sabato 29 ottobre 2016

U15 Ecc :: 4a Giornata

Pall. Bernareggio - Libertas Cernusco  72-50 (parziali 18-12, 15-15, 18-15, 21-8) 

Libertas Cernusco: Mastrangelo 7, Colombo 6, Ratti 1, Dallagrassa 5, Barretta 4, Panzera 6, Strada 2, Macrì 8, Della Torre 9, Picozzi 2, Ferri. All. Pirri/Zenoni 

Bernareggio: Dorini 12, Sormani 2, Malacrida 6, Chirico, Pirotta 1, Ciancio 11, Almansi 7, Milesi 2, Belcastro 10, Bonvini 9, Riboli 11, Riva 1. All. Sacchi/Micheloni

Brutta battuta d'arresto per i Bufali che pagano le tante assenze, quella di Casati si aggiunge ai tanti infortunati, la non ottimale condizione di forma di alcuni (Dallagrassa è influenzato, Ferri reduce ma non completamente recuperato da un lungo infortunio) ma soprattutto un approccio mentale che per buoni tratti di partita li paralizza o li costringe a banalissimi errori su cui puntualmente gli avversari sempre mentalmente pronti capitalizzano. Troppe palle banalmente perse o errori derivanti dalla fretta e generati da una tensione visibile sulle facce dei ragazzi del Cernusco che lasciano la cosiddetta a'cazzimm nei borsoni e appaiono spesso meno "sul pezzo" dei pari età di Bernareggio che vincono meritatamente questo incontro. 

Nel 1Q le squadre si fronteggiano a viso aperto e le difese provocano errori da ambo le parti; i primi 5' vedono i Bufali avanti di 1 e Bernareggio superare e provare un allungo nella seconda metà del periodo acquisendo dapprima un vantaggio di 8 lunghezze e chiudendo poi sul +6.   
A inizio secondo periodo Bernareggio tenta un altro allungo grazie a 5 punti di Dorini, portandosi fino al +12, ma i Bufali rientrano e a 2' dalla fine sono sul -6; Bernareggio ri-allunga ma Cernusco reagisce e pareggiando il quarto 15-15 tiene le 6 lunghezze di scarto di inizio periodo. 
Nel terzo periodo i Bufali cominciano bene e mettono in pratica quanto predicato da coach Pirri e infatti grazie a uno 0-7 riescono a superare i padroni di casa che, da par loro, rispondono prontamente e si riportano avanti. Si prosegue per tratti con i Bufali a inseguire a un possesso di distanza ma poi grazie soprattutto a Riboli Bernareggio sorpassa e rimane a tre possessi di vantaggio con gli ospiti a mostrare i primi evidenti segnali di cedimento pur essendo ancora pienamente in partita (-9 al 30'). 
Nel quarto periodo i Bufali inspiegabilmente smettono di giocare senza palla e giocano sempre più contratti; a Bernareggio non sembra vero avere campo libero e soprattutto grazie alle realizzazioni di Belcastro e Ciancio prende il largo fino al +22 finale. 
  
Se a Cantù il periodo sciagurato è stato il terzo questa sera la Libertas ha ceduto soprattutto nel quarto, giocando bene solo in alcuni scampoli del primo tempo e soprattutto a inizio terzo periodo. 
Sappiamo benissimo che i Bufali visti per buoni tratti di partita non sono quelli 'veri' e che i ragazzi possono giocare, avendolo già ampiamente dimostrato in altre occasioni, molto meglio di quanto mostrato questa sera. 

Dopo la bella vittoria di settimana scorsa contro Costa, questo passo falso va assolutamente e rapidamente recuperato in vista dei prossimi impegni, soprattutto in termini di fiducia e convinzione. 
Il campionato è ancora lungo, le insidie sono tante e qualche passo falso ci può stare, ma non possiamo permetterci di perdere troppo terreno per poter frequentare le zone di classifica che ci competono.   

Oggi più di ieri: forza bufali! 

venerdì 28 ottobre 2016

U18 Ecc. :: 5a giornata

Libertas Cernusco - Virtus Bergamo 45 - 38 (9-12; 10-11; 14-8; 12-7)

Tabellini: Buoso 4, Della Flora 4, Urso 3, Zonca 3, Siccardo 13, Cremaschi, Nava 4, Verga 3, ne, Bigoni ne, De Marzi 11, Airoldi. All. Gandini, ass. Moscatelli

La Libertas Cernusco ospita sul proprio campo la Virtus Bergamo per l'ultima partita del girone A U18 Eccellenza; per la squadra di coach Gandini è sicuramente una partita fondamentale perchè con una vittoria chiuderebbe il girone di andata in seconda posizione in solitaria. Per Bergamo, invece, è una partita importante per concludere in positivo il girone di andata. Si vede subito che la partita è tesissima, con errori banali da entrambe le parti. C'è molta pressione sia fisica che mentale e questo non permette alla partita di decollare. Il primo quarto la Libertas è in difficoltà e chiude a -3 con soli 9 punti segnati; la cosa buona è che concede agli avversari solo 12 punti e quindi può rimanere incollata alla partita. Quello che succede nel primo quarto è abbastanza una costante per tutta la partita, con le squadre che riescono difficilmente a trovare la via del canestro e che difendono alla morte su tutti i palloni. Il secondo quarto finisce 10-11 per gli ospiti che vanno a riposo sul -4. Primo vero momento di difficoltà della stagione per i Bufali che non si disuniscono e nel terzo quarto mettono a segno un parziale di 12-0 e chiudono il terzo quarto sopra di 2 concedendo solo 8 punti nel quarto a Bergamo. Il quarto quarto è ovviamente una battaglia ma piano piano Cernusco scava il margine che le consentirà di vincere la partita e di conquistarsi il secondo posto in classifica dietro Desio.
In generale partita non eccellente da vedere ma a livello di intensità e voglia i Bufali hanno tirato fuori una prestazione davvero superlativa.

Prossima partita in casa mercoledì 2 novembre alle ore 19:30 contro Milano 3.

Forza Bufali! 

U13 Reg A :: Torneo BBC Halloween 2016

In allegato il programma del torneo BBC Halloween 2016 che si terrà a Bernareggio nei giorni 31/10 e 1/11 2016.

Scarica la locandina

CTF :: Comunicato 25 - Selezioni

Riportiamo in allegato il comunicato Ufficiale della FIP per la convocazione degli atleti classi 2001, 2002, 2003, 2004, agli allenamenti a Seregno (MB) presso la palestra della scuola media Don Milani in Via Carroccio – lunedì 7 novembre 2016.

In bocca al lupo ai nostri ragazzi.

Scarica comunicato.

U13 Reg B :: 1a Giornata

Forze Vive Inzago - Libertas Cernusco B 59 - 26

Inzago: Borsetti 2, Busnari 6, Cerea 3, Casati, Bramati 4, Biffi 1, Caldera 12, Torricelli 11, Garzonio 6, Conca  12, Puozzo 2. All. Micheloni

Cernusco: Licari, Cani 2, Ippolito, Visaggio, Zavattini 6, Di Franco, D'Agnese, Orlando, Bolzoni 5, Francalanci 4, Locatelli 5, Coletti 4. All. Antelli.

Prima partita di campionato per i nostri "U13 B"e subito dura prova contro i favoriti del girone Forza Vive Inzago.
Primo quarto di grande intensità dei nostri ragazzi che nonostante qualche problemi di falli tengono botta al quintetto iniziale di Inzago e chiudono il primo quarto sotto 9-16. Il secondo periodo purtroppo non viene interpretato con lo stesso spirito del primo ed è così che il maggior tasso, tecnico e fisico, dei nostri avversari si fà sentire; con un parziale a sfavore di 19-3 andiamo alla pausa lunga sul 35-12.
Al rientro dagli spogliatoi l'atteggiamento dei Bufali è di nuovo quello propositivo e grintoso del primo quarto, e nonostante tanti cambi e quintetti sperimentali lo manteniamo per tutto il secondo tempo, limitando lo scarto finale fino al 59-26 finale (24-14 il parziale del secondo tempo).
Sconfitta indolore per i Bufali,contro una delle migliori squadre del torneo, ma è di fondamentale importanza che lo spirito con cui affronteremo le prossime partite sia quello dei secondi 20 minuti.
Prossimo appuntamento Sabato alle ore 11.15 tra le mura amiche contro Melzo.
Forza Bufali!!!

U16 Ecc :: 4a Giornata

Robur Et Fides - Libertas Cernusco 74-63  (24-21; 40-40; 54-53)

Robur Varese: Campanale, Zanasca 1, Torrente NE, Caruso 19, Somaschini 18, Trentini 12, Schieppati 2, Civelli 2, Calcagni 7, Dao 2, Bessi 3, Dal Ben 9. All Garbosi-Cappelli

Cernusco: Genini, Degregorio 5, Bologna 2, Casati 15, Luisari 2, Ferraris 10, Bassi 2, Paravella 7, Cremaschi 3, Franco 11, Romano 3, Giulietti 3. All Cornaghi-Corvi-Righi

Sconfitta esterna per i Bufali che nel posticipo della quarta giornata cedono il passo alla Robur Varese (74-63) dopo una gara molto equilibrata per 30' ma favorevole ai locali nell'ultima frazione.
Trasferta difficile per Cernusco, anche logisticamente, ed i varesini partono col piede giusto facendosi valere in penetrazione per il 6 a 2 ; un bel contropiede di Bologna e due buone iniziative di Paravella (7p in 13' , fuori per limite di falli) permettono di restare in scia.
Il periodo prosegue con Dal Ben (9p) che "macina" gioco e con la grande fisicità Robur a farla da padrone: i numerosi secondi tiri concessi a Calcagni (7p) valgono il +7.
I biancorossi faticano a contenere le scorribande della Coelsanus ma confezionano valide sequenze offensive con i dardi di Cremaschi e Degregorio, nati da un ottimo assist di Genini.
Totale generale 24-21 al gong.
Ad inizio secondo quarto Varese  prova ad allungare, Caruso (19p) fa la voce grossa attaccando con energia il ferro e tutto il quintetto di coach Garbosi si guadagna una lunga serie di tiri liberi, convertiti con buone percentuali.
Anche in questo la Libertas replica immediatamente con una fiammata di tre canestri in fila di Casati (15p) e due importanti centri da fuori firmati Romano e Giulietti (tripla).
Pian piano sale di colpi anche la retoguardia cernuschese che firma un paio di recuperi con Luisari e chiude, in crescendo, sul 40 pari a metà.
Alla ripresa partono di nuovo forte i padroni di casa con il solito Somaschini (18p con 3/10 dall'arco) ad andare a referto di frequente per il +7.
La squadra di coach Cornaghi reagisce con una ritrovata intensità difensiva e ribalta l'inerzia del match con un break di 0-8 propiziato da Franco (11p) e chiuso da un piazzato di Bassi per il sorpasso al 28'.
Per due possessi in fila i Bufali sciupano la chanche del +3/+4 con banali errori al tiro e vengono ri-sorpassati da una giocata di canestro con  fallo che rimette Varese con il naso avanti ; è 54-53 al 30'.
Nell'ultima frazione la Robur mantiene alto il profilo difensivo e soprattutto si fa ben valere in avvicinamento con le incursioni dell'ala Trentini (12p), bravo a mettere i canestri decisivi nei minuti conclusivi.
Ferraris (10p) segna il -3 ma i gialloblu' sono piu' lucidi e convertono nel giro di 45'' un 4/4 dalla lunetta che spezza il ritmo ai biancorossi e vale un altro +7.
Con un colpo di coda al 38' Cernusco è di nuovo a solo due possessi di distanza ma nelle due seguenti difese subisce un rocambolesco canestro sulla sirena dei 24'' che indirizza definitivamente la gara.
Negli ultimi due giri di lancette i campioni d'Italia "staccano" la concentrazione e permettono alla Robur di dilatare il gap fino al +11 (massimo scarto) finale.
Partita fatta di parziali e contro-parziali per i primi 30' mentre nell'ultima parte di gara i locali hanno dimostrato maggior precisione nelle scelte offensive ; per la Libertas non c'è tempo per rifiatare poichè si torna subito sul parquet: tra meno di 48 ore altra importante gara contro la capolista Vanoli Cremona.
Forza Bufali

mercoledì 26 ottobre 2016

U20 Ecc :: 2a Giornata

Olimpia Milano - Libertas Cernusco 74 - 81 (18-14; 16-30; 17-14; 23-23)

Cernusco: Carzaniga 6, Battaioni 3, Campeggi R. 15, Campeggi T. 13, Galletti 4, Zonca, Cambiaghi, Belotti 15, Binaghi 25. All. Moscatelli, Ass. Arienti.

Milano: Tomba 3, Aromando 20, Bortolani 4, La Torre 21, Menezes 4, Vecerina 6, Giardini 
4, Sovera 4, Carrara 3, D'Ambrosio 3, Charles 2, Nebuloni.

  All Cardani/Biffi/Halabi

La Libertas Cernusco si presenta al Palalido un po' rimaneggiata con solo 9 giocatori a referto; Olimpia milano al completo che schiera anche La Torre (atleta aggregato alla serie A), autore di 21 punti e registra un'ottima prestazione di Aromando (20 punti a referto per lui). L'Olimpia parte bene mettendo in campo la solita aggressività e fisicità sia in difesa che in attacco con conclusioni vicino a canestro, ma anche ottime soluzioni da fuori area facendo ballare un po' la difesa della Libertas. Il primo quarto si chiude 18-14 per l'Olimpia. Il secondo quarto la Libertas mette a segno 30 punti guidata dalle bombe di Carzaniga, dopo buone circolazioni di palla, e dall'ottimo Binaghi che alterna soluzioni da fuori e dentro l'area. Nel secondo quarto chiunque apporta il proprio contributo, bene Battaioni e i Campeggi e la Libertas può andare al riposo sul +10. Ci si aspetta una Milano in versione "cagnesca" nel terzo quarto e così è: nel terzo quarto infatti in pichi minuti Milano riesce a recuperare quasi tutto lo svantaggio portandosi sul -3 ma Binaghi e Campeggi riportano a +7 la compagine di Cernusco. Nel quarto quarto la partita è una battaglia, Cernusco prova ad allungare e ci riesce ma l'Olimpia non molla e prova a riportarsi sotto. Belotti la ricaccia indietro con 2 triple consecutive (dopo averne messa una importantissima nel terzo quarto) ma l'Olimpia non ci sta e a pochi minuti dalla fine si trova a -3 e palla in mano. Cernusco fa una buona difesa e Campeggi R. fa 2/2 ai liberi (+5), altra buona difesa e canestro di Binaghi che dà il +7 a Cernusco che a 7 secondi dalla fine recupera un altro pallone e può festeggiare.
Super prestazione da parte dei Bufali!
Prossima partita in casa contro lissone lunedì alle 19:30.
Forza Bufali!

lunedì 24 ottobre 2016

U14 Reg B :: 1a Giornata

Libertas Cernusco B – Pantigliate A     116-20 (23-5; 65-7; 82-18; 116-20)

Cernusco: Teruzzi 4, Ratti 13, Bertolotti 13, Bolzoni 12, Gnocchi 10, Scaramuzzi 24, Biraghi, Almasio 8, Callegari 4, Nale 12, Incardona 15, Formica 10. All:  Perego-Cornaghi-Cesati

Pantigliate : Santangeli, Strazzatappa 2, Frigoli 1, Palmariu 3, Busso, Notarpietro, Dicionna, Vezzoli, Baroni 4, Tedeschi 3, Germani, Bombelli 7.     Allenatore: Moranzoni

Larga vittoria per i Bufali '04 anche nel Campionato U14 (riservato prevalentemente ai classe '03) che si impongono per 116 a 20 contro la Polisportiva Pantigliate.
I nostri ragazzi guidati da Coach Perego partono subito con la giusta energia e sigliano un rapido parziale di 8-0 nel giro di un paio minuti ; gli ospiti provano a reagire dopo il time-out ma Cernusco tiene un ritmo alto con tutti i propri effettivi ed incrementa il margine fino al 65-7 di metà gara.
Nel terzo periodo la formazione di Moranzoni riesce a trovare qualche canestro in entrata ma non trova rimedio alle offensive della Libertas che dilata ulteriormente il vantaggio fino a raggiungere il +96 conclusivo grazie ad un buon apporto di tutto il collettivo.
Buoni spunti per i biancorossi di casa...alla "prima assoluta" con la palla grande.

Prossimo impegno previsto con la Gamma Basket: domenica 30/10 alle ore 15.00 a Segrate.
Forza Bufali!!!

U13 Reg A :: 1a Giornata

Libertas Cernusco   – Cassina De Pecchi     158 – 4 (45-0; 80-0; 117-4)

Cernusco: Meier 11, Mandelli 4, Bertolotti 8, Ratti 14, Bolzoni 12, Gnocchi 19, Scaramuzzi 11, Almasio 23, Nale 22, Ghezzi 10, Incardona 14, Formica 10. All: Cornaghi-Perego-Cesati

Cassina: Caso, Ianni, Nardone, Di Bonito, Marvulli 2, Vantaggiato, Maruzzo, Pisano 2, Bigi, Zerbini, Ferrante. All: Di Maria

Prima di Campionato U13 per i biancorossi del '04 che vincono con l'eloquente punteggio di 158 a 4 contro gli amici di Cassina, allenati dall'ex Libertas Di Maria.

Gara a senso unico sin dalla palla a due con un divario fisico-tecnico troppo evidente come dimostrano i parziali dei quarti.

Rotazioni ampissime e punti facili in velocità per tutti gli effettivi biancorossi.

Secondo turno, ancora tra le mura amiche, previsto per sabato 29/10 alle ore 15.15 contro i parietà del Centro Olimpia di Cologno Monzese.

Forza Bufali !

Serie C Gold :: 4a Giornata

Agrate - Libertas Cernusco 75-63 (17-14, 19-23, 22-12, 17-14)

Cernusco: Belotti ne, Carzaniga 2, Mercante 8, Saturnino ne, Zanchetta 10, Antelli 2, Sirtori 8, Corti 11, Galletti 3, Cogliati 8, Campeggi 4, Binaghi 7. All. Gandini, ass. Moscatelli/Arienti

Cernusco si presenta al palazzetto di Agrate dopo una striscia negativa di due sconfitte consecutive. 
La partita è fondamentale perché permetterebbe a Cernusco di scavare un piccolo solco con una diretta concorrente e farebbe ritrovare un po' di morale nella squadra. Ad arricchire questo prepartita c'è anche la voglia di Cernusco di ritrovare quella forza e brillantezza vista nelle prime due gare e la determinatezza di Agrate che cerca la prima vittoria in campionato. 
La partita sembra mettersi subito bene per la squadra di coach Gandini che parte con un 7-0 siglato da una tripla di Mercante. Agrate sembra nervosa, si carica di falli, compreso un tecnico, ma in realtà non si scompone più di tanto e mette a segno un controparziale di 9-0. Cernusco incassa il colpo e sbaglia qualche decisione di troppo sia in attacco che in difesa. Agrate se ne accorge e alza un po' il volume in difesa e in attacco, cerca di correre e riesce anche a farlo molto bene. Il primo quarto si chiude con Cernusco sotto di 3 (14-17). 

Il secondo quarto è caratterizzato da sorpassi e controsorpassi, le squadre si affrontano a viso aperto e le difese spesso saltano: Agrate concede 23 punti e Cernusco 19. Il secondo quarto termina con Cernusco avanti di 1 con una bomba allo scadere di capitan Zanchetta. 

Il terzo quarto è in picchiata, la squadra di coach Gandini non riesce a trovare la via del canestro e in più concede 22 punti agli avversari che volano sul +9 a fine del quarto. 
Ritornano gli spettri della settimana precedente nella quale Cernusco aveva chiuso il terzo quarto contro Cremona a -14 dando la sensazione di non averne più. 

L'inizio dell'ultimo quarto sembra confermare quanto detto sopra, Agrate prova a scappare e si porta anche a +13 con Cernusco troppo frettolosa nelle conclusioni in attacco e troppo permissiva in difesa. Piccola reazione di orgoglio per gli ospiti che provano a riportarsi a -9 e poi a -7 ma Agrate affonda il colpo decisivo e ricaccia indietro Cernusco chiudendo la partita a 75-63. 
L'obiettivo di Cernusco deve essere ora quello di ritrovare quella voglia, cattiveria e intensità che aveva mostrato nelle prime partite di precampionato e campionato. Si dovrà lavorare più sulla testa che sul fisico per ristabilire gli equilibri e ritrovare un po' di morale.

Prossima partita in casa contro Bernareggio sabato 29/10 alle ore 21:00.
Forza Bufali!

U13 Reg A :: Spostamento gara

COMUNICATO FIP

La gara n. 11947 del campionato: U13/M - CR LOMBARDIA  tra
OLIMPIA PESCHIERA e LIBERTAS CERNUSCO A
è stata spostata
da: 18/11/2016 19:30 Palestra Via Carducci 5 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI)
a: 19/11/2016 11:00 Palestra Via Carducci 5 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI)

U16 Ecc :: SPOSTAMENTO GARA 4323

COMUNICATO FIP

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 4323 del Campionato U16/Ecc. girone A, prevista per il giorno 22 ottobre’16 alle ore 16:15 a Varese-Via Pirandello
 
E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 27 ottobre’16 alle ore 19:15, stesso campo.
 
UFFICIO GARE REGIONALE

U20 Ecc :: 1a Giornata

Libertas Cernusco - Bakery Piacenza 62 - 57 (16-16, 9-5, 16-16, 21-20)

Cernusco: Carzaniga 11, Siccardo, Saitto 1, Campeggi R. 4, Campeggi T. 7, Galletti 9, Verga, Cambiaghi 5, Belotti 3, Binaghi 16, Battaioni 6. All. Gandini, ass. Moscatelli, Arienti.

La prima partita del campionato U20 Eccellenza vede la Libertas Cernusco ospitare la Bakery Piacenza. La partita è molto fisica, si assiste a numerosi contatti, lasciati andare da un arbitraggio all'inglese, che non permettono alla partita di decollare. C'è parecchio nervosismo in campo e volano un paio di tecnici e qualche antisportivo. Il primo quarto si chiude in pareggio sul 16-16. 
Se nel primo quarto le squadre han fatto fatica a trovar la via del canestro, nel secondo quarto è ancora peggio in quanto termina 9-5. Nulla di particolarmente significativo da riscontrare in questo brutto secondo quarto che fa andare al riposo Cernusco in vantaggio di 4 lunghezze. 
Nel terzo quarto Cernusco prova ad allungare ma la Bakery risponde colpo su colpo e non permette a Cernusco la fuga. Il terzo quarto si chiude 16-16 facendo rimanere invariato il vantaggio di Cernusco. Idem per il quarto quarto, Cernusco prova la fuga e vola sul +11 e questa volta la reazione della Bakery tarda ad arrivare e si concretizza solamente nel finale quando la partita è ormai in ghiaccio per Cernusco. Da segnalare la buona prestazione di Binaghi e Carzaniga e in generale una buona prova difensiva. C'è ovviamente parecchio da lavorare ma siamo solo alla prima uscita.

Prossimo appuntamento lunedì 24 ottobre a Milano vs Olimpia ore 20:00. 
Forza Bufali!

domenica 23 ottobre 2016

U15 Ecc :: 3a Giornata

Libertas Cernusco - Basket Costa 84-56 (20-18, 41-29, 67-44)

Cernusco: Mastrangelo 3, Colombo 11, Ratti, Rusconi, Dallagrassa 7, Barretta 6, Panzera  6, Strada 16, Macrì 16, Della Torre 13, Picozzi 6. All. Pirri 

Costa Masnaga: Moltrasio 12, Zagarella 21, Frigerio 2, Merlo 2, Panzeri, Riva 5, De Luca, Bonfanti 5, D'Anna 1, Galli, Tramarin 8. All. Sala/Borghesi

Bufali ancora contati a causa di infortuni con Naldini che all'ultimo momento si aggiunge alla già affollata infermeria e con Strada e Panzera a rimettere i piedi in campo dopo rispettivamente un breve e un lungo periodo di astinenza da parquet; non sono in ottime condizioni fisiche ma sono almeno utili alla causa così come il giovane Rusconi (2003) si aggiunge ai 10 compagni convocati. 
Auguriamo a Bonfanti del Costa, 'scavigliatosi' durante l'incontro e non più entrato in partita, di riprendersi presto.   

Partono bene i Bufali che realizzano in apertura con un bel jumper di Colombo seguito a ruota da Macrì in entrata e Della Torre da sotto le plance. Costa risponde e al 7'44" si porta sul 6-5 grazie a cinque punti di Bonfanti (canestro e tripla). Qualche errore in appoggio al ferro per i padroni di casa, soprattutto grazie alla difesa arcigna degli ospiti, e a metà periodo Panzera realizza il 12-7 dopo che Macrì e Della Torre rispondevano a un canestro ospite. Dopo due punti di Costa è minibreak Bufali che realizzano un 6-0 a cui però rispondono gli ospiti con uno 0-7 (tripla di Zagarella) a ristabilire un più equo 18-16. Picozzi e Tramarin di prepotenza sulla sirena chiudono i primi 10' sul 20-18.    

Nella prima metà del secondo quarto i Bufali si portano a +11 (3 punti di Mastrangelo, 2 di Barretta, 2/2 di Dallagrassa dalla lunetta, Colombo e Macrì). Dopo un libero di Della Torre è una tripla di Zagarella a mantenere il gap sotto la doppia cifra ma Strada e Della Torre, intervallati da un canestro di Tramarin, portano il divario a 12 lunghezze (21-11 per la Libertas al 20').   

Al rientro dalla pausa lunga il Cernusco gioca con la stessa intensità dei primi quarti e non consente a Costa di rientrare in partita. 
Costa parte bene realizza uno 0-6 che riporta gli ospiti a due possessi di svantaggio ma i Bufali non si disuniscono e tornano a macinare e con Picozzi, Della Torre e Barretta si riportano oltre la doppia cifra. Un libero di Zagarella fa il -12 ma Strada e Macrì siglano il +16 Libertas. Due liberi di Moltrasio vengono seguiti da 4 punti di Strada e 3 di Colombo con i quali Cernusco si porta sul +21. 
Zagarella fa sei punti ma Della Torre, Strada, Barretta e Colombo mettono la parola fine al 3Q, confezionando il 26-15 che vale il +23 a 10' dalla fine. 

Nel quarto periodo la musica non cambia e i Bufali tengono il risultato e incrementano il gap a fine periodo. Nonostante alcune belle giocate ne Ratti ne Rusconi (03) riescono ad andare a referto ma giocano buoni scampoli di incontro; Macrì realizza la tripla del +31 dopo che Panzera (4 punti) e Dallagrassa (2 liberi) avevano dilatato sul +28. Picozzi fa il +33 di metà quarto ma Costa ci prova fino alla fine e fa 0-7 (tripla del capitano Riva). Strada realizza l'ultimo canestro della partita (17-12 di parziale) sigillando il risultato di un'ottima partita, ben giocata da tutti gli effettivi in campo.     

Infermeria a parte il Cernusco dimostra di essere presente e di ingranare gara dopo gara. 
Non è facile allenarsi in pochi causa infortuni e poi andare in partita e giocare bene e con intensità ma bisogna dare atto che quest'oggi i ragazzi hanno mostrato un bel carattere e delle belle giocate in campo, confezionando una convincente vittoria contro una temibile avversaria. 
Avanti così!! 

Prossimo appuntamento venerdì sera in casa di Bernareggio; saremo ancora 'corti' nel numero dei convocabili ma dovremo giocare anche per chi sarà assente. 

Forza bufali!! 

giovedì 20 ottobre 2016

Convocazione assemblea ordinaria

Con la presente si informano i Sigg. Associati che è indetta l’Assemblea ordinaria della Polisportiva dilettantistica Libertas  Cernusco, presso Enjoy Center via Buonarroti n. 44 - Cernusco sul Naviglio, in prima convocazione per il giorno 

domenica 6 novembre 2016 alle ore  8,00

in seconda convocazione per il giorno 

martedì 8 novembre 2016 alle ore  18,30

per discutere e deliberare sul seguente

ordine del giorno

1) Approvazione Rendiconto Economico Finanziario e Relazione 2015;
2) Approvazione Preventivo Economico 2016.

In virtù dell’articolo 9 dello Statuto, ogni associato ha diritto ad un solo voto; ogni associato può rappresentare per delega fino a un associato.  Hanno diritto di partecipare all'assemblea con diritto di voto, e possono ricoprire cariche sociali, i soci in possesso di tutti i seguenti requisiti:
abbiano compiuto il 18° anno di età;
abbiano formalizzato la loro iscrizione alla data dell’assemblea;
abbiano versato per intero la quota sociale di competenza.
Si ricorda che il socio iscritto è l’atleta che, qualora sia minorenne, non potrà esprimere il proprio voto,  ma potrà essere rappresentato dal proprio tutore legale (genitore) che avrà il diritto di poter assistere all'assemblea con diritto di voto. 

E’ gradita l’occasione per porgerLe distinti 

Il Presidente 


lunedì 17 ottobre 2016

Serie C Gold :: 3a Giornata

Libertas Cernusco - Sansebasket Cremona 61 - 68 (12 - 17, 16 - 21, 8 - 12, 25 - 18)

Cernusco: Belotti ne, Carzaniga 8, Mercante 6, Saturnino, Zanchetta 4, Antelli 8, Sirtori 4, Corti 5, Galletti, Bosio 13, Cogliati 8, Binaghi 5

Nella terza giornata di campionato la Libertas Cernusco ospita la Sansebasket Cremona, squadra che, come Lumezzane, punta a dire la sua nel girone B del campionato C Gold. 
Cremona fa intendere subito che non è venuta in gita e cerca di imporre il proprio gioco fatto di azioni veloci e contropiede che nascono da una difesa molto organizzata; il problema per la squadra di casa è proprio che il fatto che Cremona riesca ad imporre il proprio ritmo per quasi tutti i 40 minuti. Il primo quarto si chiude 12-17 per gli ospiti con Cernusco che non mostra la solita cattiveria agonistica e concede troppi canestri facili agli avversari. 
Nel secondo quarto la squadra di coach Gandini non cambia atteggiamento e continua a concedere troppi canestri in transizione agli avversari o canestri semplici dopo 20 secondi di duro lavoro in difesa. Cremona continua a fare il proprio gioco e sembra che senza nemmeno troppa fatica riesca a controllare la partita nonostante due lampi di Binaghi e Cogliati. A metà partita il risultato è 28-38 in favore degli opiti. Cernusco va negli spogliatoi un po' confusa e cerca nell'intervallo di riorganizzare le idee. 
La pausa sembra aver fatto bene ai padroni di casa che cominciano il terzo quarto con più voglia e determinazione tenendo gli avversari a soli 12 punti segnati nel quarto; il problema è che, nel quarto, Cernusco ne segna soltanto 8 e che negli ultimi minuti concede 2 canestri facili che la fanno precipitare a -14. Per quello che si è visto sul campo l'inerzia è tutta a favore di Cremona e Cernusco sembra non avere nessuna chance per rientrare in partita, ma vuoi per orgoglio, vuoi perchè Cremona sta già gustando la vittoria, Cernusco ha una reazione di orgoglio: Antelli guida la squadra in difesa e dalla difesa nascono le migliori azioni di Cernusco che trovano 2 bombe consecutive di Carzaniga e dello stesso Antelli. La squadra incredibilmente si porta sul -2 e comincia a crederci, ma proprio sul più bello Delle Donne prende per mano la squadra e ricaccia indietro Cernusco con un paio di giocate da fuoriclasse. 
La partita finisce così con la vittoria meritata di Cremona; per Cernusco rimane il rammarico di non aver giocato a ritmi alti in difesa per tutta la partita ma facendo vedere solo sprazzi di buona pallacanestro. La squadra sta dimostrando comunque di valere la categoria.

Prossima partita sabato alle ore 18:30 ad Agrate

Forza Bufali!

U16 Ecc :: 3a Giornata

Libertas Cernusco - Pall. Lissone 89-48 (27-13; 38-28; 62-34)

Cernusco: Genini 10, Degregorio 11, Porcelli 11, Casati 3, Luisari 4, Bologna 8, Ferraris 7, Paravella 8, Cremaschi 4, Franco 18,  Bumeliana 3, Giacon 2. All Cornaghi-Corvi-Righi

Lissone: De Piccoli, Lanciai 14, Longoni, Orrico 5, Traficante 11, D'Ambrosio 4, Molteni 1, Girozzo, Zaroli, Sambruna 11, Bechis 2, Biscaldi. All Mazzali-Corengia-Zappa 

Terzo referto rosa per i Bufali che sfruttando al meglio il turno casalingo per vincere nettamente (+41) con Lissone.
I biancorossi di casa partono forte in fase offensiva con un'ottima circolazione di palla e si portano subito avanti con un ispirato Genini (10p e 7rimb) ; i brianzoli provano a rimanere in scia con una serie di tiri liberi a segno ma Cernusco segna con continuità anche da fuori (4/6 da oltre l'arco nei primi 10') ed allunga fino al 27-13 del gong con due buoni spunti di Luisari e Ferraris, rispettivamente 4p con 5rimb e 7p con 6rimbalzi.

Ad inizio secondo periodo i locali vanno anche a +17 con una scorribanda di Bumeliana poi la formazione di coach Mazzali confeziona un mini-break di 6-0 con gli esterni Sambruna (11p) e Lanciai (14p) a farsi ben valere in entrata.      
Nonostante la girandola di cambi la Libertas per diversi minuti gioca con troppa superficialità su ambedue i lati del parquet (palle perse banali, falli mal spesi) e il distacco torna ad essere in singola cifra con i canestri Traficante, autore di ben 9p consecutivi.
Un bel piazzato di Giacon al 19' fissa il punteggio sul 38-28 a metà.

L'intervallo lungo serva a risvegliare i campioni d'Italia che giocano un buon terzo parziale (eloquente il 24-6) con Degregorio (11p) particolarmente "on-fire" al tiro sia da sotto sia dalla media-lunga distanza.
Capitan Franco (18p con 9rec in 20') si fa ben valere sia in fase realizzativa (7/10 dal campo) sia nel tenere alta l'intensità difensiva e Cernusco dilata agevolmente il gap con i punti in transizione di Porcelli, anch'esso in doppia cifra con 11p.
Lissone al 26' prova la difesa a zona ma il copione non cambia ed i Bufali con due centri in fila di Paravella (8p) scappano sul +28 di fine terzo.

Il risultato è ormai al sicuro pero' nell'ultima frazione stavolta la squadra di coach Cornaghi tiene la giusta concentrazione (soprattutto in difesa) e prosegue nel fare la voce grossa nel pitturato con i punti di Cremaschi  e Bologna (8p con 4/6 in 11), ques'ultimo all'esordio con la divisa cernuschese.
Una tripla del '02 Casati vale il +40 ed alla sirena è 89-48.
Importante W non tanto per lo scarto quanto per l'atteggiamento positivo da parte di tutto il collettivo, nota positiva anche la ricerca del passaggio e conseguenti valide soluzioni di tiro mostrate contro la zona lissonese; da migliorare le scelte di tiro che nel secondo quarto per oltre 6' sono state affrettate e poco prolifiche.

Prossimo turno previsto per Sabato 22/10 impegnativa trasferta Varese, sponda Robur.
Forza Bufali!!!

U15 Ecc :: 2a Giornata

Pallacanestro Cantù - Libertas Cernusco 67-58 (13-25, 35-41, 48-43)

Cantù: Banfi 2, Bellotti, Caglio 4, Gennari 5, Arienti 8, Di Giuliomaria 6, Merlo 10, Pozzi, Procida 18, Marazzi 12, Consonni 2, Longhi. All. Visciglia/Costacurta 

Cernusco: Mastrangelo 7, Colombo 4, Ratti, Dallagrassa 12, Barretta, Volpin n.e., Strada 8, Macrì 6, Della  Torre 8, Picozzi 3, Casati 4, Naldini 6. All. Pirri/Zenoni 

Bufali 'contati' causa infermeria sempre più affollata, qualche elemento fra i convocati non al meglio per problemi fisici, Volpin non termina il riscaldamento causa problema muscolare e non è pertanto disponibile alla causa. 

Partita dai due volti, con i Bufali che dominano i primi 13', si smarriscono nel 3Q e rialzano la testa a metà del 4Q quando ormai è troppo tardi per raddrizzare un incontro che ci si è complicati da soli. 

La prima metà del 1Q è equilibrata con ognuna delle due squadre a rispondere colpo su colpo agli avversari; la seconda parte del periodo è invece tutta appannaggio dei Bufali che piazzano un 5-18 e chiudono in vantaggio di 12 lunghezze. 
Nel secondo quarto si ricomincia da dove ci si era lasciati al 10', con i Bufali a macinare un bel gioco e Cantù a contenere le perdite: nei primi due minuti il Cernusco si porta sul +17. 
Accadono tre cose: una reazione di Cantù, guidata da un Procida ispirato, un cambio di metro arbitrale che penalizza oltre modo il Cernusco e manda spesso i padroni di casa in lunetta e una errata reazione dei Bufali che, gravati di falli, si deconcentrano per la tensione. 
Dal 7'32 al 3'02" è 12-0 per Cantù con 9 punti di Procida. Strada, autore di una buona partita fino a quel momento, prova a ridare energia ai Bufali con sei punti in 30" che rimettono i Bufali avanti di 11 lunghezze ma poi a 2' dalla sirena si infortuna, è costretto a uscire e a non più rientrare per il resto dell'incontro. 
Negli ultimi due minuti si segna solo dalla lunetta, soprattutto Cantù, che chiude il periodo con 7 liberi contro 2 del Cernusco. 
Nel 3Q è monologo Cantù che dopo 2' agguanta il pareggio e poi sorpassa; l'unico canestro degli ospiti riporta il risultato in parità. Negli ultimi 5' del periodo assistiamo a soli due canestri di Cantù che,  grazie ad essi, sorpassa. Merito di Cantù ma, soprattutto, del blackout occorso ai Bufali caduti spesso in banali errori nei passaggi o negli appoggi al tabellone sotto canestro. 
L'ultimo periodo mostra qualche segnale di ripresa del Cernusco ma i Bufali, che sembrano i lontani parenti di quelli visti nel 1Q, hanno il merito di restare sempre a contatto senza però mai riuscire a rientrare per tentare una rimonta. 
Il -9 finale dice di un divario non netto far le due squadre ma lascia il rammarico perché, con tutto il rispetto per il valore dei padroni di casa, si sarebbe potuto portare a casa la partita senza troppi patemi grazie un approccio mentale più continuo. Peccato per l'occasione persa ma la squadra c'è e ha tutti i numeri per dire la sua ai più alti livelli anche quest'anno. 

La lezione imparata quest'oggi è: non farsi influenzare e non deconcentrarsi a causa di fattori esterni (rimonta degli avversari, palazzetto 'rovente', metro arbitrale e quant'altro); è invece necessario mantenere il controllo dell'incontro e 'avere voglia' per tutti i 40' nonostante questi fattori esterni. 

Settimana prossima ospitiamo l'ostica Costa Masnaga, urge tornare a giocare per tutta la partita ai livelli visti nel 1Q di quest'oggi.     
  
Forza Bufali!! 

domenica 16 ottobre 2016

mercoledì 12 ottobre 2016

XVII Memorial Stefano Manzoni

Domenica 9 Ottobre si è conclusa la quinta edizione della "Coppa Monza e Brianza" che ha visto il gruppo degli Esordienti 2005 protagonisti di una straordinaria e in parte inaspettata vittoria.

La competizione infatti era riservata alle squadre Under 13, quindi più grandi di un anno, e questo ha attribuito ancor più valore al risultato. Tra le migliori formazioni presenti Gerardiana Monza (padroni di casa) Dipo Vimercate, Concorezzo, APL Lissone e Mariano Comense (detentori del titolo e affrontati in finale).

Tutti i 16 bufali presenti (12 schierati per ognuna delle quattro partite) sono scesi in campo e durante tutto il torneo hanno tenuto sia livello di concentrazione che un'intensità in difesa encomiabili. Basti pensare che nelle prime tre partite (20’ a gara) gli avversari non sono arrivati nemmeno a 10 punti!

Oltre alla vittoria di squadra anche importanti riconoscimenti individuali per i nostri colori: premio per il giocatore più giovane del torneo a Simeon Zoppi (anno 2007) e trofeo di miglior giocatore per Mattia Meier.

C'è ovviamente ancora tanto da lavorare, soprattutto per limitare alcuni grossolani errori in attacco, ma le basi ci sono tutte per un gruppo che non smette di stupire.

Da sottolineare in ultimo la calda e rumorosa partecipazione del tifo cernuschese, sempre educato e pronto ad applaudire le belle giocate degli avversari.

Bravi ragazzi e Forza Bufali!!!

Lutto in casa Basket Trieste

Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia ed al Basket Trieste per la scomparsa di Eugenio Rossetti, ragazzo di 16 anni colpito lunedì da un malore nel corso di una partita U20 a Brescia.

Da oggi a domenica FIP ha disposto che venga osservato un minuto di raccoglimento su tutti i campi.

martedì 11 ottobre 2016

Serie C Gold :: 2a Giornata

Libertas Cernusco - Virtus Lumezzane 69 - 72 (21-17; 17-22; 20-20; 11-13)

Cernusco: Belotti ne, Carzaniga 5, Mercante 12, Saturnino ne, Zanchetta 9, Antelli 3, Sirtori 15, Corti, Galletti 3, Bosio 9, Cogliati 11, Campeggi 2.

Nella seconda giornata di campionato di serie C Gold la squadra di casa ospita la quotatissima Virtus Lumezzane che, seppur priva di Caramatti, rimane una squadra che lotta per le prime posizioni del girone. Al solito Cernusco non si fa intimorire e apre le danze con un canestro del capitano Zanchetta. Lumezzane risponde con una tripla di Marelli e già dalle prime azioni si capisce che partita ci attende. Botta e risposta sono all'ordine del giorno e nessuna delle due squadre riesce a fare quel break per scrollarsi di dosso l'avversario. 
La partita è nervosa, i contatti sono durissimi e Cernusco dimostra che se il gioco si fa duro è pronta a giocare; la squadra di coach Gandini, infatti, non si tira indietro, le prende e le da! Volano tecnici ai giocatori, antisportivi ma Cernusco non molla e dopo 15 minuti si trova comunque a condurre la partita anche se solo per una manciata di punti. 
Dal quindicesimo minuto all'inizio del terzo quarto succede di tutto: tecnico a Gandini, espulsione diretta al suo assistente (Moscatelli) e secondo tecnico preso da coach Gandini che gli costa l'allontanamento dal campo. è quindi compito di Arienti guidare la squadra per i 2 restanti quarti che cominciano con una sfilza di liberi a favore di Lumezzane, ma se pensate che Cernusco abbia intenzione di mollare la partita avete capito male. La squadra infatti, come di solito accade in queste occasioni, reagisce in positivo e tiene testa alla talentuosa Lumezzane; dopo 30' Lumezzane è avanti di 1 (58-59) ma sui 30' giocati Cernusco è stata avanti almeno una ventina. 
Il quarto quarto ovviamente è una battaglia, come dal primo minuto le squadre si rispondono colpo su colpo, sia sul campo che sul tabellone. La difesa di Cernusco permette alla squadra di rimanere in partita anche se una distrazione a rimbalzo (dopo tiro libero) costa un 5-0 di parziale in pochi secondi che fa male alla squadra di casa. Lumezzane sembra aver trovato la strada giusta, ma Cernusco è ancora lì e si riavvicina nuovamente. Lumezzane è a +3, Cernusco sbaglia una tripla del pareggio ma fa l'n-esima buona difesa che le permette di provare a pareggiare i conti con l'ultimo tiro che, però, si spegne sul ferro. I ragazzi hanno giocato alla pari contro una delle squadre più quotate del girone con un grande sacrificio da parte di tutt vendendo cara la pelle tra le mura di casa.

Prossima partita in casa contro Cremona ore 21:00.
Forza Bufali!

lunedì 10 ottobre 2016

Ilaria Panzera :: a 14 anni esordisce in Serie A2 (con la Geas Sesto)!

Con grande orgoglio riportiamo la notizia della nostra amica Ilaria Ila Panzera, per anni una delle colonne dei Bufali 2002 dal mini-basket all'Under 13, che ieri ha esordito in prima squadra in serie A2, confrontandosi con le veterane di categoria.
Da sottolineare che non è stata una fugace apparizione perchè il tabellino recita ben 13' di impiego nella Geas vittoriosa largamente nel derby contro la Castel Carugate!
Dopo i positivi riscontri e i complimenti a lei tributati dagli addetti ai lavori per le sue prestazioni agli Europei under 16 femminili di questa estate, Ilaria si conferma ai vertici del movimento giovanile del basket al femminile.

Grande Ila, avanti cosi'!

U16 Ecc :: 2a Giornata

Libertas Cernusco - Bluorobica Bergamo 75 - 64 (26-21; 49-36; 64-43)

Cernusco: Genini 8, De Gregorio 10, Porcelli 4, Casati 4, Luisari 4, Ferraris 9, Bassi 4, Pigliafreddo 2, Paravella 2, Cremaschi 12, Franco 14, Giulietti. All. Cornaghi-Corvi-Righi

Bergamo: Del Carro 7, Viero 4, Agazzi 6, Pinotti 3, Merisio 1, Tourè 15, Belotti 3, Sturaro 6, Corini 8, Longobardi, Arnoldi 5. All. Ricci-Cornolti

Dopo la vittoria al fotofinish contro Cantù, è il momento dell'esordio casalingo per i ragazzi dell'Under 16 Eccellenza:  avversaria di turno la Bluorobica Bergamo. 
Partenza forte degli ospiti che trovano punti comodi in avvicinamento, Cernusco concede  facili appoggi in penetrazione e gli orobici prendono qualche  incollatura di margine con rapidi 
contropiede di Toure (15p) che finalizza il +4 con una poderosa schiacciata a due mani.
L'ispirato Cremaschi (12p) sale di colpi con due iniziative personali ed il sorpasso arriva al 7' con una tripla di Ferraris (9p) dopo bella azione corale; i Bufali aumentano l'intensità difensiva e si fanno ben valere nel gioco d'attacco con un difficile canestro di Casati.
Gli ospiti capitalizzano con due rimbalzi offensivi pero' Cernusco gioca "in fiducia" con le scorribande di Porcelli (6p e 5rimb) ed una coppia di liberi di Paravella per il 26 a 21 di fine quarto.

Il secondo periodo è di marca biancorossa con l'attenta difesa di Giulietti ed un paio di validi spunti di Bassi (4p in 12') che è efficace sotto le plance ; nonostante il time-out gli orobici non trovano punti per oltre 4' in fila e la Libertas va in doppia cifra di vantaggio sulla spinta di capitan Franco, autore di una prestazione maiuscola chiusa con 14p, 10rimb e 6rec.
Bergamo prova ad accorciare le distanze con il lungo Agazzi ma la squadra di coach Cornaghi tiene il volume di gioco offensivo con una veloce circolazione di palla e chiude sul +13 a metà con un dardo di Luisari ed un ottimo jumper di Genini (9p con 3/3 da 2), in costante crescita.
All'intervallo lungo è 49-36 per i locali.
Dopo il cambio di campo i Bufali proseguono col piglio giusto e dilatano ulteriormente il gap fino a superare le venti lunghezze di margine con un lay-up di Pigliafreddo ed una fiammata di Degregorio (5rec e 10p con 4/6 al tiro) che lanciano Cernusco sul massimo scarto e fino al 30' è la difesa cernuschese a farla da padrone: 15 a 7 il terzo e +21 alla penultima sirena.
Nell'ultima frazione Bergamo prova la carta della zona per limitare il passivo, la Libertas ruota molto i propri effettivi ma comunque trova soluzioni in area (+18 al 37') prima di calare molto difensivamente nei minuti conclusivi e far si che gli ospiti riducano fino al -11 il distacco (tripla e 4/4 ai liberi in 100'') grazie al solito Corini.
Eccezion fatta per il finale senza dubbio una discreta prova di squadra e referto rosa importante per il morale del gruppo ; si torna sul parquet, ancora tra le mura amiche, sabato 15/10 alle ore 15.45 con Lissone, formazione reduce da due sconfitte consecutive e vogliosa di riscatto.
Forza Bufali !!

U15 Ecc :: 1a Giornata

Libertas Cernusco - Battaglia Mortara 58-46 (16-10, 24-18, 36-30)

Cernusco: Mastrangelo, Colombo 3, Ratti n.e., Dallagrassa 10, Barretta 4, Volpin, Strada 9, Marigo, Macrì 6, Della Torre 19, Picozzi 3, Naldini 4. All. Pirri/Zenoni 

Mortara: Fiore, Gabetta, Sacchi 16, Facchi G. 6, Aquilini 3, Comelli 3, Pancrazi 2, Facchi A. 15, Facchi M. n.e., Cerri, Lonati 1. All. Gerosa 

Esordio fra le mura amiche dei Bufali 2002 nel campionato che l'anno scorso ha visto i nostri compagni del 2001 vincere il titolo di campioni d'Italia. E' anche l'occasione per vedere finalmente all'opera la nuova squadra Under 15 a seguito dell'innesto dei nuovi bufali al già competitivo roster ma oggi l'infermeria è particolarmente affollata: auguriamo a Filippo, Samuele, Tommaso e Davide, di riprendersi presto e soprattutto bene.

La partita non è mai in bilico ma Mortara, guidata da Sacchi e Facchi A. che segnano 31 dei 46 punti degli ospiti, le prova tutte per rientrare e accorciare le distanze, giocando con energia e decisione su tutte le palle. Coach Pirri parte con Colombo, Strada, Macrì, Della Torre e Naldini che, come gli altri Bufali che subentreranno, sembrano un po' contratti e cominciano con un dinamismo appena sufficiente a contrastare e battere i reattivi avversari. Ci pensa Della Torre a tenere alti i cuori dei padroni di casa realizzando ben 8 dei 16 punti del 1Q; con lui realizzano Naldini (tripla), Colombo (3 punti) e Dallagrassa (autore anche di 4 rimbalzi).
Nel secondo periodo, che termina 8-8, per i padroni di casa partono Colombo, Strada, Macrì, Marigo e Naldini. E' un quarto in cui sono le difese a farla da padrone e i Bufali paiono ancora contratti e poco fluidi nel gioco; nei primi 7' i Bufali subiscono solo 3 punti degli avversari e vanno a referto con Strada (autore anche di 7 rimbalzi e 5 falli subiti nell'incontro), Naldini, Macrì e Picozzi con una tripla. Tuttavia, il divario che a 2'51" vede i Bufali sopra di 11, a fine periodo si attesta sul -6 grazie allo 0-5 per gli ospiti a ridosso dell'intervallo lungo.

Al rientro dalla pausa coach Pirri riparte con Colombo, Strada, Macrì, Picozzi e Naldini: nel corso del periodo grazie ai canestri di Strada, Macrì (5 falli subiti e 7 palle recuperate per lui) e Dallagrassa i Bufali si riportano sul +10. Mortara reagisce e si riporta a -6 ma Della Torre (anche 5 rimbalzi e 4 falli subiti) riporta il divario a 11 lunghezze che gli ospiti a fine periodo ri-assestano a -6.
L'ultimo periodo vede i Bufali partire con Mastrangelo (2 rimbalzi), Volpin (oggi 1 assist per lui), Strada, Della Torre e Naldini e Mortara applicare la zona dal 2' e per buona parte del periodo: i padroni di casa dapprima sembrano un po' smarriti ma poi, anziché disunirsi, trovano le giuste energie per giocare da Bufali e si portano fino al +18 del 39' grazie a un buon impatto di Barretta (4 punti e 6 rimbalzi), DellaTorre, Strada, Dallagrassa e Macrì.
Nell'ultimo minuto i padroni di casa allentano in maniera molto evidente "la presa" e Mortara, con Sacchi (6 punti negli ultimi 60") accorciano fino al -12.
Settimana prossima partita di altissima intensità presso la palestra Parini di Cantù contro gli ostici avversari bianco blu: servirà tutt'altra intensità per avere la meglio.
Forza bufali!!

venerdì 7 ottobre 2016

U18 Ecc. :: 2a giornata

Libertas Cernusco - Aurora Desio 58 - 66 dts (15-21; 15-14; 15-8; 10-12; 3-1)

Cernusco: Buoso, Della Flora 6, Zambon ne, Urso 7, Zonca 6, Siccardo 25, Cremaschi, Verga 6, Bigoni ne, Epasto ne, De Marzi 6, Airoldi 2. All. Gandini, Ass. Moscatelli, Arienti.

Seconda di campionato e prima in casa per i ragazzi dell'under 18 eccellenza che ospitano la US Pallacanestro Aurora Desio, una delle squadre più forti del girone. 
Cernusco parte bene e non si fa impressionare dalla fisicità che Desio mette sul campo ma non è semplice giocare contro una squadra che attacca per 24 secondi con pazienza e precisione; Cernusco infatti fa vedere una difesa tosta, presente e aggressiva, ma poi si distrae per un lampo e Desio è bravissima ad approfittarne e bucare con dei tagli prima e rimbalzi offensivi poi, la difesa cernuschese. Come se non bastasse Desio è precisa dall'arco dei tre punti e registra 3 triple nel solo primo quarto chiudendo a +6 con 21 punti a referto. 

Nel secondo quarto Cernusco stringe ancora di più le maglie in difesa e le distrazioni del primo quarto diminuiscono e aumentano le migliori difese sul palleggiatore e sulle linee di passaggio che consentono ripartenze veloci sovrannumeri anche se non sempre sfruttati al meglio. Desio Sempre fisica e paziente ma non precisa dall'arco come nel primo quarto e così Cernusco vince, di un solo punticino, il secondo quarto. Si va all'intervallo sul punteggio di 30-35 a favore di Desio. 

Il terzo periodo Cernusco è assatanata e concede solamente 8 punti agli avversari e in attacco, guidata da Siccardo, trova canestri importanti e finalmente mette due triple a referto proprio con Siccardo e Urso. La partita cambia padrone, almeno nel punteggio, in quanto a fine terzo quarto Cernusco mette la testa avanti di 2 punticini. Il vantaggio sarebbe potuto essere di una decina di punti perchè nel terzo quarto Desio fa fatica a trovare la via del canestro ma non fa convertire in 2 punti tutte le palle recuperate da Cernusco rientrando magistralmente in difesa e concedendo davvero poco in campo aperto a Cernusco. 

Il quarto quarto è una battaglia. Per i padroni di casa va a referto solo Siccardo (25 alla fine); secondi finali, Cernusco a +2, Desio palla in mano, Canzi tira, nessuno lo taglia fuori e prende il rimbalzo, tap in dello stesso Canzi che va fuori, ma Cernusco sta a guardare e Beretta, sempre in tap in pareggia i conti sul 55 pari. Timeout per Cernusco, coach Gandini disegna lo schema, ma niente da fare, si va ai supplementari. Cernusco sembra non averne piùe prende un parziale che costringe a un timeout coach Gandini. Cambia poco e Desio chiude il supplementare 11-3 in proprio favore portandosi a casa il referto rosa. 
Peccato per Cernusco che ha comunque dimostrato di giocarsela alla pari con le squadre del girone, il consiglio è quello di continuare a lavorare duramente in palestra, come stanno già facendo, per diminuire le disattenzioni e migliorare sempre di più la fluidità in attacco. Da sottolineare la grande sportività in almeno 4 fasi della partita da considerarsi calde, nelle quali i giocatori in campo (un paio di volte a testa) hanno corretto le decisioni arbitrali segnalando proprio agli arbitri di aver toccato per ultimi la palla e concedendo quindi la rimessa al rispettivo avversario. 

Prossima partita mercoledì a Cremona. 
Forza Bufali! 

giovedì 6 ottobre 2016

CONVENZIONE CREDEM BANCA



La Pallacanestro Liberas Cernusco è lieta di informare i propri atleti e genitori che è stato raggiunto un accordo con Credem Banca per la rateizzazione della quota societaria annuale.

In allegato trovate le locadine promozionali con tutte le informazioni ed il numero di telefono da contattare per ulteriori informazioni (numero del responsabile commerciale di progetto Credem Banca)




lunedì 3 ottobre 2016

U16 Ecc :: 1a Giornata

Pallacanestro Cantu' - Libertas Cernusco     67-69 dts (11-16; 30-26; 46-44; 59-59)

Cantù: Massenzana 3, Banfi, Lanzi 10, Arienti 3, Di Giuliomaria 16, Merlo 2, Pozzi 3, Procida 7, Borghi 3, Annoni 5, Marazzi 2, Gatti 13. All Visciglia-Zaccardini

Cernusco: Genini 2, Degregorio 8, Porcelli 15, Casati 16, Luisari 4, Ferraris 11, Bassi, Pigliafreddo 4, Cremaschi 5, Franco 5, Giulietti, Giacon. All Cornaghi-Corvi-Righi

Vittoria al foto-finish per i Bufali che espugnano il difficile parquet del "Parini" ed escono da Cantù con il referto rosa (67 a 69) dopo un supplementare.
Inizia bene la Libertas con un appoggio del lungo Genini mentre i brianzoli si affidano alle valide iniziative del '02 Di Giuliomaria (16p) che si fa ben valere sia al ferro sia dalla media-lunga distanza.
Cernusco crea valide azioni collettive pero' non riesce a segnare con continuità ed i biancoblu' prendono qualche incollatura di margine con due ficcanti penetrazioni degli esterni ; gli ospiti comunque sfruttano bene il bonus-falli e trovano punti dalla lunetta con Ferraris (11p ma 9 perse) e capitan Franco, quest'ultimo autore di un gran canestro allo scadere dei 24''.
Due super giocate del '02 Casati (16p e 4rec) valgono il +5 a fine primo periodo.
Nella seconda frazione i canturini salgono di tono difensivamente e prendono anche fiducia in attacco con gli spunti di Pozzi (tripla) e Marazzi che ristabiliscono subito l'equilibrio, i Bufali confezionano tiri aperti con risultati medicori (1/6 da fuori nel quarto) tuttavia restano in parità con due guizzi di Pigliafreddo (4p e 4rimb).
I biancoblu' trovano risorse importanti dalla panchina con Procida e Merlo (entrambi '02) che innescano il +6 del 18' , l'energico Porcelli (15p) riporta i biancorossi in scia ma negli ultimi due possessi la squadra di Visciglia è piu' attenta e chiude al 20' sul 32 a 26 con un contropiede sulla sirena.
Inizio terzo quarto targato Cantù con il leader Gatti (13p e tanta presenza sotto le plance) a salire di colpi con un break di 5-0 che significa massimo scarto sul +13.
I campioni d'Italia '01 in carica non si perdono d'animo e ricuciono lo strappo punto su punto partendo dalla difesa con il carisma di Franco (5p e 5rec) e l'efficacia di Degregorio (8p) che dimezzano il divario.
Gli ospiti tengono alta l'intensità ed al 29' rimettono il naso avanti con un dardo di Ferraris e due ottime scorribande del play Luisari che valgono il 43-44.
Anche in questo caso i canturini sono prolifici nell'ultima azione del periodo e mettono, dall'angolo, la tripla del 46 a 44 con Annoni.
Partita che nei 10' finali sale decisamente di livello con le due formazioni che mostrano grande agonismo e, a tratti, gradevoli situazioni di gioco.
Lanzi (10p) con personalità prova a rilanciare i suoi con un paio di notevoli giocate (entrata e piazzato), mentre i Bufali replicano con due soluzioni nel pitturato sull'asse Degregorio-Casati.    

Si prosegue in sostanziale parità per diviersi minuti ; al 38' dalla fine la Libertas sembra avere l'inerzia dalla sua parte (+2 e possesso) ma non è cinica da sotto il ferro, i ragazzi di coach Visciglia sul capovolgimento di fronte impattano con un'accelerazione di Procida (7p).
Negli ultimi quattro attacchi non si segna più: Cernusco commette palla persa con la freccia del possesso alternato che premia i brianzoli, Cantù dopo il time-out fa infrazione di 5'' sulla rimessa, una penetrazione dei biancorossi si spegne sul ferro e l'ultima-chance (da oltre l'arco) per i locali non trova il fondo della retina....59 pari, overtime !
Nei 5' extra il PGC parte con maggior lucidità e si porta sul +6 (al 42' è 65-59) spinta  soprattutto dal figlio d'arte Di Giuliomaria.
Cernusco sembra non riuscire piu' a trovare la via del canestro ma si sblocca con un'incursione di Cremaschi che ricarica tutto il quintetto Libertas.
Un paio di valide sequenze difensive, una giocata da 3p ed una "triplissima" di Casati in transizione firmano il contro-break di 7-0 che significa +2 con meno di 1' da giocare.
Gatti in lay-up sigla il 67-67 ma il canestro decisivo è di un ispirato Porcelli (15+7rimb) che in velocità realizza il definitivo 69-67 ; Arienti allo scadere prova da oltre l'arco ma è ferro.

Successo sofferto e fortemente voluto che dà una grande iniezione di fiducia a tutto il gruppo per questo inizio di stagione, si torna sul parquet sabato 8/10 (ore 17.45) in casa contro la Bluorobica Bergamo, anch'essa reduce da un W all'esordio.
Forza Bufali

Serie C Gold :: 1a Giornata

Romano Lombardo - Libertas Cernusco 68 - 75 (11-18; 25-28; 20-20; 23-27)

Cernusco: Carzaniga, Mercante 22, Corti 5, Binaghi 8, Bosio 23, Cogliati 15, Galletti, De Marzi 2, Belotti ne, Zonca ne, Della Flora ne., All. Gandini, Ass. Moscatelli, Arienti

Cernusco si presenta alla prima di campionato, sul difficile campo di Romano, non proprio nelle migliori condizioni; per problemi burocratici, infatti, 4 senior non possono essere schierati nella prima giornata costringendo coach Gandini ad accorciare le rotazioni. In queste occasioni si chiede alla squadra un maggiore sforzo da parte di tutti e maggior sacrificio e la squadra sembra comprendere molto bene momento e situazione. 
Le due squadre, già affrontatesi lo scorso anno ai playoff, partono contratte collezionando molti errori tra palle perse e tiri aperti concessi da difese non proprio aggressive. Ai colpi di Benassi e Carrara, Cernusco risponde con le giocate di Mercante e Bosio che, dal perimetro prima e vicino a canestro poi, fanno male alla difesa di casa. Il primo quarto si conclude con Cernusco avanti di 7 (11-18) e un Mercante sugli scudi (a quota 10 nel solo primo quarto) che segna, fa segnare e subisce falli. 
Il secondo quarto è sulla falsa riga del primo con le percentuali che rimangono basse e i troppi errori da una parte e dall'altra non fanno decollare la partita. Nel frattempo Cogliati e Corti si iscrivono alla partita andando a referto con un paio di iniziative personali andate a buon fine. A fine secondo quarto si registra un minuto e mezzo di qualità del giovane 99 De Marzi che non si fa intimorire dalle ingombranti presenze in mezzo all'area di Romano. Termina così il secondo quarto con Cernusco avanti di 3 punti. 
Dopo l'intervallo la partita diventa sempre più piacevole, Cogliati chirurgico dall'arco, Corti che è un muro in difesa e in attacco dà il suo contributo attaccando fronte e spalle a canestro, Mercante che illumina il parquet con giocate spettacolari, Binaghi che segna 2 triple, Bosio che continua a bruciare la retina avversaria, ma tutto questo non basta! Cernusco tiene bene in 2 azioni, con testa, cuore, difende, ma poi butta via il pallone con conclusioni affrettate e palle perse e non riesce quindi a staccare una Romano mai doma e lo sforzo di Cernusco nel terzo quarto non premia la squadra di coach Gandini che rimane comunque a +3. 
Cernusco non si scompone e il quarto quarto è una battaglia all'ultimo pallone, le squadre rispondono a vicenda, canestro su canestro, difesa su difesa e la partita rimane punto a punto fino alle 3 triple consecutive (Bosio-Cogliati-Mercante) che regalano il +12 a Cernusco. Romano accusa il colpo ma non molla e si porta fino a -7, ma la partita è ormai chiusa e Cernusco, stremata, può finalmente gioire.
Un ottimo inizio per la formazione di Cernusco, prossima partita in casa contro Lumezzane.

Forza Bufali!



domenica 2 ottobre 2016

U15 Ecc :: Amichevole Virtus Bologna

Virtus Bologna - Libertas Cernusco 51 - 80 (11-15, 10-21, 18-20, 12-24)

Cernusco: Picozzi 4, Colombo 6,  Della Torre 10, barretta 4, Dallagrassa 9, Strada 23, Mastrangelo 2, Volpin 2, Ratti, Panzera 6, Macrì 12, Marigo 2, Loda n.e.. All. Pirri, Ass. Zenoni


Amichevole di "lusso" per i bufali classe 2002 che hanno affrontato i campioni dell'Emilia Romagna fra le prestigiose mura 'della casa della Virtus' a Bologna.                                                                                         Ringraziamo gli amici di Bologna per la cortese ospitalità in un contesto suggestivo ed importante, ospitalità che saremo lieti e onorati di ricambiare in un prossimo futuro.                                                                                Questo evento si aggiunge ai giorni di ritiro a S.Pellegrino e alle due amichevoli con compagini dell'U16Elite e U16Ecc e chiude la preparazione in previsione per la stagione U15ecc ormai prossima al via.                     Prima giornata domenica 9/10 ore 11 quando ospiteremo gli amici di Mortara.                       
  

Buon basket a tutti!                                                                                  
Forza bufali!

sabato 1 ottobre 2016

U18 Ecc. :: 1a giornata

Milanotre basket - Libertas Cernusco 37 - 62 (11-17, 7-17, 12-12, 7-16)

Cernusco: Buoso 1, Della Flora 8, Zambon, Urso 2, Zonca 6, Siccardo 14, Cremaschi 2, Nava 4, Verga 4, Epasto 4, De Marzi 11, Airoldi 6. All. Gandini, Ass. Moscatelli, Arienti.

Buona la prima per i ragazzi U18 della Libertas Cernusco che vincono una partita non semplice sul campo di Milanotre; inizia bene l'avventura dei ragazzi guidati da coach Gandini che impongono dal primo quarto l'aggressività giusta che permette loro di chiudere il primo quarto in vantaggio di 6 lunghezze. La partita è molto fisica, molti contatti da una parte e dall'altra ma la differenza la fa sicuramente la metà campo difensiva nella quale Cernusco riesce a chiudere le iniziative avversarie e ripartire in contropiede. Il risultato del primo quarto sta stretto a Cernusco che lascia sul ferro almeno 5 appoggi facili.
Nel secondo quarto la difesa di Cernusco si fa ancora più forte concedendo solo 7 punti agli avversari perlopiù su tiro libero; a metà partita il vantaggio si fa consistente (+16), con Siccardo che firma un personalissimo 5-0 e ruba una palla + assist, ma i ragazzi sanno benissimo che la partita non è finita e che si dovrà fare fatica fino al termine.
Milanotre rientra nel terzo quarto con un altro spirito e piazza un 6-0 che spaventa un po' cernusco costretta al timeout. Dopo aver riorganizzato le idee e passato il momento di distrazione Cernusco riesce a chiudere il terzo quarto in parità, mantenendo il +16 accumulato nei primi due quarti.
Le rotazioni funzionano, dalla panchina tutti danno il proprio contributo e l'intensità rimane alta sicché Cernusco può incrementare il proprio vantaggio fino al +25 finale.
Da segnalare, oltre al già citato Siccardo, l'ottima prestazione di Della Flora e De Marzi sia in attacco che in difesa e in generale la buona prestazione di tutta la squadra.
Mercoledì la prima in casa contro Desio.
Forza Bufali!