venerdì 16 dicembre 2016

Serie C Gold :: 11a giornata

Carpe diem Calolzio - Libertas Cernusco 62 - 68 (15-14; 36-25; 44-46; 62-68)

Carpe Diem Basket: Paonessa, Giovanzana ne, Paduano 5, Meroni L. 11, Gnecchi, Ciancio 13, Pirovano 2, Corbetta 13, Cesana 10, Meroni M. 1, Persico 2, Rusconi 5. All. Redaelli. Ass. Tocalli.

Libertas Cernusco: Belotti ne, Saturnino ne, Zanchetta 7, Antelli 5, Sirtori 9, Corti 10, Galletti 3, De Marzi, Bosio 20, Cogliati 4, Campeggi, Binaghi 10. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti.

Cernusco si presenta sul difficile campo di Calolzio ancora senza Mercante e Carzaniga contro una formazione ben strutturata ma non in un gran momento della stagione; Calolzio infatti arriva da 5 sconfitte consecutive, mentre Cernusco, un po' altalenante sia nel gioco che nei risultati, arriva da un'importante vittoria contro Lissone. Calolzio cerca una vittoria sia per il morale che per la classifica mentre Cernusco prova a dar seguito ad una mini-striscia vincente. Cernusco parte forte con un 4-0 prontamente ribaltato con un 6-0 dai padroni di casa che dopo 5 minuti di gioco si trovano in vantaggio per 9-6. A Calolzio piace rallentare i ritmi, Cernusco dovrebbe e vorrebbe alzarli ma sembra un po' imballata, stanca, svogliata. Nonostante tutto si chiude il primo quarto con la squadra di casa in vantaggio di 1 solo punto (15-14). Nel secondo quarto i padroni di casa cominciano fortissimo con un parziale di 9-0 creando tiri ad alta percentuale e mandandoli a bersaglio. Coach Gandini chiama timeout e prova a risvegliare i suoi ma il parziale si fa sempre più pesante e Cernusco affonda sul -14 incapace di reagire. Negli ultimi minuti di gioco del secondo quarto Cernusco rimette la testa a posto e chiude a soli 11 punti di svantaggio; sarebbe potuta andare molto peggio per i Cernuschesi che comunque riescono a tenere contenuto lo svantaggio. Dopo la sfuriata di coach Gandini in spogliatoio, nel terzo quarto si vede un'altra Cernusco che infila subito un parziale di 10-5 e poi un altro parziale di 11-3 chiudendo il quarto sopra di 2. Da segnalare il primo vantaggio dopo almeno 25 minuti di gioco. Da segnalare tra i padroni di casa l'ottimo Ciancio che chiuderà la partita con un solo errore dal campo e Meroni L. autore di diverse incursioni  nella difesa di Cernusco. Tra gli ospiti molto bene Bosio, Corti e Binaghi. La difesa di Cernusco ha permesso ai cernuschesi di trovare ritmo in attacco, di controllare i rimbalzi, di provare a correre in contropiede e di mettere in difficoltà Calolzio. Nell'ultimo periodo le squadre giocano alla pari e a 5 minuti dalla fine ci si trova in perfetta parità sul 55-55. Canestri di Meroni e Ciancio da una parte, risposte di Bosio e Corti dall'altra. A pochi minuti dalla fine Cernusco si trova sul +2 e palla in mano: iniziativa personale di Sirtori che porta la propria squadra sul +4. Calolzio risponde e fa una buona difesa recuperando il pallone. Dopo un timeout Calolzio è brava a trovare un tiro aperto da 3 punti ma che non va a segno; Cernusco controlla il rimbalzo e dopo un fallo riesce a concretizzare dalla lunetta portandosi sul +4. Gli ultimi secondi sono governati da canestri veloci e tiri liberi. Cernusco è brava a segnare con continuità i tiri liberi e mette in ghiaccio la partita sul 62-68. Importante vittoria per i cernuschesi su un campo molto di fficile come quello di calolzio.
Settimana prossima sfida casalinga contro l'ottima Piadena alle ore 21:00.
Forza Bufali!