martedì 21 marzo 2017

U13 Reg A :: 3a giornata ritorno Gold

Libertas Cernusco - Urania Milano 55-43 (22-8, 31-17; 41-31)

Cernusco: Meier 12, Mandelli 2, Bertolotti 2, Abdou 8, Ratti 4, Gnocchi 10, Callegari 3, Scaramuzzi 6, Biraghi, Marchianò 3, Nale 2, Incardona 3. All. Cornaghi-Perego

Urania: Ruoti 2, Sciorelli, Bertani 7, Borrè, Pezzola 9, Zapelloni, Ghislandi 2, Peressoni 10, Sangiorgio, Sagher 7, Gorlier 4, Nicotera 2.  All. Schiavi

Immediato riscatto per il gruppo '04 che nel Gold U13 si impone con il punteggio di 55-43 sulla temibile Urania dopo aver condotto per tutto l'arco della gara.
Questa volta ottima partenza per i Bufali che nei primi minuti prendono subito il comando delle operazioni con un'efficace difesa ed una fase offensiva ricca di passaggi: un entrata "reverse" di Bertolotti ed alcune buone soluzioni di Abdou siglano il primo solco sull'8 a 0.
Gli Wildcats faticano a trovare la via del canestro e si sbloccano solo al 4' con il solito Pezzola (9p) ma dall'altra parte la tripla del "6° uomo" Ratti tiene il margine sulla doppia cifra.
Con un paio di spunti in sovrannumero gli ospiti si scuotono in attacco tuttavia il collettivo Libertas tiene alto il profilo realizzativo e Gnocchi (10p) in avvicinamento va a referto per il massimo vantaggio (22-8) di fine quarto.
Nella seconda frazione (9 pari) i padroni di casa calano la produzione offensiva con qualche errore di troppo al tiro (ed in palleggio), anche Urania prosegue con basse percentuali realizzative ma sale di tono difensivamente con maggior fisicità nel pitturato.
Si prosegue per quasi tutto il periodo con il gap inalterato (Cernusco poco reattiva in difesa) , poi i ragazzi di Schiavi accorciano con il coriaceo Peressoni (10p) ma prima della pausa lunga una tripla frontale di Scaramuzzi vale il 31-17.
I milanesi iniziano forte nel terzo quarto forti del proprio miglior quintetto e nei primi minuti tornano presto sul -9 con le incursioni di Sagher (7p) che portano gas (e fiducia) a tutta la truppa Urania ; i biancorossi della Martesana non segnano con continuità (9p nel periodo) però mantengono sempre una decina di scarto con il piazzato di Mandelli ed un appoggio di Nale, abile nel finalizzare una transizione veloce.
Totale generale è 41 a 31 dopo 30'.
Anche l'ultimo parziale è giocato in sostanziale equilibrio, i ragazzi di coach Cornaghi sembrano avere più soluzioni (tripla del +11 al 33') ma Urania, con merito, torna anche sul -5 (al 36') con le iniziative di Bertani, lui pure autore di 7p.
Nei minuti conclusivi la Libertas riprende a controllare il ritmo con due recuperi difensivi e si riporta su un divario rassicurante con una penetrazione ed un buon 6/8 ai liberi del '05 Meier (12p).
Alla sirena finale è 55 a 43 Libertas.
W meritata grazie ad una buona partenza che, di fatto, ha indirizzato fortemente la gara già al primo gong.
Piccolo passo in avanti dal punto di vista della difesa mentre ancora "work in progress" sul gioco d'insieme offensivo.
Prossimo impegno previsto per sabato 25/3 alle ore 11.15 sul campo di Bresso.
Forza Bufali !