lunedì 16 maggio 2016

Serie C Silver :: Gara 3 Play Off

Romano Bk Lombardo (3C) - Libertas Cernusco (6A) 69 a 52
Parziali 17-4, 39-26, 53-40

Romano Bk Lombardo: Deleidi 9, Tiramani 0, Cappelletti 0, Meloni 0, Raimondi 17, Gualandris 12, Mazzanti 7, Giordano ne, Carrara 4, Albani 2, Persico 7, Carrera 8. All. Colonnello


Libertas Cernusco: Carzaniga 0, Mercante 8, Buschi 11, Saturnino 3, Zanchetta 9, Antelli 3,Corti 14, Campeggi 0, Sirtoli 2, Ciancio 2, Binaghi 0, Campeggi T. 0. All. Gandini


Dopo la grande vittoria di gara 2 eccoci finalmente arrivati al giorno di gara 3, giorno in cui si decideranno le sorti di entrambe le squadre, per una positivamente e per l'altra negativamente.
Cernusco si presenta a Romano con qualche acciacco di troppo, problemi ad una caviglia per Mercante, ginocchio per Campeggi T., caviglia per Buschi e il solito turbante di Corti alla testa, anche Romano ha 2/3 piccoli infortuni ma le squadre sanno che ci si gioca tutto, e i giocatori vogliono poter far parte di quella che ci si aspetta essere una partita sicuramente molto interessante e molto emozionante.

Si parte, Romano cambia quintetto inserendo Raimondi al posto dell'acciaccato Carrera mentre Cernusco ha i suoi soliti 5, i padroni di casa sembrano avere qualcosina in più da subito, forse dal punto di vista delle forze nervose, e volano subito sul 7-0, un time out ospite non gira l'inerzia e non placa nemmeno l'energia di Romano che vola fino al 13-0, la partita purtroppo sembra già segnata per i Bufali che provano a reagire faticando però a trovare buone conclusioni, arrivano i primi punti e alla prima pausa si va con i padroni di casa avanti di 13 lunghezze (17-4).
Al via della seconda frazione gli ospiti provano a reagire, ma è solamente una reazione effimera, Cernusco fatica a trovare le misure ad uno scatenato Raimondi e in attacco costruisce poche conclusioni aperte e ancor peggio, non riesce ad esprimere gioco in campo aperto, fondamentale per il gioco ospite.
Il vantaggio di Romano non scende mai sotto le 8 lunghezze e si va alla pausa lunga ancora sul +13 per i padroni di casa (39-26), si ha la sensazione che sia quasi un miracolo che Cernusco possa essere sotto "solo" di 13 ma è la realtà e quindi i Bufali possono e devono crederci ancora.
Al rientro dagli spogliatoi però ancora una volta è subito Romano, 5-0 e -18, Cernusco sembra al tappeto ma ancora una volta ha la forza di reagire e portarsi sul -9, non c'è mai però un netto strappo da parte degli ospiti, strappo che potrebbe dare anche una scossa emotiva, Cernusco rosicchia qualche punticino ma non riesce mai ad infilare grandi parziali, Romano controlla e chiude al 30esimo ancora sul +13 (53-40).
I Bufali però hanno dato qualche segno di vita e quindi c'è ancora speranza, serve però approcciare l'ultima frazione all'arrembaggio e i Bufali lo fanno, forzando qualche palla persa a Romano con una difesa che prova a raddoppiare anche a tutto campo, Cernusco però non è brava a concretizzare quanto di buono fa la difesa e sul -9 palla in mano butta via, forse, la palla più importante della partita sbagliando un appoggio da sotto canestro, Romano ne approfitta e rimanda subito Cernusco a debita distanza, a 3' dalla fine è ancora -14 ma al rientro dal time out i Bufali sembrano non averne più, ecco quindi che dopo un paio d'azioni Gandini decide di iniziare la passerella di ringraziamenti per i suoi svuotando la panchina e facendo ricevere i meritati applausi, da parte del folto gruppo di tifosi in rosso, a tutti.
Grazie a tutta la squadra e a tutti i ragazzi per averci fatto vivere un anno intenso e pieno di emozioni, e grazie a tutti i piccoli e grandi Bufali che hanno saputo sostenere la squadra sempre, dall'inizio alla fine, si ripartirà a Settembre e ancora una volta, come sempre........FORZA BUFALI!!!!!