domenica 14 febbraio 2016

U16 Ecc :: 5a ritorno

Virtus Isola - Libertas Cernusco 65 a 54
Parziali 18-10; 34-28; 42-41; 65-54

Terno: Aristolao 6, Dogadi 7, Spila 29, Corna 1, Kimcetic 5, Monti 3, Modenese 7, Sturaro, Bertuletti 3, Augeri 4, Crimeni NE . All Maffioletti/Cataldo/Mazzoleni

Cernusco: Buffo, Calvi, Cremaschi G. 4, Zambon 2, Gadda 2, Battaglia 4, Airoldi 27, Bigoni 2, Toffali 7, Luisari, Cremaschi M. 3, Stilinovic 3. All Cornaghi/Arienti/Zenoni


Sconfitta in volata per i Bufali del '00 Eccellenza che nei minuti finali cedono il passo alla combattiva Virtus Isola per 65-54, punteggio "bugiardo" vista la parità assoluta a 5' dalla fine.
Partenza favorevole ai bergamaschi che nei primi possessi fanno la voce grossa nel pitturato (in evidenza Modenese) e convertono con una buona precisione i numerosi tiri liberi in proprio favore (21/31 totale, contro il 7/12 di squadra dei cernuschesi).
Terno si porta quindi con merito sul 13-4 pero' la Libertas sale di tono in fase difensiva (3 recuperi consecutivi) e limita il passivo al primo gong con un contropiede ed un paio di spunti dei fratelli Cremaschi, ex di turno.
Dopo il 18-10 di fine quarto si prosegue a giocare in sostanziale equilibrio (16-18 il secondo parziale): la Virtus si affida alle folate di Dogadi e soprattutto capitan Spila (18p già al 20'), dall'altra parte Cernusco replica con i punti di Gadda e Toffali, quest'ultimo autore della tripla che vale il -4 del 17'.
Si va all'intervallo lungo sul 34 a 28 per gli orobici.
Nel terzo quarto (8-11) si segna col contagocce ed a prevalre sono le difese ; i Bufali tengono alta l'intensità a tutto campo e concedono poco agli avversari ma non concretizzano praticamente mai negli attacchi (5/17 nel quarto), anche la squadra di coach Maffioletti spreca molto da sotto pero' fa valere la propria energia in fase difensiva.
La Libertas sorpassa al 27' con una super fiammata di Airoldi (27p) tuttavia Terno risponde con quattro centri in fila del solito Spila (29p, top scorer) che fa bottino in entrata e dalla lunetta per il 42 a 41 locale.
Ultimo periodo avvincente con coniunui cambi di vantaggio, i ragazzi di coach Cornaghi si portano fino al +3 con un bel piazzato (contro zona) di Bigoni, nato da una bella azione corale.
L'arresto tiro di Kimcetic e due ficcanti iniziative di Aristolao rimettono davanti i nerobiancorossi ma Battaglia in "coast to coast" sigla il nuovo +1 ospite , la Libertas esaurisce troppo presto il bonus-falli (alla fine le penalità saranno 28 a 14 a sfavore dei Bufali) e Terno si prende qualche punticino di vantaggio a gioco fermo.
Ancora l'ottimo Airoldi da oltre l'arco tiene a contatto gli ospiti pero' i bergamaschi si dimostrano piu' lucidi e con una giocata da 3p a rimbalzo d'attacco si prendono due possessi pieni di margine.
Terno contiunua alternando pressing, uomo, zona; i milanesi confezionano una persa banale ed una valida azione ma non realizzano un tiro aperto e sul capovolgimento di fronte l'ennesimo 2/2 ai liberi dei bergamaschi chiude ogni discorso.
Nei 5' conclusivi i padroni di casa segnano 13p consecutivi dalla lunetta e, pur senza stra-fare, dilatano con merito il gap fino alla doppia cifra di scarto.
Per Cernusco prestazione gagliarda in difesa mentre in fase offensiva è mancata la precisione al tiro, soprattutto nei momenti-chiave della gara.
Mercoledi 17 ore 19.30 si torna subito sul parquet, tra le mura amiche, contro Bernareggio.

Forza Bufali