venerdì 30 dicembre 2016

U16 Ecc :: TORNEO MALAGUTI

I nostri ragazzi classe 2001, campioni italiani in carica, saranno impegnati dal 3 al 7 gennaio 2017 nel Torneo CADETTI - Trofeo Bruna MALAGUTI 28^ Edizione.

http://basketsavemylife.com/tornei/view/13

Bufali sono stati inseriti nel girone giallo con Stella Azzurra Roma, Fortitudo Bologna e Scavolini Pesaro (tutte squadre al veritice nella propria regione)

Si tratta del miglior torneo giovanile d'Italia con le formazioni più forti del panorama cestistico nazionale.

Cosa dicono di noi:
http://basketsavemylife.com/news/read/28-Trofeo-Bruna-Malaguti-1033
"LIBERTAS CERNUSCO: Alle porte di Milano una piccola realtà ha portato a casa il titolo di Campione d'Italia U15, annata 2001. Dopo la grande impresa della scorsa estate, i "bufali" stanno disputando un ottimo campionato, a dispetto della partenza di Buffo in direzione Torino. Grande intensità e una determinazione superiore alla media, come a Bassano, i segni distintivi di una squadra che in una gara singola può fare lo sgambetto a chiunque."

venerdì 23 dicembre 2016

U16 Ecc 16a giornata

Libertas Cernusco - ABA Legnano 93-55 (27-13; 47-32; 79-41)

Cernusco: Degregrorio 13, Porcelli 12, Casati 11, Ferraris 2, Bassi 4, Pigliafreddo 14, Paravella 8, Giulietti 3, Cremaschi 8, Franco 13, Bumeliana 3, Romano 2. All Cornaghi-Righi

Legnano: Chiodini 14, Radice, Gattai 4, Azimonti 2, Abbate, Guidi 3, Ballarin 3, Pizzo 6, Saponara 6, Belloni 11, Orseniga 5. All Castoldi-Padelli

Altro referto rosa per i Bufali dell'U16Eccellenza che chiudono l'anno con un altra netta vittoria casalinga: 93 a 56 sugli amici dell'ABA Legnano.
Sin dalle prime battute i locali fanno l'andatura e dopo nemmeno due minuti è già 8-2 con un arresto tiro in transizione di Ferraris, gli altomilanesi provano a scuotersi in attacco con le scorribande dell'energico Chiodini (14p) ma non riescono a fermare gli spunti biancorossi che, con un gioco corale, si portano presto sul +10.
La squadra di coach Castoldi "lascia lì" diversi punti a gioco fermo e prima della sirena la Libertas allunga fino al 27-13 con una buona circolazione di palla ben finalizzata da Casati (11p con 5/8) e Porcelli, anche oggi in doppia cifra con 12p.
Nel secondo quarto Cernusco mantiene alto il volume di gioco offensivo con le inizative del rientrante Paravella (ottimo con 8p in 8') e di un ispirato Pigliafreddo (season-high da 14p) che vanno a segno per il +21 del 15'.
Gli ABAers si fanno ben valere sotto le plance con molte (troppe) azioni da "2+1" e riescono a rifarsi sotto fino al 47 a 32 dell'intervallo lungo; secondo periodo difensivo insufficente per i biancorossi.
Alla ripresa i ragazzi di coach Cornaghi cambiano marcia nella proprià meta campo (netto parziale di 32-9) e producono tanti punti in transizione per tutto il quintetto: capitan Franco (13p e 5rec)  al ferro di sinistro, Bumeliana tripla dall'ala ed il coriaceo Degregorio (lui pure 13p) confeziona due giocate in avvicinamento degne di nota per il +32 del 27'.
Il talentuoso Belloni (11p) piazza due canestri consecutivi e prova a sbloccare i suoi però è immediata la replica di Cremaschi (8p) che punisce dalla media la difesa a zona proposta dagli ospiti.
Giulietti dall'arco chiude la terza frazione sul 79-41.
Nei 10' finali i padroni di casa cercano di tener alta la concentrazione in difesa pur sciupando qualche palla banale ma tengono comunque lo scarto pressochè inalterato con 4p in fila di Bassi ed un bel lay-up di Romano che fissa il punteggio sul 93-56.
Con due larghe vittorie in pochi giorni la Libertas chiude il girone d'andata con un record di 9-4 e resta agganciata alle zone nobili della classifica.
Ora pausa di Natale e poi torneo "Malaguti" a Bologna con le migliori formazioni del panorama cestistico d'Italia.
Per il Campionato invece si torna sul parquet sabato 14/1 con la Pall. Cantù ; nel girone di ritorno sarà indispensabile alzare il rendimento difensivo soprattutto lontano da Cernusco.
Forza Bufali!!

mercoledì 21 dicembre 2016

U16 Ecc :: Spostamento gara

La gara n. 4478 del campionato: U16/E - CR LOMBARDIA  tra ABA LEGNANO e LIBERTAS CERNUSCO è stata spostata da: 10/04/2017 21:15 POLIVALENTE Via Buonarroti 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) a: 10/04/2017 21:15 KNIGHTS PALACE Via Parma 77 20025 LEGNANO (MI)

Ufficio Regionale Gare

U16 Ecc :: 12a giornata

Cernusco - Rezzato 96-56 (22-15, 45-27, 75-46)

Cernusco: Naldini 4, Degregorio 10, Bologna 10, Porcelli 13, Casati 9, Giacon 4, Ferraris 3, Pigliafreddo 8, Giulietti 5, Cremaschi 9, Franco 17, Romano 4. All. Cornaghi-Corvi-Righi

Rezzato: Pasini, Hrobat, Casnigo, Chen 7, Roman 2, Turiello, Ferrari 8, Castelnuovo 3, Peschiera 2, Zorat 32, Zoccoli 2. All. Sguaizer-Casnigo

Immediato riscatto per i Bufali che vincono nettamente (+40) su Rezzato, 96 a 56 il finale.
Cernusco inizia con la giusta intensità ma scarse perecntuali: eloquente l'1/7 iniziale al tiro nel primo minuto nonostante i cinque rimbalzi offensivi.
Seppur con tanti errori anche da sotto sono sempre i biancorossi a fare l'andatura ed una fiammata di Casati (9p) sigla il primo break che induce coach Sguaizer alla sospensione.
Il moto perpetuo di Zorat (di gran lunga top scorer con 32p) consente agli ospiti di accorciare le distanze ma prima del 10' un lay-up di Ferraris (6rec) vale comunque il 22-15.
Nella seconda frazione cambia marcia la Libertas con le iniziative di Giacon (due canestri ed una stoppata, poi ai box per infortunio) e l'efficacia del solito Degregorio (10p) che firmano l'allungo in doppia cifra.
I bresciani non vanno a segno per diversi possessi mentre i locali salgono di tono in attacco con i guizzi di Franco (17p con 2/4 dall'arco) e prima dell'intervallo lungo fanno la voce grossa in campo aperto per il 45 a 27.
Dopo la pausa il tema è molto simile anche se cambiano i protagonisti: Porcelli (13p) e  Cremaschi (9p) si fanno ben valere in entrata e dalla media ed il gap arriva sulle trenta lunghezze ; in casa BasketPiù invece rimane sempre Zorat in grande spolvero.
La palla si muove velocemente e la circolazione rapida consente ai ragazzi di coach Cornaghi di segnare 30p nel periodo.
Un paio di scorribande del vivace Pigliafreddo (8p) fissano il 75-46 di fine terzo, da rimarcare qualche disattenzione difensiva (soprattutto in transizione) di troppo per i biancorossi.
Nell'ultima frazione Cernusco concede meno spazi agli avversari e riesce a produrre punti in transizione con azioni rapide ben finalizzate dalla tripla di Giulietti ed un "long-two" di Romano.
Gli ospiti provano limitare il passivo con due triple in rapida successione però i Bufali proseguono nel andare a referto con continuità e chiudono in crescendo con i canestri al ferro del grintoso Bologna (10p) e del '02 Naldini, all'esordio in U16 Eccellenza.
Per la prima volta stagione la Libertas va vicina ai 100p, senza dubbio da migliorare il rendimento nella metà campo difensiva nell'arco dei 40'.
Mercoledi 21/12 si torna subito sul parquet per l'anticipo (con inversione di campo) con ABA: ore 19.30, tra le mura amiche, ultimo turno di andata.
Forza Bufali !

Serie C Gold :: 12a giornata

Libertas Cernusco - Corona Platina 66 - 91  (18-22;15-16;19-30;14-23)

Libertas Cernusco: Della Flora, Mercante ne, Saturnino 2, Zanchetta 2, Antelli 8, Sirtori 4, Galletti 7, De Marzi, Bosio 25, Cogliati7, Campeggi 1, Binaghi 10. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti

Corona Platina: Belluco, Ariazzi 4 Mori 2, Fontana 4, Delibasic 6, Antonietti 10, Rakic, Raskovic 21, Rossi 9, Assoni 3, Marenzi 6, Mascadri 26. All. Mazzali. Ass. Baresi/Piazza.

Nella penultima partita di andata del campionato di C Gold la Libertas Cernusco ospita la Corona Platina Piadena. La partita è molto fisica, gli ospiti soprattutto mettono in campo una fisicità elevata che consente loro di dominare i tabelloni senza concedere a Cernusco seconde alternative. In attacco la squadra ospite parte bene con Raskovic che mette a referto 1 tripla e 3 canestri dal campo e Mascadri, autore di 5 punti; per la squadra di casa da segnalare la partenza lanciata di Bosio che mette a referto tutti i primi 11 punti della Libertas Cernusco tenendo in partita i suoi fino a qualche minuto dalla fine del quarto nei quali Piadena mette a segno un parziale che la fa concludere a +4 il primo quarto. La partita è una partita di parziali e ne arriveranno tanti che rischiano di spaccare la partita. Nel secondo quarto Cernusco piazza un parziale di 10-5 nei primi cinque minuti che le fa trovare il primo vantaggio della partita costringendo l'allenatore ospite a chiedere timeout. La partita è in fase di stalle, Cernusco si porta sul 33-30 a pochi minuti dalla fine; è importante finire bene, andare all'intervallo con quel vantaggio o quantomeno in parità ma ecco che arriva un parziale di 8-0 in pochi minuti facendo svanire tutta la fatica fatta finora. Il secondo quarto si chiude con Piadena a +5. Bene per gli ospiti Mascadri che nel solo secondo quarto segna 11 punti dal campo senza mai sbagliare un tiro. Il terzo quarto comincia con un altro parziale a favore degli ospiti (8-0) che fa quasi affondare Cernusco a -13. Dopo 5 minuti Cernusco è a -11 ma Mascadri non ha intenzione di sbagliare un tiro e mette a segno altri prezioni 8 punti (2 bombe e un canestro) che fanno volare Piadena sul +16 a fine quarto. Cernusco nel terzo quarto fa 19 punti ma ne subisce addirittura 30; le cause sono sicuramente la difesa un po' passiva dei padroni di casa ma anche la precisione chirurgica degli avversari che tirano nel solo terzo quarto 6/9 da 2, 3/5 da 3 e 9/10 ai liberi.
Cernusco, un po' demoralizzata, ci prova nell'ultimo quarto con Bosio che chiuderà a 25 punti, ma sembra non averne; tra gli avversari Mascadri si ferma ma ricomincia Raskovic che chiuderà a 21. La partita si chiude 91-66 per gli ospiti. 91 punti concessi sono davvero tanti anche se la precisione al tiro degli avversari è stata veramente alta; si poteva sicuramente concedere un po' meno in fase difensiva e in attacco cercare soluzioni migliori, ma Cernusco ha saputo comunque tenere botta per buona parte della partita.

Prossimo impegno: giovedì a Gardone ore 21:00. Ultimo impegno prima della sosta natalizia e ultima partita dell'anno.
Forza Bufali!

U15 Ecc :: 11a giornata

Teva Varese - Libertas Cernusco 68-75 (14-17, 28-45, 47-58, 68-75, parziali 14-17, 14-28, 19-13, 21-17)

Varese: Fabbrini, Borug, Ghielmi, Fossali Nagero, Librizzi 15, Fortina 10, Marotta 5, Maruca 17, Virginio 21, Trani, Signorini. All. Besio/Gambarini 

Cernusco: Mastrangelo 10, Colombo 4, Dallagrassa 6, Barretta, Volpin 3, Panzera, Strada (inf.), Macrì 7, Della Torre 9, Picozzi (inf.), Casati 17, Naldini 19. All. Pirri/Zenoni 

Importante vittoria del Cernusco in casa di un'ottima Varese al termine di una partita condotta dal primo all'ultimo minuto. Cernusco ottiene il massimo vantaggio dopo 2' del 3Q (+22) ma poi lascia troppo spazio alla veemente rimonta dei padroni di casa che per poco non riescono nell'impresa di portare a casa i due punti: a 1' dalla fine la rimonta era quasi completata, con la Libertas sul +2. Gli ultimi canestri però sono dei Bufali che chiudono in vantaggio di 7 lunghezze. Come già detto in altre occasioni dobbiamo continuare a macinare gioco per tutta la partita, senza sedersi ne accontentarsi di un temporaneo, seppur largo, vantaggio; solo così potremo effettivamente fare la differenza anche nelle sfide future, solo così potremo raggiungere i buoni risultati che ci competono. 
Cernusco perde Strada per infortunio dopo 42" e Picozzi, forte gomitata sul naso, dopo 1'50" e quindi si ritrova con minori rotazioni a disposizione. 

Nel primo quarto è Naldini a rompere subito il ghiaccio con 1/2 ai liberi e poi con un canestro; due liberi di Maruca riavvicinano Varese. Ancora Naldini, Dallagrassa e Della Torre fanno 9-2. Sono ancora Dallagrassa (4 punti), Naldini e Casati a realizzare per la Libertas, a cui rispondono Maruca, Librizzi, Fortina e il 2003 Virginio per il 14-17 della prima sirena.     

Il secondo periodo è un quarto 'monstre' per la Libertas che gioca un'ottima pallacanestro e realizza da sotto, dalla media e dalla distanza. Il primo a realizzare è Maruca che con un 2/2 dalla lunetta porta i suoi a -1 ma Mastrangelo e Naldini rispondo prontamente per il +5 Libertas. Virginio dalla lunetta riporta Varese sul -3 ma un break Libertas (0-10 per i Bufali) ad opera di Della Torre (3 punti), Naldini, e Macrì (entrata più tripla) dilatano il vantaggio finoltre la doppia cifra (+13). Marotta risponde con un jumper, ma Naldini e Casati portano il distacco a +15. Ancora Marotta fa -13 ma una tripla di Volpin fa +16. I Bufali sono on fire e dopo una tripla di Virginio fanno un 7-0 ad opera di Colombo e Casati (canestro più tripla a 5" dalla sirena) per il +20 Cernusco. Virginio ha il merito di provarci (e tanta fortuna) e realizza sulla sirena la tripla del -17. 

Alla ripresa dopo la pausa lunga le cose sembrano ingranare bene per i Bufali che schierano Mastrangelo, Dallagrassa, Barretta, positivo sotto le plance, Panzera e Della Torre, e segnano subito con Della Torre e Mastrangelo (tripla) e si portano sul 28-50 per il +22 del 22'. Da questo momento i Bufali, forse troppo confidenti del vantaggio, lasciano spazio a Varese che ne approfitta subito con Virgino (5 punti in 31") e poi con Librizzi che risponde a una entrata di prepotenza di Della Torre. Naldini realizza da sotto il +17 a 6' dalla fine periodo prima che Librizzi (4 punti) e Maruca accorcino le distanze. Casati fa +15 a 2'24" ma 4 liberi in sequenza di Maruca e Fortina portano il divario a 11 lunghezze. Casati segna ancora a 1' dalla sirena e Virginio a 5" realizza il -11 del 30'. 

L'ultimo periodo si annuncia complicato perchè Varese ha l'inerzia dalla sua parte e, sebbene 11 punti non siano pochi, qualche lieve passo falso del Cernusco potrebbe ancora riaprire l'incontro. 
E' Macrì il primo a realizzare dopo solo 12" grazie a una decisa azione ma ciò anzichè demoralizzare Varese e galvanizzare il Cernusco sortisce l'effetto opposto: Varese reagisce come una belva ferita e i Bufali non riescono a contenere le scorribande di Librizzi e soci. Un 7-0 Varese fa sì che a 6'55" il divario sia di soli due possessi. i Bufali realizzano ancora con Casati e Naldini ma un altro 6-0 Varese portano i padroni di casa sul -3. Un libero di Casati e un canestro di Naldini rifanno +6 Libertas ma uno scatenato Librizzi fa -4. Mastrangelo realizza ma Virginio e Librizzi siglano i 4 punti del 68-70 a 1' dalla fine. Il finale è al cardiopalma ma Mastrangelo, tripla a 40" e poi canestro a 6" dalla fine a confezionare il +7. L'ultimo tentativo dei caparbi padroni di casa si spegne sul ferro e la Libertas porta a casa una preziosa quanto importante vittoria.   
  
La Libertas tiene così il 4 posto in  solitaria al termine di un girone di andata che ha visto un record di 8 vittorie e 3 sconfitte e la conferma che la squadra c'è e può dimostrare nel girone di ritorno di non essere seconda a nessuno. 
Lo staff e i supporters ci credono e hanno fiducia in questo splendido gruppo di ragazzi. 
Dopo la pausa natalizia si ritornerà in campo il prossimo 18 gennaio nella lunga trasferta di Mortara. 

A chi legge auguriamo che il prossimo anno doni il meglio, a noi, sul versante sportivo, che il 2017 sia foriero di successi, belle esperienze ed armonia di gruppo. 
Buon Natale e Buon Anno a tutti dalla squadra U15Ecc!!!   

venerdì 16 dicembre 2016

U16 Ecc :: 11a giornata

Olimpia Milano - Libertas Cernusco 94 - 48 (20-11; 48-26; 74-39)

Milano: Augeri 6, Solari 6, Costanzo 7, Vingoli 11, Roncari 3, Grimaldi 8, Villanteri 2, Marelli 3, Morandi 5, Bertuletti 3, D'Almeida 27, Tintori 13.  All Bizzozero-Pogliaghi-Di Giuliomaria

Cernusco: Genini 2, Degregorio 12, Bologna 2, Porcelli 10, Casati 2, Luisari 4, Ferraris 4, Bassi, Pigliafreddo 2, Cremaschi 1, Franco 10, Bumeliana. All Cornaghi-Corvi-Righi

Netta sconfitta per i Bufali che escono con un brutto referto giallo (94-48) dal campo della capolista Olimpia Milano.
Iniziano meglio i locali che trovano due canestri dalla media mentre Cernusco muove il punteggio con una penetrazione al ferro, le difese la fanno da padrone ma l'Armani fa il vuoto nel pitturato sfruttando lo strapotere fisico di D'Almeida (incontenibile con 19p nei suoi primi 15' in campo) per portarsi sul 16-7 che diventerà poi 20-11 al gong.
Inizialmente biancorossi della Martesana  non si perdono d'animo ed a cavallo dei primi due periodi siglano un importante break di 10-0 con una serie di recuperi difensivi che vale il 20-18 con capitan Franco  e l'ex Porcelli sugli scudi, entrambi a quota 10p.
I meneghini rimettono sul parquet D'Almeida (assoluto mattatore con 29p e pochissimi errori al tiro) e nel giro di pochi minuti riprendono a controllare la gara  con facilità grazie ai numerosi secondi e terzi tiri garantiti coi suoi rimbalzi offensivi.
Cernusco prova a fermare l'inerzia Armani con due spunti di Degregorio (12p con 2/4 dall'arco) ma l'EA7 prosegue nel fare la differenza dal punto di vista fisico con i propri lunghi e dilata lo scarto già oltre le venti lunghezze grazie anche alle iniziative del mancino Vignoli.
Totale generale è un eloquente 48-26 a metà gara, punteggio del tutto sorpredente visto l'equilibrio a inizio secondo periodo ma al tempo stesso giusto visto che Milano ha tirato il doppio delle volte dei cernuschesi e con ottime percentuali mentre Bufali parecchio imprecisi anche da sotto.
Alla ripresa stavolta la squadra campione d'Italia in carica non ha più la forza di provare a reagire e pian piano cala ulteriormente di energia lasciando tutto facile all'Olimpia che, al contrario, è in giornata-si e trova azioni di qualità da tutto il proprio (lunghissimo) roster.
I padroni casa trovano il fondo della retina anche con giocate difficili e continuano a fare la voce grossa sotto le plance con anche una schiacciata degna di nota che vale il +31.
I cernuschesi perdono fiducia col passare dei minuti e perdono anche due atleti per infortunio nel corso del terzo quarto.
Ultimo parziale in cui l'Olimpia continua nel premere sull'acceleratore con il quintetto (in evidenza il '02 Tintori con due canestri di talento) mentre Cernusco ruota maggiormente tutti i propri effettivi.
Per i Bufali dopo i primi 13' comunque giocati con il giusto piglio prestazione da dimenticare in fretta sia dal punto di vista balistico (20% dal campo e poco meglio ai liberi..) sia per la pessima attitudine difensiva: Milano vista oggi (e reduce dalla netta affermazione al torneo in Liguria) avrebbe vinto con chiunque ma per oltre metà gara i biancorossi della Martesana sono stati insufficenti come intensità che invece era stato l'elemento-chiave nella W interna con Varese.
Rimboccarsi le maniche e ripartire da subito per l'imminente partita con Rezzato prevista per domenica mattina.

Forza Bufali !!

U13 Reg B :: 5a giornata

Libertas Cernusco - Nuova Argentina Gorgonzola 21 - 62 (2-14;6-16;5-7;8-25)

Cernusco: Licari, Cani, Ippolito Correnti, Grassetti 2, Comi 2, Zavattini, Di Franco, Paskar, Bolzoni 2, Francalanci1, Locatelli 12, Coletti 2. Allenatore Antelli Luca

Gorgonzola: Bottan 12, Zucchi 2, Barlassina 3, Carapacchi, Merli 6, Frattesi 17, Tornaghi 6, Vergani M. 7, Parma 1, Giannini 2, Vergani C. 2, Malabanan 4. Allenatore Bella Vita Carlo

a breve il commento

U16 Ecc :: spostamento gara

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 4382 del Campionato U16/Ecc. girone A, prevista per il giorno 7 gennaio’17 alle ore 16:30 a Legnano-Via Parma

E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 21 dicembre’16 alle ore 19:30 a Cernusco Sul Naviglio-Via Buonarroti.

UFFICIO GARE REGIONALE

U15 Ecc :: spostamento gara

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 5995 del Campionato U15/Ecc. girone A, prevista per il giorno 17 dicembre’16 alle ore 18:00 a Varese-P.le Gramsci-Loc. Masnago


E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 20 dicembre’16 alle ore 20:00, stesso campo.

UFFICIO GARE REGIONALE

Serie C Gold :: 11a giornata

Carpe diem Calolzio - Libertas Cernusco 62 - 68 (15-14; 36-25; 44-46; 62-68)

Carpe Diem Basket: Paonessa, Giovanzana ne, Paduano 5, Meroni L. 11, Gnecchi, Ciancio 13, Pirovano 2, Corbetta 13, Cesana 10, Meroni M. 1, Persico 2, Rusconi 5. All. Redaelli. Ass. Tocalli.

Libertas Cernusco: Belotti ne, Saturnino ne, Zanchetta 7, Antelli 5, Sirtori 9, Corti 10, Galletti 3, De Marzi, Bosio 20, Cogliati 4, Campeggi, Binaghi 10. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti.

Cernusco si presenta sul difficile campo di Calolzio ancora senza Mercante e Carzaniga contro una formazione ben strutturata ma non in un gran momento della stagione; Calolzio infatti arriva da 5 sconfitte consecutive, mentre Cernusco, un po' altalenante sia nel gioco che nei risultati, arriva da un'importante vittoria contro Lissone. Calolzio cerca una vittoria sia per il morale che per la classifica mentre Cernusco prova a dar seguito ad una mini-striscia vincente. Cernusco parte forte con un 4-0 prontamente ribaltato con un 6-0 dai padroni di casa che dopo 5 minuti di gioco si trovano in vantaggio per 9-6. A Calolzio piace rallentare i ritmi, Cernusco dovrebbe e vorrebbe alzarli ma sembra un po' imballata, stanca, svogliata. Nonostante tutto si chiude il primo quarto con la squadra di casa in vantaggio di 1 solo punto (15-14). Nel secondo quarto i padroni di casa cominciano fortissimo con un parziale di 9-0 creando tiri ad alta percentuale e mandandoli a bersaglio. Coach Gandini chiama timeout e prova a risvegliare i suoi ma il parziale si fa sempre più pesante e Cernusco affonda sul -14 incapace di reagire. Negli ultimi minuti di gioco del secondo quarto Cernusco rimette la testa a posto e chiude a soli 11 punti di svantaggio; sarebbe potuta andare molto peggio per i Cernuschesi che comunque riescono a tenere contenuto lo svantaggio. Dopo la sfuriata di coach Gandini in spogliatoio, nel terzo quarto si vede un'altra Cernusco che infila subito un parziale di 10-5 e poi un altro parziale di 11-3 chiudendo il quarto sopra di 2. Da segnalare il primo vantaggio dopo almeno 25 minuti di gioco. Da segnalare tra i padroni di casa l'ottimo Ciancio che chiuderà la partita con un solo errore dal campo e Meroni L. autore di diverse incursioni  nella difesa di Cernusco. Tra gli ospiti molto bene Bosio, Corti e Binaghi. La difesa di Cernusco ha permesso ai cernuschesi di trovare ritmo in attacco, di controllare i rimbalzi, di provare a correre in contropiede e di mettere in difficoltà Calolzio. Nell'ultimo periodo le squadre giocano alla pari e a 5 minuti dalla fine ci si trova in perfetta parità sul 55-55. Canestri di Meroni e Ciancio da una parte, risposte di Bosio e Corti dall'altra. A pochi minuti dalla fine Cernusco si trova sul +2 e palla in mano: iniziativa personale di Sirtori che porta la propria squadra sul +4. Calolzio risponde e fa una buona difesa recuperando il pallone. Dopo un timeout Calolzio è brava a trovare un tiro aperto da 3 punti ma che non va a segno; Cernusco controlla il rimbalzo e dopo un fallo riesce a concretizzare dalla lunetta portandosi sul +4. Gli ultimi secondi sono governati da canestri veloci e tiri liberi. Cernusco è brava a segnare con continuità i tiri liberi e mette in ghiaccio la partita sul 62-68. Importante vittoria per i cernuschesi su un campo molto di fficile come quello di calolzio.
Settimana prossima sfida casalinga contro l'ottima Piadena alle ore 21:00.
Forza Bufali!

U14 Reg A :: 1a Giornata

Pioltello - Libertas Cernusco 19 – 84
(progressivo 4-16,  4-24, 4-19,  7-25)

Pioltello: Congiu 5,  Galli 1,  Rebuzzini, Paladino, Ozuna 9, Valentino, Zucconi 2, Alvarado 2, Cantatore. All. Panzarini G.

Cernusco:  Grioni 8, Bertuzzi 3, Amadio 3,  Delogu 11, Rusconi 21, Lamperti 4,  Meda 6, Angelucci 6, Colombo 4, Steffenini 6, De Bartolo 12. All. Pirri Massimo

Vittoria facile contro gli amici di Pioltello che hanno onorato il campo in nove per tutta la partita.
Partiti con un primo quarto sottotono, i nostri ragazzi sono cresciuti nei periodi successivi anche se  il gioco non è mai stato intenso sia nel ritmo che nella concentrazione generale.
I bufali, con numerose assenze per infortunio, hanno fatto vedere un buon giro palla e chiudono il calendario di qualificazione al quarto posto
.
Forza Bufali!

U15 Ecc :: 10a giornata

Libertas Cernusco - San Pio X Milano 59-45 (10-5, 20-24, 44-34, 59-45, parziali 10-5, 10-19, 24-10, 15-11)

Cernusco: Mastrangelo 5, Colombo 6, Ratti 3, Dallagrassa 7, Barretta 4, Volpin 3, Panzera 2, Strada 14, Macrì 5, Della Torre 4, Picozzi, Naldini 6. All. Pirri/Zenoni

San Pio X: Mazzaccara, Putzolu, De Pascali, Fabiani 8, Vita 6, Germani 1, Dell'Oste 15, Benna, Franci 4, Spongano 11, Nodemi. All. Rossini/Maschio

Vittoria dei Bufali che dopo aver vivacchiato per i primi due quarti giocano con maggiore intensità nel terzo e quarto periodo e piazzano i parziali che consentono di avere la meglio degli ospiti.

Nel 1Q coach Pirri schiera Mastrangelo, Ratti, Strada, Picozzi e Naldini. I Bufali fanno 4-0 in 1'30" con Strada e Mastrangelo e poi rallentano visibilmente, le realizzazioni sono rade - sia per i frequenti errori sotto misura dei Bufali sia per la attenta difesa di Picozzi e compagni a negare la via del canestro a San Pio - e si sviluppano quasi tutte a fine quarto. Per Cernusco andranno ancora a segno Strada (4) e Volpin, fra gli ospiti in evidenza Franci con una ottima intensità.
Nel 2Q segnano subito Colombo poi Dell'Oste (9 punti per lui nel periodo, molto preciso al tiro) e poi ancora Colombo con un libero. Il resto del periodo vede una Cernusco rinunciataria e poco efficace difensivamente, andare a segno con Strada (3 punti), Naldini e Della Torre, e vede gli ospiti, oltre al già citato Dell'Oste, realizzare anche con Vita (4), Fabiani e Spongano (4). A metà partita San Pio è meritatamente avanti di 4 lunghezze.

Al rientro dagli spogliatoi i Bufali appaiono un po' contratti ma si sbloccano gradualmente confezionando un 7-0 con Strada, Panzera e un gioco da tre punti di Macrì.  Gli ospiti provano a reagire ma Cernusco realizza ancora un 10-2 grazie a Barretta (4), Strada (tripla), Macrì (2 su 4 dalla lunetta) e un libero di Dallagrassa. Spongano on fire segna 4 punti consecutivi ma Della Torre, una tripla di Mastrangelo e un contropiede di Dallagrassa allargano il vantaggio fino alla doppia cifra.

L'ultimo periodo vede un altalenarsi di canestri con Dallagrassa abile a farne 2 e Dell'Oste a rispondere. Un 10-0 Libertas ad opera di Naldini (canestro e 2/4 ai liberi), Colombo (canestro e 1/2 dalla lunetta) e una tripla di Ratti dilata fino a +19 a 2'50" dalla fine. A questo punto i Bufali rallentano visibilmente il ritmo di gioco e in controllo, con l'ultimo libero di Volpin, portano in porto una vittoria sviluppatasi nella seconda metà dell'incontro.  

Alla penultima giornata del girone di andata i Bufali abitano i piani alti della classifica e hanno sufficiente materiale da 'rivedere' per capire gli errori fatti nella prima parte del campionato al fine di farne tesoro e fare meglio nel girone di ritorno.
Ora manca solo l'impegnativa trasferta di Varese a chiudere la prima metà campionato e ad assegnare il temporaneo 4 posto in classifica.  
Forza bufali!

mercoledì 7 dicembre 2016

U14 Reg B :: 7a giornata

Libertas Cernusco – CM Basket 84 Cassina    110 – 19 (24-0; 44-7; 74-9)

Cernusco: Biraghi 4, Bolzoni 16, Bertolotti 14, Formica, Ghezzi 4, Gnocchi 12, Adbou 10, Marchianò 11, Nale 6, Ratti 13, Scaramuzzi 10, Teruzzi 10. All: Perego-Cesati

Cassina: Furbesco 2, Sinatra 3, Girola 3, Giliberto 9, Teranò 2, Porceli, Di Bonto, Biazzi, Tindiglia, Vitali. All: Di Maria

Ultima giornata del girone di qualificazione per la Libertas del ’04 che vincono 110 – 19  contro gli amici di Cassina nel Campionato U14.
Gara a senso unico sin dalla palla a due con un divario troppo evidente, gli spunti di Bolzoni e Ratti firmano subito l'allungo cernuchese (24-0 al 10') ; anche nel secondo quarto il copione è lo stesso ma cambiano i protagonisti con Teruzzi e Bertolotti che si fanno ben valere in avvicinamento.
Dopo il cambio di campo il gap aumenta sempre di più con le folate in contropiede di Gnocchi e Scaramuzzi, ben innescati dagli assist di Marchianò.
Con questa vittoria i Bufali chiudono il girone "dei grandi" con cinque vittorie e due sconfitte classificandosi secondi a pari merito con Malaspina e da gennaio parteciperanno alla fase Silver incontrando sempre squadre riservate prevalentemente ai classe ’03.
Forza Bufali!

U13 Reg A :: 7a giornata

Malaspina Sport Team – Libertas Cernusco     23 – 115 (4-34; 9-51; 15-75)

Cernusco: Biraghi 8, Callegari 5, Calloni, Ghezzi 16, Gnocchi 6, Abdou 24, Mandelli 8, Marchianò 13, Meier 7, Nale 7, Scaramuzzi 17, Teruzzi 4. All: Cornaghi-Cesati

Malaspina: Benciolini 5, Chinelli, Lupo, Bedocchi, Pettinelli 2, Faustinelli 4, Granata, Lenisa, Russo 2, Bevilacqua 8, Esposito, Bulgheroni 2. All: Chiarelli

Sabato pomeriggio si va sul campo dello Sporting Malaspina per l’ultima partita del girone di qualificazione, padroni di casa secondi in classifica.
Il quintetto biancorosso parte con la giusta energia difensiva e sigla subito un rapido parziale di 8-0 nel giro di un paio di minuti ; i Frogs provano a reagire dopo il time-out ma Cernusco tiene un ritmo alto ed incrementa il vantaggio fino al netto +30 del gong ; nel secondo periodo i Bufali proseguono nel controllare seppur sbagliando diversi tiri comodi ed è 9 a 51 a metà
Nel terzo e quarto quarto i locali trovano qualche canestro in più rispetto alla prima frazione di gioco ma non trovano rimedio alla superiorittà tecnica e fisica della Libertas che dilata ulteriormente il vantaggio fino a raggiungere il +92 conclusivo sul punteggio di 23 a 115.
Da rimarcare, oltre al rientro di Biraghi, i tantissimi atleti a segno e diversi in doppia cifra di punti, miglior realizzatore risulta essere Abdou con 24p.
Con questa partita i biancorossi della Martesana concludono imbattuti la prima fase con 706 punti segnati e 95 punti subiti in sei gare: dopo le feste natalizie i ’04 esordiranno nel girone Gold e disputeranno partite molto impegnative in cui sarà fondamentale  tenere alta la concentrazione per tutti i 40' di gara.
Forza Bufali!

CTF :: Selezioni 2002 Torneo Fabbri

COMUNICATO UFFICIALE N. 30 DEL 5 DICEMBRE 2016

CENTRO TECNICO REGIONALE

SELEZIONI REGIONALI DELLA LOMBARDIA

Il Comitato Regionale Lombardo, in preparazione al Trofeo Fabbri, che si svolgerà a Rimini dal 3 al 6 gennaio 2017 convoca, per gli allenamenti in programma a Bernareggio (MB) presso la palestra Comunale in Via Petrarca, 1 – sabato 17 dicembre 2016 con orario 18,15 – 20,00 i seguenti atleti:

RIBOLI GABRIELE 2002 A.DIL. PALL. BERNAREGGIO 99
DE FEO FRANCESCO 2002 A.DIL. PALL. LISSONE
BRAGHINI MIRKO 2002 JUNIOR BASKET CURTATONE
ZIVIANI LORENZO 2002 JUNIOR BASKET CURTATONE
COPPOLA MICHELE 2002 BLUOROBICA BERGAMO
ABATI TOURE’ SOMA 2002 BLUOROBICA BERGAMO
OBERTI LEONARDO 2002 BLUOROBICA BERGAMO
MERLO UMBERTO 2002 PALLACANESTRO CANTU’
POZZI ALESSANDRO 2002 PALLACANESTRO CANTU’
LANZI TOMMASO 2002 PALLACANESTRO CANTU’
CASATI FEDERICO 2002 PALL. CERNUSCO S/N
RAIMONDI ALESSANDRO 2002 ABA LEGNANO

In bocca al lupo Fede!


U16 Ecc :: 10 giornata

Libertas Cernusco 67 - Varese 57 (14-15, 33-35, 47-48, 67-57)

Cernusco: De Gregorio 8, Bologna 2, Porcelli 4, Casati 13, Luisari 3, Ferraris 7, Franco 19, Bumeliana, Pigliafreddo 2, Cremaschi 9, Romano, Giulietti. All. Cornaghi-Corvi-Righi

Pall.Varese: Mai, Calzavara 5, Moscatelli 3, Montano 10, Parravicini 5, Iaquinta 6, Argieri 2, Van Velsen 4, Seck 20, Passera, Brotto 2. All.Triacca

Decimo turno di Campionato '01 Eccellenza molto particolare per i Bufali: va in scena il re-match della Finale Scudetto di giugno tra Libertas Cernusco e Pallacanestro Varese.
Partita carica di emotività ed i locali inizano con un po' troppa tensione sbagliando appoggi anche comodi, dall'altra parte il solito Seck (20p) parte forte con due centri in fila nel pitturato ; Cremaschi in lay-up muove il punteggio ma la Teva appare più cinica e si porta anche sul +8 con una penetrazione ed un 2/2 dalla lunetta.
I biancorossi della Martesana salgono di giri difensivi con Bologna e riescono a crescere anche in attacco con un paio di azioni griffate Casati  (13p con 5/12 al tiro) che inducono coach Triacca al time-out.
Dopo il minuto di sospensione capitan Franco (19p e tanta personalità sul parquet) realizza sia dalla media sia in entrata, gli ospiti replicano con Calzavara per il 14 a 15 del gong.
Nel secondo periodo migliorano le percenutali su entrambi i fronti (19-20 nel periodo) con i vice campioni d'Italia che trovano spunti importanti da Montano (10p) ed un ispirato Iaquinta mentre la formazione scudettata va a segno con un rimbalzo di Pigliafreddo e  ancora con Casati (10rimb), autore di contropiede e tripla.
Il lungo Van Velsen, prima dell'intervallo lungo, si fa ben valere sotto le plance e mette il 33 a 35 da sotto.
Negli ultimi due quarti i contatti e la fisicità tendono sempre più a salire, il ritmo e l'intensità sono molto alti.
I varesini provano l'allungo (+7 al 24') con due azioni corali ed una tripla del leader Parravicini (5p), contenuto benissimo da tutta la retroguardia cernuschese.
Da qui in avanti i Bufali cambiano del tutto l'inerzia della gara grazie alla propria difesa: negli ultimi 16'  è netto il parziale di 29 a 12.
I difficili centri di Degregorio (8p con 3/8) e Cremaschi (9p con 4/10) rilanciano offensivamente Cernusco che continua a difendere col giusto piglio ed un recupero generato dal tandem
 Romano-Giulietti  consente un facile appoggio in velocità che vale il 47-48.
Il quintetto "difensivo" fa bella mostra di sè e continua a dare frutti con un palla rubata di Bumeliana e soprattutto un incontenibile Franco (anche 7rimb e 6rec) che va a referto per il +4 Libertas.
Nell'ultimo quarto (20 a 9) la squadra ospite, ad eccezione dell'efficace Seck, non trova più buone soluzioni ed i padroni di casa dilatano lo scarto fino alla doppia cifra di scarto (al 37')  con le realizzazioni degli esterni Luisari e Ferraris (7p con 3/4 dal campo).
Varese con un rapido 5-0 riapre i giochi con ancora 1' a cronometro ma Cernusco nell'ultimo giro di lancette risponde con lo stesso mini-break e chiude con merito sul 67 a 57 firmato Porcelli.
Importante referto rosa non solo per la classifica ma soprattutto per il carattere dimostrato nei secondi 20' da parte di tutti gli effettivi.
Si torna sul campo mercoledi 14/12 alle 20.30 in casa della capolista Olimpia Milano, senza dubbio la formazione più rinforzata nella scorsa estate avendo inserito sei nuovi atleti di ottimo livello.
Forza Bufali !

lunedì 5 dicembre 2016

U13 Reg B :: spostamento gara

La gara n. 11967 del campionato: U13/M - CR LOMBARDIA  tra LIBERTAS CERNUSCO B e NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA è stata spostata da: 10/12/2016 15:00 POLIVALENTE Via Buonarroti 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) a: 11/12/2016 15:00 POLIVALENTE Via Buonarroti 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI)

U14 Reg A :: 7a giornata

Libertas Cernusco-Posal Sesto 62-36 (progressivo 3-9,  20-12,  18-11,  21-4)

Cernusco:  Grioni 2, Duggan 8,  Rusconi 25, Lamperti,  Meda 2, Angelucci, Colombo 1, Steffenini 8, Pernisco, De Bartolo 11, Cazzulani 4, Torazzi 1. All. Pirri Massimo

Sesto: Pizzo, Arcusio 9, Brugnatelli, Colombo 7, Patron 2, Prina 4, Scorta 2, Marinone 8, De Angeli 2, Bruno, Roncone 2. All. Villa Giovanni

Nello scontro diretto in classifica vittoria dei bufali contro una Posal che non approfitta del “letargo” del primo quarto dei bufali.
Dal secondo quarto più incisività in attacco con sporadiche giocate personali si recupera e si allarga il vantaggio.
Nel terzo e quarto quarto finalmente a tratti si vede girare la palla mettendo al sicuro il referto rosa.

Forza Bufali!!

U15 Ecc :: 9a giornata

Ardor Bollate - Libertas Cernusco 54-60 (15-16, 31-33, 43-46, 54-60; parziali 15-16, 16-17, 12-13, 11-14)

Bollate: Langella, Longo, Mella 5, Fumana 6, Annoni 3, Molin, Tosi, Mariani 17, Ciciriello 17, Messina, Bianchi 3, Piotto 3. All. Grassi.

Cernusco: Mastrangelo 4, Ratti 3, Dallagrassa 2, Barretta, Volpin 1, Panzera 7, Strada 16, Macrì 12, Della Torre 3, Picozzi 6, Naldini 6. All. Pirri/Zenoni.

Vittoria dei Bufali in quel di Bollate, buona per i due punti in classifica, un po' meno per la fatica nel portarla in porto.
I Bufali partono forte ma poi si rilassano risultando la brutta copia di quelli visti con Bluorobica. Bassissime percentuali al tiro da fuori e da sotto, 7 appoggi elementari al tabellone sbagliati nel primo tempo: ovviamente tutto ciò ha inciso sull'andamento dell'incontro.
Bollate gioca con intensità e bene per tutti e i 40' e si merita gli applausi a fine partita da parte dei giocatori del Cernusco. Precisi al tiro da 2 e da 3 e bravi a smarcarsi e nonostante siano meno dotati fisicamente giocano con un'intensità tale da mettere sovente in difficoltà i nostri dall'atteggiamento un po' rinunciatario.

Nel primo quarto i Bufali partono forte e a metà periodo conducono 1-11, cogliendo di sorpresa e sovrastando nel gioco e nell'intensità una comunque non rinunciataria Bollate; dopodichè tirano i remi in barca e a Bollate non par vero inanellare punti su punti (tra cui 2 triple quasi consecutive) utili per il pareggio. Due canestri degli ospiti e una tripla dei padroni di casa fissano il primo parziale sul 15-16.
Nel secondo quarto i Bufali si mantengono davanti fino a raggiungere il +8 a 4'06" da fine periodo; poi un parziale di Bollate porta al pareggio a 32" prima che una realizzazione degli ospiti riporti il Cernusco avanti di due.  
Al rientro dalla pausa lunga la Libertas si riporta sul +4 ma poi Bollate fa un parziale per il sorpasso (+3 Bollate a metà periodo). Il Cernusco realizza e si riporta davanti per il +3 di fine periodo.
Nell'ultimo quarto i Bufali rimangono sempre avanti in un risultato a elastico, con un vantaggio a oscillare fra uno e due possessi fino al break di fine periodo che porta gli ospiti sul + 8 prima del canestro di Bollate sulla sirena a chiudere la partita.
 
Facciamo i complimenti ai padroni di casa mentre auspichiamo che i Bufali tornino presto a giocare con continuità' per tutti e i 40' minuti a partire con San Pio, settimana prossima, e poi a chiusura del girone di andata, a Varese.

Forza bufali!

U13 Reg B :: spostamento gara 5a giornata

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 11967 del Campionato U13/M girone Milano 6, prevista per il giorno 19 novembre’16 alle ore 15:00 a Cernusco Sul Naviglio-Via Buonarroti
E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 10 dicembre’16 alle ore 15:30, stesso campo.
UFFICIO GARE REGIONALE

mercoledì 30 novembre 2016

U14 Reg B :: 6a giornata

Urania Milano – Libertas Cernusco 38 - 47 (12-11; 26-24; 33-40)

Milano: Ruoti, Zapelloni, Signorelli, Sciorelli, Bertani 9, Pezzola 2, Ghislandi 8, Peressoni 2, Sangiorgio 11, Sagher 2, Gorlier 2, Nicotera 2. All: Pizzo

Cernusco: Abdou, Bertolotti 4, Bolzoni 7, Callegari, Formica 6, Ghezzi 2, Nale 2, Gnocchi 11, Marchianò NE, Scaramuzzi 11, Teruzzi 2, Ratti 2. All: Perego-Cesati

Penultimo turno di questa prima fase di Campionato U14 per i Bufali che giocano sul parquet della gloriosa Urania Milano, anch'essa formazione formata da soli classe '04.
Cernusco nonostante la solita infermeria-piena entra in campo desiderosa di W per consolidare il terzo posto in classifica.
Partenza a fari spenti su entrambi lati e punteggio che resta sullo 0-0 per diversi possessi, i locali sono i primi ad andare a referto e tutto il primo periodo è giocato sul filo dell'equilibrio ma sempre con la Libertas avanti di qualche punticino: 11 a 12 al gong.
Nel secondo quarto gli "Wildcats" aumentano il gioco corale e fanno la voce grossa anche nelle soluzioni personali (bene a rimbalzo) mentre Cernusco fatica ad ingranare le marce alte pur restando sempre a contatto con due giocate in arresto e tiro.
Un centro da sotto permette ai milanesi di chiudere avanti 26-24 all'intervallo lungo.
Alla ripresa delle operazioni la formazione del tandem Perego/Cesati sale di intensità e determinazione in fase difensiva: ne nascono diversi palloni recuperati e successivi comodi canestri in contropiede che indirizzano la gara verso gli ospiti.
Urania perde fluidità d'attacco (anche sotto le plance) e Cernusco confeziona un buon break che vale il +7 sul 33 a 40 di fine terzo.
Ultimo periodo in cui la stanchezza di tutti gli alteti toglie parecchia lucidità al tiro (5-7 l'eloquente parziale) tuttavia i Bufali tengono un elevato profilo difensivo e terminano con il massimo scarto della gara sul 38-47.
Prestazione di carattere da parte di tutti gli effettivi che con grande spirito di squadra hanno saputo espugnare il campo di una coriacea squadra.
Ultima giornata prevista per domenica 4/12, ore 9.45 tra le mura amiche, contro il Basket Cassina.
Forza Bufali!!

martedì 29 novembre 2016

U14 Reg A :: 6a Giornata

Forze vive Inzago - Libertas Cernusco 54 - 44 (15-13, 14-9, 11-12, 14-10)

Inzago: Galli, Guirreri 4, Chiaveri 11, Chignoli 2, Smeik, Cavalli 3, Di Tulli 2, Raimondi 26, Ronzoni, Salvadori, Stipanovich 2, Alesso 4. All. Jovanovic P.

Cernusco: Grioni 7, Amadio, Delogu, Duggan 4, Rusconi 16, Lamperti, Angelucci 3, Colombo 4, Steffenini, Pernisco, De Bartolo 5, Torazzi 5. All. Pirri Massimo

Vittoria meritata da parte di Inzago che affronta l’incontro con più determinazione.

Per i bufali troppi gli errori dalla lunetta che condizionano l’andamento finale dell’incontro.

Forza Bufali!!

U16 Ecc :: 9a giornata

Libertas Cernusco - Pall. Bernareggio  78 - 57 (13-10, 42-19, 59-40, 78-57)

Cernusco: Genini 2, Degregorio 2, Porcelli 10, Casati 4, Luisari 5, Giacon, Ferraris 7, Bassi 6, Giulietti 6, Cremaschi 9, Franco 21, Romano 6. All Cornaghi-Corvi-Righi

Bernareggio: Trassini 8, Quadrio 4, Fossati 2, Massone 11, Minicozzi 8, Allievi 9, Ghezzi, Scalise 2, Boggero, Valati 2, Ciancio 5, Belcastro 6. All Cipelletti

Referto rosa per i Bufali che nel nono turno di Campionato vincono agevolmente con Bernareggio: 78 a 57 il finale.
Cernusco inizia bene nei primi minuti e conduce per 9-3 dopo 5' con i canestri di Porcelli e Luisari, abili sia in entrata che dalla media.
Gli ospiti dopo il time-out reagiscono subito e nella seconda parte del periodo dimezzano lo scarto con due triple che tengono i Reds comunque ampiamente in scia, dall'altra parte la Libertas commette diversi errori piuttosto banali (palle perse evitabili, tiri facili sbagliati) ed al gong è 13-10 nonostante le numerose rotazioni dei locali.
Secondo quarto totalmente favorevole a Cernusco che realizza 29p in 10' e mantiene alta la difesa con l'intensità sugli esterni avversari.
Franco (bene con 8/10 al tiro per 21p) gira a mille e tutto il quintetto mostra valide sequenze su entrambi i lati del parquet fino al 42-19 dell'intervallo che chiude virtualmente la gara.
Dopo la pausa negli spogliatoi i Bufali vanno sul +25 poi calano l'attenzione, soprattutto nella propria metà campo, mentre la formazione di Cipelletti prosegue nel giocare con grande determinazione e riesce a restare sulla ventina di scarto confenzionando alcune buone giocate dal perimetro, in evidenza il tandem Allievi-Trassini.
Ferraris (7p) dall lunetta ed un ritrovato Cremaschi (9p con 4/6) col alcune iniziative personali ristabiliscono le giuste distanze fino al 59-40 del 30'.
Nell'ultima parte di gara i brianzoli arivano fino al -15 con due penetrazioni di Massone ma Giulietti (6p per l'ex di giornata) in contropiede e Bassi (6p) da sotto rimettono il gap sulle venti lunghezze.
Romano, anche'esso autore di 6p,  dall'arco fissa il punteggio conclusivo sul 78-57.
Seppur con la W mai in discssuine, prestazione ricca di troppi alti e bassi in fase di gioco offensivo invece assolutamente da migliorare l'efficacia difensiva e sotto i tabelloni.
Sabato prossimo, ore 17.45 in casa, si gioca con la capolista Pall. Varese per un re-match della Finale Scudetto '01 dello scorso giugno.
Forza Bufali !!

U13 Reg A :: 6a giornata

Libertas Cernusco – C.B.B.A. Cologno 140 – 6 (40-0; 77-0; 110-6)
Cernusco: Meier 17, Calloni, Teruzzi 8, Bertolotti 13, Abdou 20, Ratti 8, Bolzoni 16, Scaramuzzi 15, Callegari 9, Nale 14, Ghezzi 16, Formica 4. All: Cornaghi-Cesati
Cologno: Cerra N. 2, Akasbi, Barientos, Iaccheo, Baldanza, Davolio, Palacios, Ferreira, Cerra F. , Novati, Cerra L. 2, Liotta 2. All: Leoni- Vitale-Girenti
Altro largo successo per i Bufali '04 che si impongono per 140-6  sugli amici del C.B.B.A. di Cologno Monzese dopo 40' di buona intensità.
Tutto il collettivo biancorosso inizia la gara con la giusta determinazione e dopo nemmeno 2' il punteggio è già sul 12 a 0 ; alla fine del periodo è un netto 40-0.
Nel secondo quarto cambiano i "sestetti" ma il tema è lo stesso con comodi canestri in sovrannumero per la Libertas che prosegue fino al 77-0.
Dopo il cambio di campo gli ospiti segnano 6p in 5' ma dall'altra parte Cernusco continua ad andare a referto con grande frequenza (sette atleti in doppia cifra ed altri tre oltre gli 8p) facendo la
voce grossa anche nel pitturato con diversi secondi tiri.
Al 30' è 110-6  e nell'ultima frazione (30-0) poco da segnalare se non tre triple ravvicinate per la Libertas che conclude sul +134.
Prossimo (ed ultimo) impegno per questa fase del Campionato previsto per sabato 3/12 ore 14.30 in casa del Basket Malaspina, formazione al momento seconda in classifica.
Forza Bufali !

Aquilotti 2006 :: quarti al torneo Travia

Si è appena concluso il 14 torneo Stefano Travia, che ha visto la partecipazione di 12 squadre tra cui Virtus Bologna, Olimpia Milano, Aurora Desio.

Dopo aver vinto agevolmente la prima partita, con la scuola basket Murat, e aver battuto il Vigevano in una bolgia punto a punto i nostri bufali si sono dovuti arrendere al tasso tecnico della Virtus Bologna, in una partita in cui i nostri comunque non hanno sfigurato ma hanno ceduto con onore.

In finale per il terzo e quarto posto contro Aurora Desio i nostri hanno pareggiato i tempi, ma perso ai punti, complici alcune amnesie difensive, classificandosi al quarto posto.

Il torneo è stato vinto dalla Virtus Bologna in finale con Olimpia Milano.

Forza Bufali!

lunedì 28 novembre 2016

U15 Ecc :: 8a giornata

Libertas Cernusco - Bluorobica 57-70 (14-15, 31-30, 42-48, 57-70, parziali 14-15, 17-15, 11-18, 15-22)

Cernusco: Mastrangelo 2, Colombo 10, Dallagrassa 7, Barretta, Volpin, Panzera 2, Strada 7, Macrì 8, Della Torre 4, Picozzi, Casati 17, Naldini. All. Pirri/Zenoni

Bergamo: Chiappa, Aiello, Coppola 4, Oberti 2, Manenti, Belloli 5, Siciliano 15, Abati Tourè 18, Belotti 17, Amboni 7, Pironato 2, Abbiati. All. Stazzonelli/Trapletti

Sconfitta dei Bufali maturata nel finale dopo che i padroni di casa avevano ben tenuto testa agli ospiti, fisicamente la squadra più prestante del campionato, per ampi tratti di partita. Per come è andata Bluorobica vince con merito ma ne i 13 punti sono lo specchio di quanto visto in campo ne vi sarebbe stato nulla da recriminare se avesse vinto la Libertas.
I ragazzi hanno dimostrato di esserci e questo è un ottimo segnale per le prossime partite; la lezione di oggi è, continuare a giocare come sappiamo, con pazienza, con movimento senza palla e circolazione della stessa, anche quando in svantaggio nei momenti caldi delle partite, senza disunirci o insistere in 1c1 che non sempre danno il risultato sperato.
Non è nostro stile parlare degli arbitri, che rispettiamo sempre, compreso oggi, ma il momento decisivo della partita, fuga della Bluorobica e tentativo di rimonta del Cernusco, è stato influenzato da alcune valutazioni arbitrali - da valutare le designazioni di certe partite di classifica - sulle quali non ci siamo trovati d'accordo.
Bluorobica avrebbe forse vinto lo stesso ma sarebbe stata un'altra storia, con le tifoserie meno agitate (tutto sommato son rimaste civili) e con i padroni di casa con le 'gambe meno tagliate' da certi episodi in momenti chiave dell'incontro.

Venendo alla cronaca, parte meglio la Blu che mette il naso avanti, 0-5 dopo 1'14" e lo tiene per quasi tutto il 1Q. I Bufali non si scompongono e macinando il proprio gioco arrivano a colmare ogni tentativo di fuga di Tourè (7 punti nel periodo per lui) e soci, con le realizzazioni di Colombo, Casati (6 punti), Della Torre (2/2 ai liberi) e Mastrangelo, con la pressione a tutto campo di un vivacissimo Panzera e con Barretta e Naldini a 'tenere botta' contro i lunghi avversari sotto le plance. A 1'21" dalla sirena i cernuschesi sorpassano con il canestro del 14-13 confezionato da Dallagrassa ma Belloli a 26" dal primo intervallo realizza il 14-15.

A inizio secondo quarto gli orobici si portano a +5, ma i Bufali rimangono in partita con Volpin a contenere un contropiede avversario, poi Macrì preciso dalla lunetta riporta le squadre a un possesso. Un mini break Bluorobica (0-7) dilata fino al -10 di metà periodo ma i Bufali con un perentorio controbreak 12-0 rimettono il naso avanti grazie a 7 punti di Casati (una tripla, una entrata al ferro di alta scuola e 2/2 dalla lunetta), Della Torre, bell'appoggio sotto canestro, Strada e un libero di Macrì. Gli ospiti contro sorpassano ma Strada con un 3/4 dalla lunetta consente ai padroni di casa di andare all'intervallo lungo sopra di 1 (31-30 per Cernusco).

Nel 3Q sono ancora gli ospiti a partire forte con Siciliano e Belotti ma Casati e Macrì ci fanno restare davanti. Dopo altri 4 punti dei bergamaschi Colombo riavvicina i Bufali al -1 ma uno 0-7 degli ospiti dilata il divario fino a 8 lunghezze. Panzera dalla media ci riporta a 2 possessi ma un'altra tripla ci ricaccia a -9 fino a che un libero di Colombo fa chiudere il periodo sul 40-48 per gli ospiti.

Nell'ultimo periodo un gioco da tre punti di Siciliano fa il +9 per gli ospiti prima che una veemente reazione dei padroni di casa con Picozzi sul lato difensivo e con un canestro di Casati e una spettacolare entrata di Macrì più libero annesso, ci riporta sul -4. I Blu si riportano a 6 lunghezze ma Dallagrassa ci riporta a -4. Dal 6'31" fino a metà periodo segnano solo gli ospiti che superano la doppia cifra di vantaggio; una tripla di Dallagrassa ci riavvicina ma gli orobici rispondono riportandosi sul +15. Un canestro in avvicinamento e una tripla di Colombo sono gli ultimi colpi della Libertas che chiude sul -13.

Nonostante la sconfitta sono tanti gli elementi positivi da utilizzare per caricarci per la prossima sfida contro Bollate reduce dall'aver espugnato il difficile campo di Costa Masnaga.

Forza Bufali!!

sabato 26 novembre 2016

U16 Ecc :: AUTORIZZAZIONE SPOSTAMENTO GARA

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 4372 del Campionato U16/Ecc. girone A, prevista per il giorno 9 dicembre’16 alle ore 20:30 a Milano-Piazza Stuparich

E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 14 dicembre’16 alle ore 20:30, stesso campo.

UFFICIO GARE REGIONALE

venerdì 25 novembre 2016

U18 Ecc :: 4a giornata ritorno

Libertas Cernusco - Pallacanestro Cantù 47-66 (9-21; 13-21; 16-12; 9-12)

Cernusco: Buoso 3, Della Flora 8, Urso, Zonca 4, Cremaschi ne, Nava 9, Verga 4, Battaglia, Olivi, Epasto, De Marzi 16, Airoldi 3. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti.

Cantù: Tremolada 10, Chinellato 6, Lurini 6, Olgiati 5, Pappalardo, Bet 14, Terraneo, Gatti 2, Nasini 11, Ronchetti 2, Molteni 2, Ruzzon 6. All. Visciglia. Ass. Zaccardini.

Nella penultima giornata della prima fase del campionato U18 ECC la Libertas Cernusco ospita la Pall. Cantù; partita a dir poco importante per aggiudicarsi la seconda posizione nel girone. Cantù deve vincere ribaltando il -12 dell'andata per agganciare Cernusco in classifica e superarla negli scontri diretti, mentre Cernusco deve vincere per consolidare la seconda posizione. 
Nel primo quarto Cantù mette subito le cose in chiaro sotto tutti i punti di vista: sembra averne di più in difesa, a rimbalzo, in contropiede, in attacco. L'aggressività e la fisicità di Cantù è di gran lunga superiore a quella dei Bufali che prendono un sonoro parziale di 21-9. Già dalla partenza Cantù può dire di aver ribaltato la partita dell'andata; un dato significativo per confermare la differenza di aggressività sul campo di gioco è il numero dei falli commessi dalle squadre nel quarto: 1 Cernusco e 5 Cantù. 
Il secondo quarto non è tanto diverso dal primo: Cantù aumenta la fisicità in difesa e corre quando può trovando soluzioni facili in contropiede; a rimbalzo in attacco domina e si concede a volte 2 a volte 3 possessi nella stessa azione. Cernusco sembra subire il colpo perchè in attacco non riesce ad esprimere la propria pallacanestro e in difesa fatica più del dovuto. Il quarto termina e il tabellone dice Cernusco 22 - Cantù 42. Un -20 che pesa, forse troppo, sulle spalle dei Bufali… In spogliatoio coach Gandini sprona i suoi ragazzi sperando di ottenere una reazione più di orgoglio che tecnica. 
Si rientra in campo e la musica cambia: i ragazzi di Cernusco mettono in campo l'aggressività alla quale eravamo abituati e piazzano un parziale di 9-0 in poco più di 3 minuti; se la difesa funziona l'attacco va meglio. Time-out Cantù che ritorna in campo con principi di zona in difesa. L'exploit di Cernusco però dura solo quei pochi minuti, poi la squadra sembra non avere più l'energia necessaria per riavvicinarsi ulteriormente e Cantù risistema le cose chiudendo il quarto 16-12 e mantenendo 16 punti di vantaggio. Nella testa di Cernusco non c'è solo il risultato finale ma anche provare a mantenere il vantaggio dell'andata. 
Ma Cantù nell'ultimo quarto non è d'accordo e sfodera ulteriori 10 minuti di intensità che le permettono di vincere il quarto di 3 punti aggiudicandosi la partita e la seconda posizione con il punteggio di 47-66. Per Cernusco troppi pochi minuti di pallacanestro, che contro le corazzate non bastano. La nota positiva è che in quei pochi minuti Cernusco ha dimostrato di giocarsela alla pari anche con squadre fisicamente superiori. Si lavorerà in palestra per aumentare sempre di più intensità, aggressività e continuità sui due lati del campo.
La prossima partita di lunedì 28 novembre a Terno diventa fondamentale per sperare in una caduta di Cantù a Cremona e, se non dovesse accadere, per cominciare la fase 2 a punteggio pieno.
Forza Bufali!

giovedì 24 novembre 2016

U16 Ecc :: 8a giornata

Leonessa Brescia - Libertas Cernusco 68-57 (23-11, 35-32, 51-41)

Brescia: Amadini 14, Caserta 7, Dalcò 4, Faroni 2, Merlin, Golonia 2, Porta 7, Rotini 2, Scaroni 4, Pernetta 7, Veronesi 2, Thioune 17. All. Alberti-Gargioni

Cernusco: Pigliafreddo 4, Porcelli 2, Genini 1, Luisari 4, Cremaschi 1, De Gregorio, Casati 8, Ferraris 1, Franco 22, Bumeliana 3, Romano 5, Bologna 6. All. Cornaghi - Corvi - Righi

Partita "di cartello" nell'ottavo turno di Campionato: Leonessa Brescia-Libertas Cernusco con i padroni di casa che si presentano con una sola sconfitta subita in stagione.
Si inizia, come preventivabile, a ritmi molto elevati per entrambe le squadre che spingono sull'acceleratore in transizione e ne nascono diverse palle perse e-o tiri affrettati ; i locali riescono a prendere qualche incollatura di margine sfruttando la fisicità sotto le plance del lungo Thioune (17p), abile in avvicinamento. 
Un paio di guizzi firmati Pigliafreddo tengono in scia Cernusco ma la formazione di Alberti appare piu' determinata (e precisa) e riesce a confezionare il break che vale la doppia cifra di scarto a fine primo periodo. In evidenza Amadini (14p), particolarmente efficace in entrata.
Nella seconda frazione i Bufali cambiano passo in fase difensiva (concessi solo 12p) e riescono ad andare a referto con le scorribande di Romano e Bumeliana che dimezzano il divario.
La Leonessa fatica ad innescare i propri talentuosi esterni ma comunque tiene il naso avanti con i rimbalzi offensivi nonostante due triple di Casati che danno tanto gas ai biancorossi: totale generale 35 a 32 con un libero di Genini e si va negli spogliatoi ; da sottolineare l'infortunio occorso a Dalcò in casa bresciana, a lui vanno i migliori auguri di pronta guarigione.
All'inizio del terzo quarto sono le difese a fare da padrone, non si segna per diversi minuti, finchè i padroni di casa non trovano un rapido 4-0 che rilancia avanti Brescia ; la Libertas non segna 
praticamente mai (eloquente l'1/21 al tiro complessivo dal campo per il quartetto Ferraris-Cremaschi-Degregorio-Porcelli) ma riesce comunque a rimanere sul -7 del 29' con un contropiede di Luisari ed un bottino pieno dalla lunetta.
Caserta nell'ultima azione del quarto realizza da oltre l'arco l'importante canestro del +10 sul 51 a 41.
Capitan Franco (22p) nei 10' conclusivi sale decisamente di colpi e prende per mano la squadra nel tentativo di rimonta: in più occasioni Cernusco sembra avere la chance (7 recuperi nel 4Q) per tornare vicina nel punteggio tuttavia non riesce mai a riportarsi del tutto in scia con troppi errori anche in sovrannumero.
L'ultima fiammata del grintoso Bologna (6p) per il -7 a 2' dalla sirena viene spenta da una tripla frontale (difficile) del colored locale, MVP del match.
Ultimo giro di lancette in cui si segna solo a gioco fermo ed al 40' è 68-57.
Referto rosa meritato per la compagine delle aquile che si è dimostarta più caparbia e cinica nei momenti importanti.
Per i Bufali è necessario rimettere al più presto in campo il mordente indispensabile a questi livelli e ritrovare il contibuto offensivo da parte di tutti i propri elementi chiave.
Si torna sul parquet per un immediato riscatto venerdi 25/11, ore 19.30 in casa, con Bernareggio (reduce dalla W in overtime con Rezzato).
Forza Bufali !

U14 Reg B :: 5a giornata

Argentia Gorgonzola – Libertas Cernusco 74-58 (21-17; 44-28; 60-40)

Gorgonzola: Villa 5, Fratesi 6, Merli 5, Marku, Omati, Grasso 4, Marelli 3, Colombo 3, Canegrati 1, Zucchella, Colamonico 11, Vulpiani 36. All. Bellavita

Cernusco: Abdou, Bolzoni 7, Bertolotti 6, Callegari 5, Formica 7, Ghezzi 6, Gnocchi 2, Marchianò 7, Nale 2, Scaramuzzi 12, Teruzzi 4 All. Perego- Cesati

Quinta giornata di campionato per i giovani Bufali del '04 che fanno visita ai primi in classifica dell'Argentia Gorgonzola. Purtroppo ci presentiamo ancora a ranghi ridotti e con solo undici effettivi, oltre ai lungodegenti Almasio, Incardona e Biraghi si aggiunge l'influenzato Ratti. I locali sono l’unica squadra imbattuta del girone ma, come riporta lo striscione che ci accompagna a ogni partita, "RISPETTTO PER TUTTI MA PAURA DI NESSUNO".
Partenza scoppiettante per entrambe le formazioni che giocano un ottimo primo quarto giocando in velocità e contropiede mostrando anche valide azioni collettive ; Gorgonzola fatica a contrastare il gioco corale della Libertas (in evidenza Ghezzi, molto attivo sotto le plance) mentre i biancorossi faticano a tenere le penentrazioni ed al gong è 21-17. 
Nel secondo quarto Cernusco cala leggeremente d’intensità e subito Vulpiani (mattatore assoluto con 36p) ne approfitta, con merito, per dilatare lo scarto oltre la doppia cifra. Il netto divario fisico dei locali emerge in questo frangente obbligando i Bufali a qualche banale palla persa e prima dell'intervallo lungo l'Argentia riesce a portarsi sul +16 (44 a 28) con un buon break. 
L'inerzia dopo il cambio di campo sembra essere di nuovo dei padroni di casa ma le ficcanti iniziative dei piccoli Bolzoni e Formica tengono Cernusco comunque viva nonostante il divario sulle venti lunghezze. In diverse occasione c'è la possibilità di accorciare il gap ma una scadente percentuali ai tiri liberi (8/25 complessivo) penalizza fortemente i Bufali. 
Nell'ultimo quarto le scorribande degli ex Bertolotti e Marchianò ed un paio di spunti degni di nota per Scaramuzzi (12p) accorciano lo scarto fino anche -13 con un appoggio di Teruzzi ed all'ultima sirena il punteggio è 74-58 Argentia. Un plauso comunque a tutto il gruppo Libertas che ha saputo giocare per lunghi tratti della gara con il giusto piglio seppur con evidenti difficoltà dal punto di vista fisico. In bocca al lupo a Gorgonzola (+40 su Malaspina...) per il proseguio della stagione nella fase Gold. 
Si torna sul parquet sabato prossimo contro Urania, ore 16.00 al "Saini" di Milano, anch'essa formazione composta da atleti classe '04. 
Forza Bufali !!

U13 Reg A :: 5a giornata

Olimpia Peschiera Borromeo – Libertas Cernusco 6-117 (4-34; 6-60; 6-82)

Peschiera Borromeo: Stringara, Battaglino 2, Giovannini, Bottini, Solimeno, Cutugno 2, Carciofi 2, Fraschini, Marassi, Grosso, Nigro, Pettenon All. Orlandi

Cernusco: Abdou 18, Bolzoni 10, Bertolotti 9, Callegari 9, Formica 2, Ghezzi 8, Gnocchi 7, Mandelli 6, Marchianò 4, Nale 23, Ratti 10, Scaramuzzi 11 All. Cornaghi-Perego

Prima trasferta della stagione in Campionato U13 per i Bufali che vincono con un nettissimo divario sull'Olimpia Peschiera: 6 a 117 il finale.
Partita mai in discussione sin dalla palla a due con i cernuschesi che prendono subito il controllo delle operazioni con i canestri al ferro di Abdou (18p) e le giocate di un ispirato Callegari (9p) che inducono subito i locali al time-out.
Il copione è il medesimo per tutto il primo periodo con comodi punti in contropiede per tutto il collettivo ed è 4 a 34 dopo un'entrata di Ratti, anch'esso in doppia cifra di punti.
Nel secondo quarto (2-26) prosegue il monologo cernuschese con anche buone azioni di passaggi ed è 6 a 60 all'intervallo lungo ; da rimarcare anche un prolifico Nale (23p) nel pitturato. 
Dopo il cambio di campo Cernusco difende a metà ma riesce lo stesso a negare tutti gli spazi agli avverarsi (per Peschiera nessun punto negli ultimi due periodi) per poi ripartire in velocità con le folate di Gnocchi e compagni.
Una tripla di Scaramuzzi sigla il 6-82 di fine terzo quarto.
Invece nell'ultima frazione da segnalare il canestro del 100° firmato Ghezzi ed un paio di iniziative meritevoli per Mandelli, classe '05.
Al gong è +111 Cernusco.
Si torna sul parquet domenica 27/11, in casa, con il CBBA Cologno.
Forza Bufali !!

U20 Ecc :: 6a giornata

Assigeco Casalpusterlengo - Libertas Cernusco 46 - 74

Casalpusterlengo: Pari 2, Brigato 13, Livelli 2, Migliorini, Inzani, Gaadoudi 14, Rota 2, Bissi, Zucchi 6, Perotti 5, Passalacqua 2. All. Locardi. Ass. Cigarini/Mellone.  

Cernusco: Buoso 6, Campeggi R., Urso 7, Campeggi T. 19, Galletti 8, Belotti 9, Cambiaghi 3, Binaghi 20, Verga 2. All. Gandini. Ass. Moscatelli

Nella sesta partita del campionato U20 Eccellenza la Libertas Cernusco affronta il fanalino di coda Casalpusterlengo. 
Gli ospiti iniziano subito forte mettendo a referto 3 triple nel primo quarto e giocando una pallacanestro molto bella da vedere in attacco con movimento di palla e sempre alla ricerca del tiro migliore; le tre triple e i canestri in avvicinamento, infatti, nascono da ottime circolazioni di palla e iniziative personali. In difesa Cernusco potrebbe fare qualcosa di meglio ma concede solamente 13 punti agli avversari con una bomba allo scadere del quarto che riporta i padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio. Il primo quarto si chiude 21-13 per gli ospiti che non hanno la minima intenzione di abbassare né l'intensità in attacco e in difesa né tantomeno le percentuali dall'arco e da fuori. 
Nel secondo quarto altre 2 bombe a referto con gli u18 Buoso e Urso, entrambi autori di un'ottima prova. Binaghi dà il proprio contributo in attacco con soluzioni in avvicinamento e iniziative da fuori area e Cernusco vola sul +15 all'intervallo. Nei primi due quarti si è visto finalmente un atteggiamento diverso rispetto alle ultime tre uscite per la squadra allenata da coach Gandini che finalmente ritrova un po' di armonia in attacco e in difesa. 
Nel terzo quarto si registra ancora un'ottima prova in attacco di Cernusco che stringe ulteriormente le maglie in difesa e concede solamente 8 punti agli avversari. Campeggi T. e Binaghi fanno salire a 7 il numero delle triple totali della squadra. 
L'ultimo quarto, con la squadra sul +25 è di amministrazione con qualche distrazione di troppo in difesa da parte di Cernusco, ma riesce comunque a vincere il quarto 15-12 chiudendo così la partita sul punteggio di 74-46. 
Ottima prova corale da parte di tutta la squadra che deve sempre approcciare le partite su questi binari.
Prossimo impegno in casa lunedì 28 novembre contro Milanotre.
Forza Bufali!

U14 Reg A :: 5a Giornata

Tumminelli Romana Milano - Libertas Cernusco 64-58 (10-11, 24-20, 13-13, 17-13)

Milano: Mosca, Lania, Dadda 11, Lori 2, Pasqualetto 5, Berrini, De Roxas 15, Zei 2, Puglisi 11, Bassetti, Di Costanzo 5, Tallei 13. All. Santorio Roberto

Cernusco: Grioni 6, Amadio 2, Delogu, Duggan 12, Rusconi 14, Lamperti 4, Meda, Angelucci, Colombo, Steffenini 2, De Bartolo 11, Torazzi 7. All. Pirri Massimo

Sabato pomeriggio possiamo dire di aver assistito ad una bella prova dei ragazzi di coach Pirri contro una squadra di ottime individualità. 
La partita è stata combattuta punto a punto quasi fino alle battute finali, hanno fatto la differenza le triple messe a segno dalla squadra avversaria 4/5 di cui una sul suono della sirena.

Purtroppo gli ultimi 2 minuti, con alcune palle perse, sono stati fatali per la nostra squadra che comunque esce a testa alta.

Forza Bufali!!

U13 Reg B :: 4a giornata

Nuova Pall. Dell' Adda - Libertas Cernusco  42 - 68 (9-24; 5-9; 15-17; 13-17)

Cassano: Lepore 6, Forini 4, Bassani, Brunetti 1, Sepolvere 10, Viganò, Cognata, Costa, Brambilla 11
Riva 2, Ruggiero 6, Motta 2. All. Legramanti

Cernusco: Cani 2, Ippolito Correnti 8, Grassetti 2, Visaggio 4, Comi 6, Zavattini 2, D 'Agnese 6, Orlando, Bolzoni 8, Francalanci 5, Locatelli 21, Coletti 4. All. Antelli

Prima vittoria stagionale per il gruppo U13 bianco che espugna il campo di Cassano al termine di una gara altalenante, ma comunque convincente.
I ragazzi si presentano sul campo consapevoli che dopo partite di un certo livello, questa potrebbe essere l'occasione giusta per mettere in mostra i propri miglioramenti contro un avversario alla nostra portata. Ed è proprio questa determinazione che permette ai nostri ragazzi di approcciare il primo quarto con tanta intensità in difesa e una buona scelta delle soluzioni offensive che ci proiettano già sul +15 alla fine del primo quarto (24-9 il parziale).
Il secondo tempo invece viene approcciato nella maniera più sbagliata possibile, convinti di aver già vinto, i bufali non concretizzano praticamente nulla in attacco e solo i tanti errori anche da parte di Cassano non permettono ai padroni di casa di rientrare in partita; andiamo alla pausa lunga sul 14-33.
Il secondo tempo vede Cernusco alzare nuovamente l'intensità in difesa, e tanti punti facili in contropiede; purtroppo questo atteggiamento dura poco e dopo essere volati sul +30 ecco nuovamente quel calo che si era già visto nel secondo quarto. 
L'avversario non aveva però le armi per rientrare in partita ed allora tra ampie rotazione e qualche canestro di troppo regalato, chiudiamo avanti per 68-42 e festeggiamo la prima vittoria stagionale in campionato.
Bravi Ragazzi,
Forza Bufali!!!

Serie C Gold :: 8a Giornata


Mazzoleni Team Basket Pizzighettone - Libertas Cernusco 75-69 Parziali: 19-19; 13-16; 23-16; 20-18.

Pizzighettone: Manini, Pedrini 26, Rossi 4, Bertuzzi 5, Severgnini 4, Casali 9, Cipelletti 2, Lebo 19, Gerli 6, Ivanyuk ne, Pedretti ne. All. Giovanetti. Ass. Tonani/Roberti

Cernusco: Belotti ne, Della Flora ne, Mercante 6, Saturnino 2, Zanchetta 8, Antelli 6, Sirtori 16, De Marzi, Bosio 17, Campeggi 2, Binaghi 12. All. Gandini Ass. Moscatelli

Nell'ottava giornata di campionato C Gold la Libertas Cernusco affronta la Mazzoleni Team Basket Pizzighettone. La formazione di casa è al completo mentre Cernusco arriva in quel di Soresina un po' rimaneggiata: Galletti, Carzaniga e Corti out e poco prima della partita Lello Cogliati avverte un malore che non lo farà scendere in campo. In queste situazioni di emergenza la squadra è chiamata a dare quel qualcosa in più per sopperire alle assenze e Cernusco, da questo punto di vista, dimostra sul campo di essere una squadra. 
Avvio discreto della squadra allenata da coach Gandini che parte molto bene in attacco e risponde colpo su colpo alle iniziative di Lebo e compagni; in difesa Cernusco ci mette un po' a mostrare le proprie qualità subendo le incursioni di Lebo e i numerosi rimbalzi offensivi della squadra di casa, mentre in attacco ha buone percentuali dall'arco con Bosio che mette a referto 2 triple in pochi minuti. La partita per Cernusco è condizionata dai numerosi falli fischiati ai propri giocatori (2 Saturnino, 2 Mercante, 2 Bosio nel solo primo quarto), ma nonostante tutto il primo quarto si chiude sul 19-19. 
Nel secondo quarto Cernusco aumenta la pressione difensiva sulla palla e questo permette alla squadra di recuperare diversi palloni e giocare in campo aperto; nonostante le percentuali dalla lunga distanza non siano quelle del primo quarto, Cernusco riesce a prendere un po' di margine ma i rimbalzi offensivi della squadra di casa consentono di giocare possessi pesanti in più e tengono a contatto le squadre. Il secondo quarto termina sul +3 per gli ospiti che vanno a riposo sul punteggio di 32-35. 
Nel terzo quarto la partita si innervosisce e i contatti si fanno sempre più fisici. Zanchetta colpisce da fuori, Mercante sul pick & roll trova sempre le mani di un ottimo Sirtori bravo a ricevere e concludere; dall'altra parte però Pedrini prova a guidare la squadra con ottime soluzioni vicino a canestro e percentuali altissime nei tiri liberi, Lebo trova canestri in avvicinamento e a fine terzo quarto Cernusco subisce un parziale di 9-2 che fa terminare il quarto a -4 sul punteggio di 55-51. Il quarto periodo è una vera e propria battaglia in campo e anche la partita comincia a sentirsi sugli spalti. Cernusco ricuce subito lo strappo ma ritorna nuovamente sotto per poi ritornare pari grazie ai canestri di Sirtori e Binaghi. A pochi minuti dalla fine la situazione è di parità e fino a 16 secondi dalla fine le squadre mantengono il punteggio di equilibrio, quando Pizzighettone riesce a trovare un vantaggio di 3 punti grazie a 4 tiri liberi consecutivi di Pedrini (suoi gli ultimi 11 punti della squadra, 9 da tiro libero). Coach Gandini chiama time-out e disegna una rimessa, ma l'arbitro fischia 5 secondi mentre la palla è in aria e sta finendo nelle mani di un giocatore di Cernusco: un fischio abbastanza dubbio che rischia di decidere la partita. Cambia quindi il possesso e va nelle mani della squadra di casa. Nell'ultima azione succede di tutto: Lebo travolge Mercante ma non viene fischiato fallo, la palla entra in gioco e viene fischiato invece il 5^ fallo a Bosio su Pedrini. A nulla valgono le lamentele dalla panchina di Cernusco (che colleziona un fallo tecnico): 3/3 dalla lunetta per Pedrini e partita in ghiaccio per Pizzighettone. 
I ragazzi hanno però dimostrato di essere una squadra con la "S" maiuscola in quanto hanno saputo reagire ad una situazione di difficoltà ed emergenza, giocando alla pari in casa di Pizzighettone che ha comunque meritato la vittoria.
Prossimo incontro in casa sabato 26 ore 21 vs NPO.
Forza Bufali!

U13 Reg B :: spostamento partita

AUTORIZZAZIONE SPOSTAMENTO GARA 11967

Con la presente Vi informiamo che la gara numero 11967 del Campionato U13/M girone Milano 6, prevista per il giorno 19 novembre’16 alle ore 15:00 a Cernusco Sul Naviglio-Via Buonarroti

E’ STATA SPOSTATA

Al giorno 10 dicembre’16 alle ore 15:30, stesso campo.

UFFICIO GARE REGIONALE

domenica 20 novembre 2016

U18 Ecc :: 3a ritorno

Libertas Cernusco - Vanoli Cremona 58 - 41 (21-7;12-10;11-11;14-13)
Cernusco: Buoso 8, Della Flora 7, Zambon, Urso 2, Zonca 9, Cremaschi 2, Nava 4, Verga, Battaglia 1, Epasto 6, De Marzi 12, Airoldi 7. All. Gandini. Ass. Moscatelli/Arienti
Cremona: Paroni 4, Carboni 6, Rodighiero, Zmala, Calderone, Sereni 2, Greco 11, Boninsegna 6, Pedretti 3, Morello 7, Orlandelli
Nella terza giornata di ritorno la Libertas Cernusco ospita la Vanoli Cremona. Partita non semplice quanto importante per i ragazzi allenati da coach Gandini contro un avversario molto ostico. La tendenza di Cernusco è comunque partire forte e questa partita non fa eccezione in quanto i ragazzi riescono a mettere sul campo una difesa decisamente aggressiva che concede molto poco agli avversari. Se Cernusco corre riesce ad esprimere una pallacanestro migliore e anche in attacco la squadra riesce a trovare ottime soluzioni con Zonca e De Marzi. Il primo quarto si chiude sul 21-7 per i padroni di casa. Coach Gandini comincia a ruotare i propri giocatori a disposizione ma l'intensità per certi versi non cambia e Cernusco continua a macinare gioco e a lavorare in difesa come aveva fatto nel primo quarto. Un po' di superficialità in attacco però, con almeno 5 appoggi sbagliati, non fanno chiudere il secondo quarto con il vantaggio sperato e dopo un primo quarto stellare il secondo si chiude solo 12-10. Cernusco va a riposo in vantaggio di 16 lunghezze (anche se potevano essere almeno 20) e in spogliatoio lo staff chiede maggior concentrazione nella fase di conclusione e mantenere la stessa intensità per i successivi  due quarti. Ma Cremona non ci sta e , quantomeno, prova ad alzare i toni in difesa e provare a costruire qualcosa in attacco; Cernusco esce dallo spogliatoio meno presente dei primi due qarti e coach Gandini è costretto al timeout. Cremona si rifa sotto più per demerito dei nosti ragazzi che per meriti propri, ma riduce lo svantaggio. La reazione dei padroni di casa, però, non si fa attendere e, da un quarto che poteva risultare disastroso, riesce a concludere con lo stesso vantaggio dell'intervallo chiudendo il quarto 11-11. Nell'ultimo quarto si tocca anche il +20 di vantaggio e da quel momento Cernusco abbassa un po' l'intensità ma comunque tiene sotto controllo la partita chiudendola sul definitivo 58-41.
La prossima sfida sarà mercoledì prossimo in casa contro Cantù, partita importantissima perchè, se vinta, permetterebbe ai ragazzi dell'U18 di approdare alla fase Gold.
Un augurio a Siccardo, al quale gli auguriamo di tornare al più resto sul campo di gioco!
Forza Bufali!

U15 Ecc :: 7a giornata

Hikkaduwa Urania - Libertas Cernusco 62-66 (12-15, 27-29, 45-44, 62-66, parziali 12-15, 15-14, 18-15, 17-22)

Cernusco: Mastrangelo, Colombo 2, Ratti, Dallagrassa 5, Barretta 5, Volpin, Panzera 5, Strada 12, Macrì 16, Della Torre 11, Picozzi 3, Naldini 7. All. Pirri/Zenoni

Urania: Scafora 13, Frausin 8, Pinna 8, Losi, Manzoni 7, Salmin 2, Camagni, Baccalaro, Carandang 6, Donati 6, Filiputti, Rashed 12. All. Montefusco/Locati

Partita non adatta ai deboli di cuore, quella portata a casa dai Bufali sul difficile Pala Iseo contro un'ottima Urania determinata e mai doma.
Anche oggi i Bufali hanno dato vita a una partita a due facce: quella bella, giocando con determinazione e grinta, e quella meno bella, giocando con minor convinzione e consentendo agli avversari di ritornare sotto. In questi casi le partite si complicano e rischiano di non essere portate a casa con la possibilità che un episodio a pochi secondi dal termine finisca per invalidare un match condotto per più di 35'.
A inizio incontro i Bufali hanno un ottimo impatto e fanno 0-5 con i canestri di Della Torre e Strada. Scafora, che già dalle prime battute si mostra uno fra i più positivi dei suoi, realizza prima che Strada, Panzera e un libero di Macrì, confezionino il 10-2. Ancora Scafora e Donati accorciano a -4 ma Della Torre e un libero di Panzera (oggi preciso con un 3/3 dalla lunetta) fanno il 13-6 di metà periodo. Nella seconda parte del quarto i Bufali realizzano due liberi con Naldini e Macrì mentre Urania, su tutti un vivace Carandangh, realizza 6 punti che valgono il -3 di fine periodo, 12-15 per la Libertas.

Nel secondo quarto il Cernusco si porta a +9 grazie a sei punti di Macrì (una tripla, un'entrata al ferro e un libero) ma Urania risponde con 4 punti di Rashed e 2 di Carandangh, ristabilendo i 3 punti di distacco di inizio periodo. Macrì (5 falli subiti e autore di giocate pregevoli e di grande intensità in tutti i minuti di gioco), Dallagrassa e Barretta da una parte e Scafora, Donati e Pinna dall'altra realizzano i canestri che valgono il 27-29 di metà partita.  
Urania si muove bene e da del filo da torcere ai Bufali che rimangono sempre in testa ma non riescono a prendere la doppia cifra di vantaggio anche in virtù di una percentuale non ottimale dalla lunetta.

A inizio terzo quarto coach Pirri si affida alla vivace regia di Mastrangelo. Pronti via e Scafora impatta sul 29 pari ma Della Torre e un gioco da tre punti di Naldini (anche 7 rimbalzi per lui quest'oggi) riportano i Bufali sui due possessi di vantaggio dopo 1'30". Urania gioca il tutto per tutto e realizza un 11-3 (tripla di Naldini sulla sirena dei 24" per i Bufali) con il trio ex Olimpia Manzoni, Frausin e Scafora, i tre che hanno alzato e di molto l'intensità di gioco della propria squadra confezionando il sorpasso a 3'35" dalla fine del periodo.
Della Torre e Panzera, entrambi dalla lunetta, riportano le squadre in parità ma Rashed, anch'egli dalla lunetta, riporta avanti l'Urania prima che i liberi della Libertas (Picozzi 2/2, Strada 1/2 e Barretta 1/2) un canestro di Pinna e 1/2 dalla lunetta di Frausin chiudano il periodo sul 44-45.
L'ultimo quarto si presenta rovente e intensità agonistica e tensione si fondono, dando vita a un finale di match vieppiù avvincente.  
E' Picozzi, autore oggi di un quarto periodo maiuscolo in fase difensiva, ad andare in lunetta per i pareggio, prima che da 8'08" a 7' dal termine vengano fischiati tre tecnici ai padroni di casa; a Strada (6/8 dalla lunetta) nonostante la 'bolgia' del palazzetto non trema la mano e il Cernusco sorpassa sul +4. E' il momento topico della partita che ridà fiducia ai Bufali e disorienta momentaneamente i padroni di casa. Strada è on fire e ruba palla realizzando il +6.  
Urania anzichè placarsi aumenta l'intensità e un energico Manzoni con Carandang e Rashed riportano i padroni sul -1.
Dal minuto 3'30" a 1'55" dalla fine è una sfida Macrì (3 canestri) vs Pinna (4/4 liberi) per il +3 Libertas. A 1'48" è Della Torre a realizzare il +5 prima che due entrate di Rashed accorcino le distanze a 1 punto a 1'12". Barretta (4 rimbalzi, 1 assist e 3/4 ai liberi) ha il merito di crederci e a realizzare il +3 ma una tripla di Frausin a 40" dalla fine riporta tutti in parità.
E' ora un gioco di time out chiamati dalle panchine con la tensione sempre più alta in campo e sugli spalti. Della Torre riesce a realizzare un difficile canestro per il +2 Libertas a 5" dal termine. Coach Pirri rimanda in campo Colombo.
Timeout Urania per organizzare l'attacco che viene effettuato come previsto ma, grazie alla buona difesa cernuschese la palla si infrange sul ferro e Colombo, fino a quel momento autore di una partita meno incisiva del solito, svetta a rimbalzo e recupera la palla più critica del match, subendo fallo a 1" dalla fine; la sua precisione ai liberi porta gli ospiti sul +4 rendendo vano il tentativo dai tre punti dei padroni di casa.
 
A fine partita applausi da parte dei Bufali agli amici dell'Urania per la bella prestazione messa in campo quest'oggi.

Domenica prossima sfida di vertice: sarà Bluorobica l'avversario da battere fra le mura amiche del palazzetto di Cernusco.

Forza Bufali!

mercoledì 16 novembre 2016

U14 Reg A :: 4a Giornata

Libertas Cernusco-Rondinella Sesto 81-45 (28-8, 12-10, 20-20, 21-7)

Cernusco: Amadio 2, Grioni 5, Duggan 8, Rusconi 33, Lamperti 7, Meda 4, Delogu 2, Colombo 1, Steffenini 9, Pernisco 2, Cazzulani 4, Torazzi 4. All. Pirri Massimo

Rondinella Sesto: Bertolini 11, Alchieri 2, Fontana 10, Gatti 1, Iannizzi 2, Galluzzo, Perani 2, Gasparin, Razzetti 13, Sala 2, Sommariva 2. All. Vocino Damiano

Ottima vittoria contro una tenace Rondinella che reagisce tra il secondo e terzo quarto alla supremazia dei bufali.

Buone le azioni in velocità che portano i ragazzi di coach Pirri ad avere a fine partita un buon margine.

Forza Bufali!

U14 Reg A :: 2a Giornata

Libertas Cernusco-ASA Cinisello 35-59 (9-19, 9-15, 12-13, 5-12)

Cernusco: Amadio, Grioni 4, Duggan 4, Rusconi 14, Lamperti 2, Meda, Angelucci 2, Colombo, Steffenini 1, Pernisco, Cazzulani 7, Torazzi 1. All. Pirri Massimo

Cinisello: Mascia, Santanamora 13, Bosoni2, Marigo 9, Furlani3, Morelli 12, Niasse, Picelli 6, Golinelli 10, Ghilardi 4. All. Sirtori Angelo

Sconfitta per i bufali 2003 contro una buona ASA Cinisello che si fa trovare in miglior condizione, male soprattutto la parte difensiva tra il primo e secondo quarto che condiziona l’andamento del primo tempo e della partita in generale.

Nel terzo quarto buona reazione dei bufali in attacco ma in difesa le lacune persistono e l’ASA porta a casa i due punti meritatamente.

Forza Bufali!

martedì 15 novembre 2016

U13 Reg A :: spostamento gara

La gara n. 11947 del campionato: U13/M - CR LOMBARDIA  tra OLIMPIA PESCHIERA e LIBERTAS CERNUSCO A è stata spostata da: 18/11/2016 19:30 Palestra Via Carducci 5 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI) a: 19/11/2016 11:00 Palestra Via Carducci 5 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI)

U20 Ecc:: 5a giornata

Libertas Cernusco - Le bocce Erba 57-68 (11-19, 28-39, 44-60)

Cernusco: Carzaniga ne, Zonca, Siccardo 3, Saitto 2, Campeggi R. 8, Campeggio T. 7, Galletti 1, Della Flora, Belotti 4, Verga, Binaghi 26. All. Gandini Ass. Moscatelli e Arienti.

Erba: Vitelli 6, Amatulli, Castelli, Corbetta 16, Panzeri 2, Rigamnoti 5, Bianchi, Rimoldi, Crippa 15, Garoia 2, Colombo 2, Romanò 17. All. albarti Ass. Bonalli.

Terzo incontro casalingo di fila della Libertas che nella 5 giornata del girone di andata ospita Le Bocce Erba.

I padroni di casa si devono riscattare dopo 2 sconfitte subite ad opera di Lissone prima e di Desio poi, ma fin dai primi minuti sono gli ospiti a fare la partita, che sfruttano la poca fisicità e reattività dei ragazzi di Coach Gandini. Il primo canestro dal campo arriva ferma un parziale di 0-10, ma i due punti trovati non sbloccano i bufali che continuano a subire le iniziative degli avversari. Con il passare dei minuti Cernusco cerca di riorganizzare il reparto difensivo, ma un metro arbitrale alquanto discutibile condiziona il tentativo di rimonta chiudendo il primo quarto 11-19 per Erba.

Il secondo quarto inizia sempre con gli ospiti bravi a sfruttare la leggerezza del reparto difensivo Biancorosso negando buone giocate offensive con una difesa molto aggressiva. Cernusco finalmente trova qualche energia dalla panchina, con Binaghi che continua ad essere il punto di riferimento nell’attacco casalingo. Il momento felice però viene interrotto per un brutto infortunio al ginocchio di Siccardo che è costretto a lasciare il campo. L’episodio però carica i propri compagni che arrivano ad essere sotto di 10 lunghezze rispetto alle 20 dei minuti precedenti. Da registrare l’espulsione di Coach Gandini per doppio tecnico per l’ennesima scelta arbitrale discutibile, così Coach Moscatelli cerca di riorganizzare le idee dei suoi chiudendo la prima parte della partita sotto di 11.

Il terzo quarto Cernusco prova a rientrare trascinata dal trio Binaghi, Campeggio R. e Belotti, riducendo lo svantaggio ad una singola cifra, ma le continue disattenzioni difensive e la poca convinzione nel concludere nel pitturato non permettono il recupero. Erba infatti è brava a punire dalla lunga distanza, alla fine saranno 9 le bombe realizzate, e chiudere l’attacco della Libertas che più di una volta si scompone affidandosi a giocate dei singoli prese fuori ritmo. L’ultimo quarto si apre con i padroni di casa sotto di 16, ma le scelte offensive continuano ad essere rivedibili con soluzioni confuse e poco organizzate. A nulla valgono i minuti di Coach Moscatelli per spronare i propri giocatori e l’incontro si chiude sul punteggio di 58-67 per Erba.

Proprio come contro Desio la Libertas regala più di metà partita agli avversari. Se nella sconfitta di settimana scorsa una reazione c’era stata, questa volta la voglia di reagire non è arrivata condannando così i Biancorossi ad una nuova sconfitta. Di sicuro il metro arbitrale non ha aiutato Cernusco, ma di certo non deve essere presa come scusante per l’esito della partita che è dovuto soprattutto per la poca intensità messa in campo dai Bufali.

Prossimo incontro lunedì 21 in casa di Casalpusterlengo.

Forza Bufali!

lunedì 14 novembre 2016

U16 Ecc :: 7a Giornata

Libertas Cernusco - Casalpusterlengo   68 a 47 (13-7, 28-20,  53-32)

Cernusco: Degregorio 10, Porcelli 9, Casati 6, Luisari, Ferraris 5, Bassi, Pigliafreddo 11, Paravella 7, Cremaschi 5, Franco 10, Giulietti 3, Giacon 2. All: Cornaghi-Corvi-Righi

Casalpusterlengo: Toscani, Pianta 9, Zanaboni 6, Corti 2, Mazzocchi 1, Noè 7, Delfanti 5, Zucchi 2, Marchini 5, Peviani 10, Benzi, Cinelli. All: Pedroni

Cernusco vince (nettamente) pur senza convincere: 68 a 47 sugli amici dell'UCC Casalpusterlengo dopo una gara giocata con poca concentrazione sia in attacco sia in difesa.
Inizio lento con qualche errore di troppo per ambedue le squadra, dopo alcuni minuti la Libertas prende qualche punto di scarto con le iniziative di un positivo Pigliafreddo, top scorer di gara a quota 11p.
I lodigiani non ci stanno e con i guizzi di Pianta comunque chiudono in scia al primo gong sul 13-7.
Nel secondo periodo i padroni di casa salgono di giri difensivamente con Luisari e soprattutto Franco (10p con 5/9 al tiro), mentre in attacco va a segno dall'arco il positivo Giulietti per il +11.
Anche in questo caso pero' i Bufali calano l'attenzione e Casalp ne approfitta sfruttando l'energia di Noè nel pitturato. Totale generale gara piu' che aperta sul 28-20.
Cambia finalmente passo nel terzo quarto Cernusco che apre subito con la tripla di Ferraris (5p e 5rec) e poco dopo allunga sul +15 con una fiammata di Degregorio (10p con 2/3 dalla lunga distanza) che induce Pedroni a chiamare minuto di sospensione.
Dopo il time-out una buona difesa di Bassi e tre liberi di Cremaschi siglano il 47-29, l'UCC cerca di rifarsi sotto con una giocata da 3p del leader Peviani (10p) ma due dardi consecutivi di Porcelli (2/4 da 3p) fissano il 53 a 32 di fine periodo.
Nei primi minuti dell'ultimo quarto Casati e Paravella (7p ma 6pp) dilatano il divario fino alle trenta lunghezze, anche in questo caso pero' i Bufali commettono troppi errori in fase difensiva e l'Assigeco mette due triple in fila.
Giacon realizza da sotto dopo una bella azione corale tuttavia gli ospiti chiudono con un altro centro dai 6,75M ed un 2/2 dalla lunetta che significa 68-47 conclusivo.
W mai in discussione ma prestazione ricca di alti e bassi che va assolutamente dimenticata al più presto.
Prossimo impegno previsto per sabato prossimo, ore 16.30, in trasferta sul campo della Leonessa Brescia, servirà un diverso atteggiamento per tutto l'arco della gara.

Forza Bufali !