, per la totale mancanza dei padroni di casa che si fanno superare troppo facilmente in difesa e sono inefficaci in attacco.       

Peccato per l'occasione persa, la partita di oggi era assolutamente alla nostra portata e andava vinta per mantenere il vantaggio sui diretti inseguitori. 

E' ora necessario tornare a giocare con convinzione per tutti e i 40 minuti e mettere in pratica ciò che si prepara in allenamento e che nelle ultime partite è stato il nostro tratto distintivo. 

Forza bufali!!