lunedì 16 novembre 2015

U14 Elite :: 5a giornata

Libertas Cernusco - Ebro 62-36 (18-8, 14-12, 14-11, 16-5)

Cernusco: Pedrini, Offredi 9, Ratti, Macrì 8, Dallagrassa 9, Volpin, Panzera 10, Bosso, Marigo 3, Picozzi 18, Colombo 5. All. Pirri

Ebro:  Peroni, Danova 2, Varesi, Keller, Alemagna, Tibiletti 12, Piazza 5, Berti 8, Bassi 1, Bussandri 5, Ravasi 1, Passarelli 2. All. Verde

In apertura partecipiamo ad un toccante e doveroso minuto di silenzio, in ricordo delle vittime di Parigi; ci stringiamo idealmente ai famigliari delle vittime di quei fatti sanguinosi e al popolo francese e auspichiamo che episodi del genere, al limite dell'incredibile, non si ripetano piu' in nessun angolo di questo nostro amato mondo.


Venendo alla cronaca sportiva, i Bufali conseguono una vittoria al termine di una partita mal giocata fra le mura amiche.
Ebro, seppur priva di un giocatore di peso, gioca sempre di collettivo e ha il merito di non crollare mai e di non consentire ai Bufali di prendere il largo.
Dopo le convincenti prestazioni in trasferta contro le big del campionato assistiamo a un evidente calo derivante da un atteggiamento forse troppo superficiale e poco umile da parte dei nostri ragazzi; lo stesso calo si è avuto anche nella sconfitta contro Melzo di ieri nel campionato U15.
La partita che ci lasciamo alle spalle, spero anche con i difetti mostrati, è stata utile a incamerare due punti per restare nella parte alta della classifica.

Inizio contratto dei Bufali che nella prima parte del quarto sprecano molte occasioni e subiscono qualche realizzazione di troppo da parte di una Ebro che fa girare bene la palla e si tiene agganciata nel punteggio.
Nella seconda metà del quarto, soprattutto verso la fine, la Libertas prende un buon margine grazie a un break e si porta a +10.
Nel secondo periodo la partita continua con il medesimo ritmo; i Bufali alternano errori grossolani e svarioni a momenti di gioco intenso e la prima metà incontro si chiude sul 32-20.
Nel terzo e quarto periodo la musica non cambia, qualche buona giocata è alternata a momenti di mancata applicazione; a fine del 3Q siamo sul +15, a inizio del quarto periodo i Bufali si portano sul +26, vantaggio che manterranno fino alla fine della partita.

Conosciamo la qualità e le potenzialità di questi ragazzi e pertanto siamo pronti a scommettere su un loro pronto riscatto, in termini di prestazione, dalla prossima settimana in quel di Costa Masnaga.

Forza bufali al lavoro con determinazione!!