venerdì 23 ottobre 2015

U20 Elite :: 1^ giornata - Andata

BT Pizzighettone - Libertas Cernusco 56-65 (12-21; 24-37; 34-51)

PIZZIGHETTONE: Gatti 10, Torresani 2, Nodari 5, Borozenets 7, Conti, Manini 12, Pettinari, Mainardi n.e., Colombani 2, Riboldi 2, Ivanyuk 7, Salvini 9. All. Tonani - Aiolfi

CERNUSCO: Da Ros 6, Frigerio, Mandelli 8. Scirea 5, Sala 3, Marra 7, Ciancio 6, La Malfa 7, Sirtori, Sacchetti 9, Campeggi R. 3, Robustelli 11. All. Alivia - Licursi

Esordio con vittoria per i Bufali U20 Elite sul campo di Pizzighettone.
L'avvio è ordinato ed aggressivo e, dopo qualche minuto di rodaggio, Cernusco macina un buon gioco corale capitalizzato dalle triple dell'ottimo Mandelli (8 p con 2/3 dall'arco in 29') ed i canestri di Sacchetti (9 p, 12 rimbalzi e 4 recuperi in 23'): 6-13 al 6'. Le prime rotazioni danno ulteriore efficacia alla prestazione offensiva dei cernuschesi con un Robustelli (11 p e 2 assist in 18') autore di belle giocate: 12-21 al 10'.
Nel secondo periodo la Libertas perde un po' della propria fluidità, situazione che può verificarsi a questo punto della stagione, ma continua a mantenere alta l'attenzione e trovare il fondo della retina con il 5/6 dalla lunetta di La Malfa. Pizzighettone, dopo essersi riportato sul 19-23, subisce un altro break con due guizzi di Ciancio: 21-31 al 17' e 24-37 al 20'.
Nel terzo periodo i Bufali mettono la freccia con il duo di lunghi Campeggi-Sacchetti e la tripla di Marra per il 30-46. In chiusura di quarto ottima prestazione anche di Scirea con 5 p in fila per il massimo vantaggio del match (31-51 al 29').
Nell'ultima frazione i ragazzi di Coach Alivia chiudono virtualmente il match grazie alle splendide iniziative del rientrante Da Ros. Il lungo biancorosso, dopo quasi due anni di assenza dal parquet, sfondera un'ottima prestazione con 6 punti e 7 rimbalzi in 8 minuti di impiego, facendo esplodere la panchina con la tripla del 37-56. Clima però un po' troppo festoso e la concentrazione ne risente.
I padroni di casa reagiscono con aggressività attaccando il ferro e procurandosi tiri liberi (al 36' 9-0 il conteggio dei falli); la Libertas, guidata in regia da Robustelli, prova a gestire il vantaggio e la situazione di falli sfavorevole (30 a 21 il computo totale) e ben 39 tiri liberi concessi agli avversari. Pizzighettone ha il merito di crederci fino in fondo ma tocca solo il -6 a 34'' dal termine, che si tramuterà nel 56-65 finale.
L'inizio di stagione fa ben sperare per l'immediato futuro; si torna in campo già lunedì 26 tra le "mura amiche" contro ABC Crema.

FORZA BUFALI!