sabato 5 dicembre 2015

U18 Reg :: 8a giornata

Gaviota ASDO Carugate - Libertas Cernusco 92 a 71

Parziali 22-17, 42-33, 70-49

Carugate: Mantelli 2, De Riva 16, Mendicino 9, Corbari 4, Guazzoni 4, PAssaro 10, Romeo 8, Tinor 10, Muzzupappa 6, Vitale 8, Criscione 8, Ambrosio 7. All.: Pastorelli G. – Pastorelli F.

Cernusco: Nava 10, Ghisalberti 10, Zambon 2, Toffali 15, Sindilaru, Epasto 6, Bigoni 2, Calvi 4, Milani, Ragnolini 3, Corradi 14, Motta 5. All.: Arienti – Zenoni


Terzo referto giallo per i 2000 di Cernusco nella penultima prova della prima fase del campionato U18 Regionale.
Sul campo dell’Asdo Carugate, primi a punteggio pieno nel girone, i biancorossi dovevano riscattare la prova opaca di Cassina ma dopo alcune azioni confuse per entrambe le squadre erano proprio i padroni di casa, con capitan Romeo, a rompere il ghiaccio facendo capire che non sarebbe stata assolutamente una partita facile. Gli ospiti rispondono subito con  una penetrazione di Corradi, ma si fanno trovare impreparati in difesa dove vengono puniti dal duo Guazzoni-Romeo, creando subito un piccolo parziale per i ragazzi di Pastorelli.
La Libertas, continuando a faticare in difesa, trova ancora in Corradi i punti che la tengono aggrappata all’incontro, punti però che sono il frutto di azioni individuali. Come nell’ultimo incontro la palla resta troppo ferma nella mani dei giocatori di Cercnusco, che quando provano ad organizzare un gioco offensivo corale lo fanno con troppa superficialità venendo puniti dai propri avversari che iniziano ad imporre anche la loro prestanza fisica. Nonostante i punti di Zambon e Toffali in chiusura di quarto, Carugate chiude sul 22 a 17 a proprio favore continuando ad approfittare della staticità difensiva Cernuschese.
Il secondo quarto si apre nuovamente all’insegna dei padroni di casa che con De Riva e Passaro aumentano il distacco sui ragazzi di Arienti Zenoni, increduli della passività dei propri ragazzi. A nulla valgono i tentativi di girare la partita trovando nella panchina una maggiore carica agonistica e cattiveria offensiva, così Gaviota prende il largo grazie a Vitale con un vantaggio di 18 punti.
Dopo un minuto di sospensione Cernusco torna in campo un po' più motivata, alzando di poco l’intensità difensiva recupera, se pur con molta fatica, il divario con gli avversari con i canestri di Epasto e Motta. Purtroppo le continue disattenzioni difensive non permettono di completare la rimonta e il secondo quarto si chiude sotto di 9 per i bufali, andando all’intervallo lungo sul punteggio di 42-33.
Al ritorno in campo ci si aspettava una reazione differente dai biancorossi che però si disuniscono nuovamente in difesa, permettendo ai padroni di casa di dilagare con DE Riva, Mendicino e Tinor. Il divario tra le due squadre ora è molto più ampio e la partita acquista un ritmo molto frenetico, ma la qualità del gioco messo in campo da biancorossi non permette di certo di riagguantare i propri avversari. A nulla valgono i canestri di Nava, Toffali e Ghisalberti che vengono vanificati da azioni scellerate in zona difensiva chiudendo, oltre che la partita, il terzo quarto con un parziale di 28 a 16 per Carugate.
L’ultimo quarto si apre sul punteggio di 70 a 49 per i padroni di casa, Cernusco aumentando il ritmo in attacco non si arrende e con Corradi, Toffali e Ghisalberti provano a rientrare, ma in zona difensiva il ritmo non cambia anzi gli errori si fanno ancora più grossolani, permettendo a Gaviota di rimanere in controllo per tutti gli ultimi 10 minuti, chiudendo l’incontro a proprio favore per 92 a 71.
Ora la possibilità di passare alla seconda fase nel girone GOLD non dipenderanno solo dalla vittoria obbligatoria nell’ultima partita, ma anche dagli scontri tra le prime 4 del girone. Purtroppo senza un gioco di squadra e la voglia di buttarsi su ogni pallone difficilmente si potrà proseguire. Lo Staff Cernuschese però conosce bene il valore della propria squadra e di ogni singolo giocatore, e continuerà a lavorare sodo per far capire ai propri giocatori la loro forza e che solo mettendola a disposizione della squadra i risultati non tarderanno certo ad arrivare, FORZA BUFALI!
Da registrare in casa Libertas un nuovo infortunio per Nava, che lo terrà fuori dal campo di gioco per almeno 3 settimane.