giovedì 7 gennaio 2016

Serie C Silver :: 14a giornata


Libertas Cernusco - Virtus Meda Bk 63 a 62
Parziali 20-21, 39-30, 48-49

Libertas Cernusco: Mercante 2, Sala, Buschi 14, Saturnino, Zanchetta 4, Antelli 13, Carzaniga 5, Corti 9, Teruzzi 7, Ciancio 7, Sacchetti 2, Campeggi T. All.Gandini, Ass.Consonni/Alivia


Virtus Meda BK: Menezes 0, Castiglioni 8, Battaioni 4, Albique 6, Caglio 0, Pellizzoni 22, Scroccaro 6, Sangalli 0, Beretta 6, Torchio n.e., Sivieri 10. All. Moscatelli


Insolita gara casalinga del 6 Gennaio per i Bufali, quest'anno la federazione ha deciso di far giocare anche la C Silver durante il giorno dell'Epifania.
L'avversario che si presenta è Meda, squadra formata da tutti gli U20 di Aurora Desio più qualche ragazzo della squadra U18, da segnalare tra gli ospiti la presenza dell'ex Battaioni, enfant du pais.
Si parte e le squadre non sembrano aver accusato le abbuffate natalizie e sembrano invece aver lavorato molto durante la sosta, subito attacchi a farla da padrone con le difese, su entrambi i lati, abbastanza da rivedere.
La prima frazione vede l'allungo di Meda fino al 14-21 del 7', qui un time out di coach Gandini ferma l'emorragia e riporta i Bufali in carreggiata a fine quarto (20-21).

Il secondo quarto è un'autentica dimostrazione di forza da parte di Cernusco che finalmente suona la sveglia in difesa, toglie dall'attacco di Meda un pericolosissimo Pellizzoni e trova giocate in campo aperto che danno il massimo vantaggio sul 39-25 del 19', nell'ultimo minuto una buona giocata degli ospiti con Castiglioni e una disattenzione dei padroni di casa allo scadere permettono a Meda di chiudere all'intervallo sotto di 11 (39-28).
Cernusco sembra aver trovato il piglio giusto per affrontare la gara ma forse la da vinta un pò troppo in fretta, al rientro dalla pausa lunga Meda ci prova subito ed accorcia immediatamente lo svantaggio fino al 43-40, qui i Bufali ripiazzano un minibreak con Corti e Buschi e si riportano in controllo sul 48-40 del 28', come però nel secondo quarto, gli ultimi due minuti di gioco sono fatali a Cernusco che si distrae, toglie intensità alla difesa ed inizia ad innervosirsi più del dovuto, a fine quarto Meda sorpassa con un'incredibile tripla con fallo da quasi metà campo del solito Pellizzoni (48-49).
Nell'ultimo quarto le squadre sembrano più contratte, o forse è solo la pausa che inizia a farsi sentire, sta di fatto che la qualità delle giocate offensive si abbassa ma, fortunatamente per i Bufali, torna a salire di colpi la difesa che permette ad Antelli e compagni di arrivare sul +4 nell'ultimo minuto di gioco (63-59).
Cernusco sembra essere in controllo ma uno 0/2 ai liberi e la successiva bomba di Meda a 18" dal termine rimettono tutto in gioco, gli ospiti spendono il fallo ma è ancora una volta 0/2, sembra dover finir male per i Bufali che però sull'ultima rimessa non pagano dazio e portano così a casa il primo referto rosa del nuovo anno (63-62).