domenica 22 novembre 2015

U14 Elite :: 6a giornata

Vittorio Dallagrassa
Basket Costa X L'Unicef - Libertas Cernusco 67-81 (16-27, 14-22, 16-13, 21-19)

Basket Costa: Galli 13, Frigerio 6, Rodigari 3, D'Anna 12, Merlo 2, De Luca, Galbiati G., Panzeri 9, Riva, Lucca 2, Galbiati F. 3, Tramarin 17. All. Sala

Libertas Cernusco: Pedrini, Ratti 2, Offredi 2, Dallagrassa 22, Volpin, Panzera 11, Naldini 16, Bosso 2, Marigo 4, Picozzi 16, Colombo 6. All. Pirri 

Referto rosa per i Bufali classe 2002 impegnati in trasferta in quel di Costa Masnaga.
Partita dai due volti dominata dai nostri nella prima metà dell'incontro e poi lasciata troppo in mano agli avversari nella seconda parte. Ampie rotazioni e minuti per tutti sul parquet.
Nel primo quarto i Bufali scappano subito e si mantengono sempre avanti; Costa risponde con alcune buone realizzazioni e limita i danni chiudendo il periodo sul -11.

Nel secondo quarto la musica non cambia e i nostri, seppur senza strafare, producono gioco e canestri, portandosi al massimo vantaggio, 47-25, a 31" dalla sirena. I successivi 10" di rilassamento dei bufali costano caro e Costa realizza 5 punti, a cui seguono due liberi dei nostri quasi sulla sirena: si chiude sul +17 per la Libertas.
In evidenza per i padroni di casa Tramarin che realizza 15 dei 30 punti del Costa Masnaga.

Al rientro dalla pausa lunga e fino a metà del terzo quarto i bufali giocano con continuità e al 5', grazie a un parziale di 5-15, si portano sul +26. Nei secondi 5' invece la Libertas realizzza un solo punto, Costa ne approfitta e realizzando un parziale di 11-1 chiude il quarto sul -16, tenendo viva la partita.

L'inizio del quarto periodo vede la Libertas riportarsi a +20 in meno di un minuto e poi riabbassarre l'intensità di gioco; a metà periodo siamo in sostanziale equilibrio, in virtù di un 8-9 per i nostri, mentre negli ultimi 5 minuti della partita il divario fra le due squadre fluttua fra il +18 e il +14 per i Bufali che, infatti, chiudono l'incontro avanti di +14.  

Anche la partita di oggi ha dimostrato che nel campionato Elite non ci si puo' permettere di avere ne distrazioni ne cali di tensione stante il rischio di pagarli molto cari.
Alcuni bufali hanno mostrato di giocare un po' bloccati mentalmente e di subire la pressione del match; sono pero' ragazzi di assoluto valore e presto, non appena riprenderanno fiducia in se stessi e giocheranno 'liberi da condizionamenti', torneranno a dare il loro fondamentale contributo. Questi stessi ragazzi hanno dimostrato di essere meritatamente secondi in classifica e di non essere inferiori a nessuno quando concentrati e convinti.

Settimana prossima avremo ospiti gli amici dell'Olimpia Milano, contro i quali daremo vita al "big match" della giornata.
Vi aspettiamo in tanti sugli spalti, domenica 29 alle ore 15:00 a tifare i Bufali!!

Forza bufali!