domenica 18 ottobre 2015

U14 Elite :: 1a giornata

Libertas Cernusco - Pall. Lissone 59-53 (12-16, 33-34, 48-46)

Cernusco: Pedrini, Offredi 8, Ratti, Macrì 12, Dallagrassa 14, Volpin 2, Panzera 4, Naldini 8, Bosso 2, Picozzi 9,Leone, Marra

Buona la prima per i bufali classe 2002 che, orfani di Casati e Zicchinella e con Colombo e Marigo infortunati, esordiscono in casa contro un Lissone ben attrezzato fisicamente e determinato a portare a casa i due punti.

La cronaca.
Il primo quarto vede i Bufali partire con Offredi, Ratti, Macrì, Dallagrassa e Picozzi. Dalla palla a due partenza sprint di Lissone che realizza un canestro lampo e, grazie alla velocità di manovra espressa con continuità, si tiene costantemente avanti con i nostri a rincorrere. Grazie ai canestri di Offredi (4 punti nel quarto), Dallagrassa (4 punti anche per lui), Naldini e Volpin, a 40 secondi dal termine, il divario, che a 3 minuti dalla fine era -8, a fine quarto viene ridimensionato.
Nel primo intervallo coach Pirri chiede maggiore applicazione di quanto fatto in allenamento e per tutta risposta, dopo 1 minuto dall'inizio del secondo quarto, i Bufali dapprima realizzano con Bosso e poi, con un micidiale 12-0, si portano sul +6. E' Dallagrassa (8 punti) con Naldini, molto vivo sotto le plance, Picozzi, Macrì e Offredi a violare la retina avversaria. Lissone non si da per vinta e trascinata da un Radice in grande spolvero (16 punti per lui nei primi 20') reagisce e supera i nostri a 1' dalla fine. Un canestro di Dallagrassa impatta a 29" dalla sirena ma Lissone, con un tiro libero a 15" si riporta sopra di 1. A metà gara, sebbene non produca il gioco predicato da coach Pirri, la Libertas lancia comunque alcuni buoni sprazzi di vitalità con Ratti e Marra a innestarsi nella manovra e dare buoni cambi.
Alla ripresa dall'intervallo lungo i nostri chiudono le maglie della difesa e dopo un minuto di gioco sorpassano e, da quel momento, si tengono in vantaggio di 2-4 punti fino a fine periodo che si chiude con un tiro libero di Macrì a 5" dalla fine del quarto.
Matteo Picozzi
Nell'ultimo periodo sono dapprima le difese e gli errori sotto canestro a farla da padrone e, dopo 3', un risicato 0-4 riporta Lissone sopra di 2. Coach Pirri, insoddisfatto dal gioco prodotto, chiama timeout dal quale i nostri escono trasformati. Picozzi in versione 'not in my house' stoppa due avversari e realizza 5 punti e Panzera, con due canestri, ristabiliscono un piu' rassicurante +7 a 3' dalla sirena finale. Lissone reagisce ma un ultimo canestro di Macrì e una attenta difesa vanificano ogni velleità di rimonta. La partita termina 59-53 e i Bufali incassano i primi due punti in classifica.
Questo il commento di coach Pirri a fine partita: "Esordio difficile per i bufali annata 2002 nel campionato under 14 Elite contro Lissone. Forse l'emozione della prima di campionato forse un approccio troppo tenero alla partita ci costringono a giocarla punto a punto per 40 minuti. Poi alla fine qualche giocata decisiva in attacco ma soprattutto in difesa nella metà campo avversaria ci permettono di conquistare 2 punti preziosi soprattutto per il morale. Da un punto di vista tecnico da rivedere il gioco senza palla e la nostra capacità di occupare gli spazi soprattutto in corsa, troppe giocate individuali hanno impedito una fluidità nel muovere la palla che in questo sport è fondamentale"
Appuntamento domenica prossima a Cantù, quest'oggi vincitrice sugli amici dell'ABA Legnano.

FORZA BUFALI!!!