lunedì 18 gennaio 2016

U18 Reg :: 2a giornata Silver

Libertas Cernusco - Segrate: 63-54 (19-17, 30-26, 54-43)

Cernusco: Battaglia 4, Stilinovic, Cremaschi 6, Gadda 4, Sindilaru 5, Epasto 14, Bigoni 1, Calvi 2, Ragnolini 9, Corradi 15, Motta 3. All. Arienti-Zenoni

Segrate: Damiati 19, Bassi, Orsini 4, Cavaliere 17, De Biasi 7, Panzeri 2, QUace, Fascioli 2, Chiappa, Pavaglianiti 3. All. Biraghi


Vittoria casalinga per i Bufali che ritrovano i ragazzi del Gamma Basket dopo averli già affrontati nel gironde di qualificazione.
Proprio come nel primo incontro i ragazzi di coach Biraghi si dimostrano tosti e volenterosi di stare in partita fin dalle prime battute, mettendo subito in difficolta la retroguardia dei bufali con le incursioni di capitan Damiati (19 pti per lui).
Nei primi 10 minuti sono gli attacchi a farla da padrone grazie alle difese molto leggere e distratte.  In evidenza Corradi ed Epasto per i padroni di casa (rispettivamente 15 e 14 pti al termine per loro) che cercavano di arginare le scorribande di Damiati, ottimo a mettere in ritmo i propri compagni tra cui Cavaliere il più lesto nel farsi trovare sempre pronto sugli scarichi del proprio capitano (17 pti a referto). Il primo quarto si chiude con il 2+1 di Sindilaru che sigla il 19-17 per i Biancorossi.
Nel secondo quarto il ritmo dell’incontro cala di molto, così come la qualità delle scelte dell’attacco casalingo non pronto a sfruttare una lieve flessione dei propri avversari, i quali trascinati ancora dal duo Damiati-Cavaliere rientrano subito in partita. Le difense faticano ancora a mettere in campo buone giocate facendo si che nessuna delle due squadre possa comandare l’andamento della partita, concludendo i primi 20 minuti con un piccolo vantaggio a favore dei ragazzi di Arienti e Zenoni.
Nell’intervallo lungo i coach della Libertas cercano di scuotere li propri giocatori che appena rientrati in campo sembra abbiano recepito il messaggio alzando l’intensità difensiva, e migliorando il gioco offensivo coinvolgendo molto di più i compagni, senza cercare di esagerare con azioni personali come nei primi 20 minuti. Arrivano così canestri da buoni ribaltamenti di lato che si concludevano con penetrazioni facili all’interno dell’area piccola da parte di Battaglia, Cremaschi e Ragnolini. Un piccolo calo di concentrazione però permette a Segrate di ricucire leggermente lo strappo con 2 bombe di Cavaliere e i punti di De Biasi. Si apre così l’ultimo quarto con i Bufali in vantaggio di 11 punti che aumentano dopo poco con i soliti punti di rapina di Epasto. La costanza di Segrate nel voler reagire e rientrare nel match viene ripagata sfruttando la leggerezza e presunzione di Cernusco nel pensare di aver ormai chiuso l’incontro. Gli ospiti rientrano in partita sotto di sole 7 lunghezze ad un 1:40 dal termine costringendo coach Arienti e Zenoni a chiamare un minuto per effettuare alcuni aggiustamenti ad un quintetto per nulla concentrato e porre fine alla rimonta chiudendo l’incontro sul risultato finale di 63-54.
Gli innumerevoli infortuni che stanno falcidiando i 2000 di Cernusco non possono essere presi come scusante per l’atteggiamento messo in campo, la stagione è ancora lunga e dovendo affrontare un doppio impegno ogni settimana non ci si possono permettere cali di concentrazione.
Prossimo incontro domenica che ci vedrà opposti al coach amico Pirri e i ragazzi di Malaspina, anche loro già incontrati nel girone di qualificazione.