martedì 8 marzo 2016

U16 Ecc :: 8a ritorno

Libertas Cernusco - Pall, Cantù 57 a 89
Parziali 11-19; 16-42; 35-69; 57-89

Cernusco: Buffo 7, Calvi 4, Nava 6, Cremaschi, Corradi 16, Zambon 3, Gadda 2, Bigoni, Battaglia 6, Airoldi 7, Toffali 4, Stilinovic 2. All. Cornaghi-Gandini-Zenoni

Cantu': Di Francesco 10, Chinellato 18, Lurini 10, Terraneo 9, Masocco, Donegà 6, Galasso 6, Esposito 5, Gatti 6, Nasini 9, Castelli 6, Mazzola 4. All. Borghi-Costacurta

Pessima prestazione  per i Bufali del '00 Eccellenza che escono sconfitti nettamente (57-89) contro la quotata formazione della Pall. Cantù.
Primi possessi positivi per i locali che nelle tre azioni iniziali siglano altrettanti canestri (Battaglia due volte e Calvi), mentre dall'altra parte i brianzoli replicano con uno "step-back" di Nasini ed un paio di guizzi firmati Terraneo, entrambi autori di 9p.
I biancorossi sprecano qualche pallone banale da sotto e, complice un 1/6 ai liberi, lasciano il controllo al PGC che, con merito, allunga sul +8 alla prima sirena (al gong è 11 a 19); da rimarcare l'impatto sotto le plance di Lurini (10p).
Nel secondo parziale (eloquente il 5-23) la Libertas fa brutta mostra di sè giocando in maniera troppo individuale con diversi tiri forzati e pochi passaggi: Cantu' va a nozze e nel giro di 5' raddoppia lo scarto con una serie di comodi contropiede ben finalizzati da Terraneo e soprattutto Chinellato (18p, top scorer).
Non bastano due time-out ravvicinati di coach Cornaghi per riordinare le idee, altre tre sanguinose perse consecutive  consentono agli ospiti di dilatare il margine con punti facili in avvicinamento fino addirittura al +26 dell'intervallo lungo e gara sostanzialmente chiusa.
Per Cernusco sicuramente i 10' peggiori della stagione come gioco sia come atteggiamento messo sul parquet, dall'altra parte invece il PGC sfrutta al meglio i numerosi errori della Libertas e dimostra anche un buon volume di gioco confermandosi in un bel momento di forma.
Dopo il cambio di campo (16-42) i Bufali ritrovano un po di fiducia offensiva riprenendo a giocare d'insieme con maggior razionalità (in evidenza Stilinovic) pero' in casa canturina salgono notevolmente le percentuali anche al tiro da fuori (ottimo 4/6 da 3p nel quarto) con i dardi griffati Di Francesco, lui pure in doppia cifra.
Terza frazione quindi ad alto punteggio (19 a 27) dove la squadra di Borghi dimostra piu' qualità ma Cernusco riesce ad esprimere qualche valida giocata corale.
Totale generale è 35-69 al 30'.
Nell'ultima parte (22-20) i padroni di casa provano a scuotersi con un paio di buone difese e segnano in entrata con Zambon e Buffo; la Mapooro si conferma in giornata-si e continua a trovare il fondo della retina anche con tiri dalla media delle guardie.
Due triple in fila di Corradi (16p) ed una penetrazione di capitan Nava (al rientro) diminuiscono il passivo ma Cantu' trova diversi punti da tutti i propri effettivi ed il distacco resta sulle trenta lunghezze dopo gli spunti di Mazzola e Gatti, quest'ultimo classe '01.
Un contropiede chiuso dal coriaceo Gadda fissa il finale sul 57-89 PGC.
Un plauso agli avversari che si confermano una delle formazioni migliori della regione, per Cernusco invece partita (anzi primi 20') da dimenticare molto in fretta ma al tempo stesso che deve servire da lezione per giocare sempre in maniera collettiva, come dimostrato in altre occasioni (ad esempio la gara di andata, decisiva nei secondi finali dopo un'ottima gara corale).
Si torna sul parquet già venerdi sera: ore 21.00 al "Palalido" contro la forte squadra dell'Olimpia Milano

Forza Bufali!