domenica 20 novembre 2016

U18 Ecc :: 3a ritorno

Libertas Cernusco - Vanoli Cremona 58 - 41 (21-7;12-10;11-11;14-13)
Cernusco: Buoso 8, Della Flora 7, Zambon, Urso 2, Zonca 9, Cremaschi 2, Nava 4, Verga, Battaglia 1, Epasto 6, De Marzi 12, Airoldi 7. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti
Cremona: Paroni 4, Carboni 6, Rodighiero, Zmala, Calderone, Sereni 2, Greco 11, Boninsegna 6, Pedretti 3, Morello 7, Orlandelli
Nella terza giornata di ritorno la Libertas Cernusco ospita la Vanoli Cremona. Partita non semplice quanto importante per i ragazzi allenati da coach Gandini contro un avversario molto ostico. La tendenza di Cernusco è comunque partire forte e questa partita non fa eccezione in quanto i ragazzi riescono a mettere sul campo una difesa decisamente aggressiva che concede molto poco agli avversari. Se Cernusco corre riesce ad esprimere una pallacanestro migliore e anche in attacco la squadra riesce a trovare ottime soluzioni con Zonca e De Marzi. Il primo quarto si chiude sul 21-7 per i padroni di casa. Coach Gandini comincia a ruotare i propri giocatori a disposizione ma l'intensità per certi versi non cambia e Cernusco continua a macinare gioco e a lavorare in difesa come aveva fatto nel primo quarto. Un po' di superficialità in attacco però, con almeno 5 appoggi sbagliati, non fanno chiudere il secondo quarto con il vantaggio sperato e dopo un primo quarto stellare il secondo si chiude solo 12-10. Cernusco va a riposo in vantaggio di 16 lunghezze (anche se potevano essere almeno 20) e in spogliatoio lo staff chiede maggior concentrazione nella fase di conclusione e mantenere la stessa intensità per i successivi  due quarti. Ma Cremona non ci sta e , quantomeno, prova ad alzare i toni in difesa e provare a costruire qualcosa in attacco; Cernusco esce dallo spogliatoio meno presente dei primi due qarti e coach Gandini è costretto al timeout. Cremona si rifa sotto più per demerito dei nosti ragazzi che per meriti propri, ma riduce lo svantaggio. La reazione dei padroni di casa, però, non si fa attendere e, da un quarto che poteva risultare disastroso, riesce a concludere con lo stesso vantaggio dell'intervallo chiudendo il quarto 11-11. Nell'ultimo quarto si tocca anche il +20 di vantaggio e da quel momento Cernusco abbassa un po' l'intensità ma comunque tiene sotto controllo la partita chiudendola sul definitivo 58-41.
La prossima sfida sarà mercoledì prossimo in casa contro Cantù, partita importantissima perchè, se vinta, permetterebbe ai ragazzi dell'U18 di approdare alla fase Gold.
Un augurio a Siccardo, al quale gli auguriamo di tornare al più resto sul campo di gioco!
Forza Bufali!