martedì 20 settembre 2016

Serie C Gold :: IV° Memorial Marco Magenga


Game 1
Libertas Cernusco - Carpe Diem Calolzio 60-69 (21-16; 19-19; 9-17; 11-17)

Cernusco: Carzaniga 8, Mercante 7, Zanchetta 6, Antelli, Sirtori 12, Corti 5, Bosio 7, Campeggi, Galletti 6, Spinelli 2, Cogliati 3, Binaghi 4. All. Gandini, Ass. Moscatelli


Prima uscita stagionale per La Libertas Cernusco, che insieme a Calolzio, Agrate e Segrate (C Silver), partecipano al al quadrangolare di Agrate. 
La squadra allenata da coach Gandini affronta subito la formazione del Calolzio che milita in C Gold (nello stesso girone di Cernusco e Agrate) e che non nasconde i prorpi obiettivi di playoffs. 
Parte subito forte Cernusco che difende e corre molto bene in transizione sia da canestro subito che da rimbalzo; la squadra di coach Gandini riesce sempre a trovare buoni tiri sulle situazioni di gioco che costruisce e in difesa mette una buona aggressività sulla palla concedendo davvero poco a Calolzio. Calolzio però è una squadra di categoria e non si fa impressionare chiudendo il primo quarto di gioco a -5 dopo essere stata sotto di 10. 

Il secondo quarto si presenta sulla falsa riga del primo con Mercante che fa viaggiare la palla e regala preziosi assist per i suoi compagni sia vicino a canestro con l'ottimo Sirtori, sia sul perimetro per i vari tiratori. A metà partita il punteggio è 40-35 per Cernusco. 

La pausa fa male ai cernuschesi che nel terzo quarto non fanno quasi niente di quello fatto vedere nei primi 2 quarti di gioco: la squadra infatti non riesce più a correre sia per demeriti propri che per meriti degli avversari, e non riesce a fare più canestro anche quando costruisce degli ottimi tiri. Nonostante tutto a fine terzo quarto Cernusco rimane a contatto sul punteggio di 45-52. 

Il quarto quarto però, purtroppo, è simile al terzo in quanto Cernusco non fa vedere la brillantezza dei primi due quarti e Calolzio ne approfitta costruendo mini parziali che determinano il risultato finale della partita. La prima uscita è comunque da considerarsi positiva in quanto la pallacanestro fatta vedere nei primi due quarti è sicuramente di buon livello; manca la continuità e l'estensione di questa sui 40 minuti di gioco. Si lavorerà in palestra per continuare a migliorare il gioco e per avere maggiore continuità.

Game 2
Gamma Basket Segrate - Libertas Cernusco 59-57 (16-19; 18-13; 17-19; 8-6)

Cernusco: Carzaniga, Mercante, Saturnino 5, Zanchetta 9, Antelli, Sirtori 11, Corti 3, Bosio 9, Campeggi 5, Galletti 5, Spinelli, Binaghi 10. All. Gandini, Ass. Moscatelli, Arienti


Cernusco, dopo aver perso la semifinale con Calolzio, affronta la Gamma Basket Segrate per il 3/4 posto del torneo di Agrate, formazione che parteciperà al campionato di C Silver. 
La squadra di coach Gandini, priva di Cogliati e Mercante (in panchina ma non arruolabile), non riesce quasi mai in tutta la partita ad imporre il ritmo della giornata precedente né in attacco né in difesa concedendo troppo alla formazione avversaria. 
Le troppe distrazioni difensive che si concretizzano in rimbalzi offensivi subiti, 1vs1, tiri aperti concessi, non permettono a Cernusco di correre e trovare fluidità in attacco. In ogni caso la partita rimane equilibrata per tutti i 40 minuti, Segrate mette un'aggressività maggiore, mischia le difese ad ogni possesso e quando può cerca di correre; Cernusco sembra un misto tra pigrizia e stanchezza e arranca ma rimane sempre e comunque aggrappata alla partita chiudendo sopra di 2 punti all'intervallo. 
La sfuriata in spogliatotio di coach Gandini non sembra avere effetti positivi tranne per qualche minuto, ma poi si ritorna alla Cernusco vista nei primi due quarti e l'accompagnerà per tuttta la partita.
Segrate riesce a mantenere il vantaggio per tutta la partita mentre Cernusco ha l'ultima chance per vincere con un tiro da 3 punti che si spegne sul ferro.
Come detto anche dopo la prima uscita, c'è parecchio lavoro da fare in palestra per migliorare la fluidità in attacco e mantenere la costanza per tutta la durata della partita.


Forza Bufali!!