domenica 8 novembre 2015

U18 Reg :: 4a giornata

Libertas Cernusco - Malaspina Sport Team 48 a 52

Libertas Cernusco: Covini 4, Battaglia 2, Ghisalberti 3, Gadda 2, Epasto 16, Milani 3, Calvi 4, Airoldi 5, Ragnolini 4, Cremaschi 3, Motta 2. All.: Arienti - Zenoni

Malaspina: Villa 15, Porro 8, Cirino, Graziadei 2, Granato 2, Azoti 8, Abiuso, Crespi, Biraghi 3, Serra 2, Babayantz 12. All: Pirr


Primo stop per la compagine Cernuschese nel campionato U18 regionale ad opera dei ragazzi di Malaspina.
I ragazzi dell’amico Pirri partono bene, aprendo ottimamente il campo e piazzando subito un 0-8, costringendo coach Arienti e Zenoni a chiamare minuto.

Al ritorno in campo non cambia molto, e sono sempre gli ospiti a fare la partita, mentre i padroni di casa sono irriconoscibili, soprattutto in difesa vero e proprio marchio di fabbrica dei biancorossi.
Con il passare dei minuti, nonostante i canestri di Epasto, i ragazzi di Cernusco non riescono ad entrare in gioco, lasciano il controllo della partita agli avversari che chiudono il quarto 10-13 con un canestro dalla lunga con Porro.
Il secondo quarto si apre ancora all’insegna di Malaspina, brava a punire con altre 2 bombe la difesa pressoché nulla della Libertas incapace di reagire alle continue scorribande dei ragazzi di coach Pirri.I 2000 di casa però sembrano dare segni di ripresa e, trascinati da 2 canestri di rapina di Covini abile ad approfittare di alcune situazioni sotto canestro, iniziano anche a difendere ed i frutti in attacco non tardano ad arrivare con i canestri di Calvi, Milani e dei due ’98 Ragnolini e Motta. Nonostante questa sferzata in zona offensiva è nella retroguardia che i Bufali non riescono a limitare gli ospiti, che puntualmente continuano a trovare il fondo della retina con ottime soluzioni da fuori e penetrazioni, frutto entrambe di ottime circolazioni di palla, chiudendo il quarto 29-30 con un'altra bomba realizzata questa volta con Abiuso (alla fine saranno 6 i canestri dall’arco dei 6,75).
Nonostante il tentativo di spronare i propri ragazzi nell’intervallo lungo, coach Arienti e Zenoni non trovano l’intensità difensiva chiesta e il terzo quarto prosegue sullo stesso copione dei precedenti, con Cernusco che tenta di ribaltare l’inerzia della partita ma viene prontamente punita da Malaspina, brava ad approfittare delle continue disattenzioni della retroguardia avversaria. In evidenza nel terzo quarto Babayantz con i suoi con 3 canestri di fila, tra cui l’ennesima bomba.
Nell’ultimo quarto le due squadre cercano di chiudere la partita, producendo però molti errori da entrambe le parti con molte palle perse e alcune azioni confuse in zona d’attacco. I padroni di casa, con un ritrovato Airoldi, provano a portarsi avanti ma un ottimo Villa ne impedisce la rimonta (per lui 12 punti al termine, di cui 8 nell’ultimo quarto). La partita si chiude con i tiri liberi di Azoti e il tiro della disperazione di Ragnolini, che non sarebbe comunque servito ad impattare il risultato che vede Malaspina trionfare su Cernusco per 52-48.
Nonostante un’infermeria ancora piena, da non prendere assolutamente come scusa, i biancorossi dovranno essere bravi a  ricompattarsi in difesa e ritrovare il gioco di squadra, approfittando anche del turno di riposo sia nel campionato di categoria U16 Eccellenza che nel campionato U18 Regionale.
Prossimo incontro mercoledì 18 Novembre ore 19:30 contro Trecella.
Forza Bufali.