martedì 7 marzo 2017

U16 Ecc :: 8a giornata ritorno

Libertas Cernusco - Leonessa Brescia   62-70 (17-13; 35-27; 52-52)

Cernusco: De Gregorio 13, Bologna 2, Porcelli 3, Casati 3, Luisari 5, Bassi NE, Pigliafreddo 23, Paravella 5, Cremaschi 4, Franco 4, Romano, Bumeliana. All Cornaghi-Corvi-Righi

Brescia: Amadini 7, Arrighetti, Caserta 12, Dalcò 23, Colonia, Merlin 4, Rotini, Scaroni 9, Pernetta 2, Veronesi 2, Thiuone 11, Salvinelli. All Alberti

Si ferma a quota nove la striscia di W consecutive per i Bufali che cedono il passo (62-70) alla Leonessa Brescia ed escono dal parquet casalingo con il primo referto giallo del 2017.
Inizio a ritmi elevati su entrambi i fronti con gli ospiti a segno dalla media mentre Cernusco rompe il ghiaccio con un jumper di Paravella (5p) e una bella tripla di Luisari (6rec) che permettono ai locali di fare sempre l'andatura.
La retroguardia biancorossa funziona bene e concede poco alle aquile nel pitturato, in fase offensiva la Libertas crea molte situazioni favorevoli ma spesso non concretizza anche buoni tiri: totale generale 17-13 alla sirena con un appoggio di De Gregorio (13p).

Il momento positivo continua anche nel secondo quarto in cui la formazione di coach Cornaghi tiene alto il profilo difensivo e sale di colpi in attacco (parziale 7-0) con le iniziative di Franco (4p in 8' causa problemi fisici) e soprattutto Pigliafreddo, migliore in campo con ben 23p e parecchia personalità.
Ad un minuto dall'intervallo locali sul +12 palla in mano (-11 all'andata) ma due banali palle perse fanno si' che Brescia accorci in contropiede sul 35-27.
Da rimarcare la prestazione del rientrate play Dalcò già a quota 16p nei primi 20' di gara con una serie di scorribande al ferro e centri dalla media.
Alla ripresa delle operazioni i Bufali continuano a trovare la via del canestro con un'altra fiammata di Pigliafreddo tuttavia la Leonessa replica colpo su colpo anzi accorcia le distanze con due dardi consecutivi di Amadini (7p) che riportano gas agli ospiti.
Per quattro azioni in fila si segna consecutivamente su ambedue i lati e la Leonessa cominica ad entrare "in the zone" con altri canestri da oltre l'arco: la Libertas cala di attenzione in fase difensiva e Brescia impatta al 30' (52 pari) con addirittura la quarta tripla di serata per Caserta (12p).
I ragazzi di coach Alberti tengono l'inerzia dalla loro con un arresto tiro di Dalcò (pure lui 23p), i Bufali rispondono con un centro dai 6.75M di De Gregorio e si va avanti con le squadre a stretto contatto.
L'ultimo vantaggio interno è al 35' poi i biancoblu si prendono qualche incollaura di margine con gli spunti del piccolo Scaroni (9p) che spariglia le carta lanciando i suoi sul +5 con un personalissimo break.
Cernusco nonostante due time-out non riesce a ritrovare fluidità offensiva, un piazzato dopo bella azione corale vale il -4 (al 37') ma Brescia chiude i conti con due rimbalzi d'attacco del lungo Thiuone (11p e tanta difesa) che fissano il +8 conclusivo.
Un plauso ai bresciani che dopo oltre 25' ad inseguire hanno saputo cambiare il copione della gara con una maggiore fisicità ed una prestazione balistica degna di nota (ottimo 9/21 da 3p).
Per i ragazzi di coach Cornaghi invece bene i primi due periodi (anche come atteggiamento) ma nei momenti-chiave della gara troppe disattenzioni in difesa (soprattutto nel terzo quarto), eloquente il dato dei punti subiti: solo 27 nei primi 20' mentre ben 43 (!) dopo la pausa lunga.
Amara sconfitta per la Libertas che viene raggiunta al terzo posto in classifica proprio dalla Leonessa ; passo falso che non deve assolutamente abbassare il morale ma che deve servire per avere ancor più continuità nell'arco di allenamenti e partite.
Prossimo impegno previsto in trasferta contro la Pall. Bernareggio, reduce da una vittoria in quel di Rezzato.
Forza Bufali !