martedì 7 febbraio 2017

Serie C Gold :: 4a giornata ritorno

Libertas Cernusco – Agrate Canarins 85-82 (13-15; 41-38; 61-58; 85-82)

Cernusco: Siccardo ne, Della Flora, Mercante 11, Zanchetta 7, Antelli 18, Corti 9, Galletti 6 De Marzi 2, Bosio 14, Cogliati ne, Campeggi 7, Binaghi 11. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti.

Agrate: Cogliati 9, Barga 6, Campana 10, Borghi 12, Pizzul, Villa, Marelli 2, Rota 12, Pozzi 14, Spirolazzi 16, Dedè 1, Mandelli ne. All. Decio. Ass. 

Nella quarta partita del girone di ritorno la Libertas Cernusco ospita i canarins di agrate in un derby sentito da entrambe le parti. Agrate si presenza al palazzetto con 3 vittorie consecutive, l’ultima in casa contro Lumezzane, Cernusco invece si presenta con ancora nessuna vittoria in questo 2017. 
Il palazzetto è pieno, non c’è un posto libero e l’atmosfera si sente. Agrate al completo mentre Cernusco deve ancora fare i conti con i numerosi infortuni e problemi di vario genere: Sirtori out, Cogliati fa presenza in panchina, Bosio acciaccato, Corti su una gamba sola e non dimentichiamoci Carzaniga ancora fermo. 
Il primo quarto si gioca esattamente al contrario di quello giocato all’andata dove Cernusco era partita fortissimo rimontata poi da Agrate; 7-0 subito per Agrate che si dimostra essere in formissima, ma Cernusco, trascinata da un positivo Binaghi ribalta con un 9-0 di parziale che fa ben sperare. 
Borghi mette a disposizione tutta la propria esperienza e con Spirolazzi buca la difesa di Cernusco che comunque chiude il primo quarto sotto di 2 punti (13-15). Binaghi condizionato dai falli si deve sedere in panca, seguito a ruota da Mercante che dopo aver speso il suo secondo fallo cade male e prende una bella botta che lo stordirà fino a fine partita. Corti non ce la fa e deve abbandonare il campo, e Agrate va sopra di 8 punti. Coach Gandini deve chiamare timeout per risvegliare la squadra. La partita è tesa, Cernusco rientra anche grazie all’apporto degli under Galletti e Campeggi; Bosio mette una bomba che lo sblocca poi la tensione sale sempre di più: Decio richiamato prende tecnico ed espulsione nel giro di una manciata di secondi e Villa lo segue a ruota mentre Zanchetta è precisissimo dalla lunetta e non sbaglia un libero. Dall’altra parte intanto Pozzi e Cogliati fanno rimanere a contatto Agrate. Si va al riposo con Cernusco a +3 (41-38). 
Nel terzo quarto show di Luca Antelli che aveva già dato segnali positivi nei primi due quarti: il playmaker di Cernusco fa praticamente di tutto, rubando palloni, segnando triple importantissime e facendo segnare i compagni. Mercante e Bosio (autori di 10 punti in fila) danno una mano ma Cernusco non vola perché Agrate è sempre brava a stare a contatto. Il terzo quarto si chiude con lo stesso vantaggio del secondo sul punteggio di 61-58. 
Il quarto quarto è una battaglia vera e propria: Cernusco allunga, Agrate insegue così fino alla fine. Binaghi fa il suo quinto fallo, Campeggi (autore di un’ottima prestazione) è out per 5 falli: si alza Corti, rimasto in panca per 2 quarti abbondanti, che vuole provare a finire la partita. E ci riesce mettendo in campo tutto quello che ha sia in attacco che in difesa! In difesa un muro, in attacco è super preciso dalla lunetta. Agrate sul -7 ci prova con Campana che mette una bomba del -4, Corti risponde con un 2/2 dalla lunetta, Cernusco a +6 ma Campana mette un’altra bomba e riporta i suoi a -3 con 6 secondi da giocare. Corti fa fallo in attacco dopo la rimessa e Agrate ha l’ultima chance per pareggiare ma il tiro di Pozzi si spegne sul ferro e Cernusco controlla il rimbalzo e può festeggiare la sua prima vittoria nel 2017. 
Prestazione positiva da parte di tutti i ragazzi che hanno letteralmente buttato il cuore oltre l’ostacolo portando a casa una partita molto complicata per diversi aspetti.
Nell’attesa di ritornare al completo godiamoci questa vittoria!!!
Forza Bufali!